Il commovente dramma con Glenn Close e Mila Kunis che trionfa su Netflix – Note – Vieni a vedere

Come spesso accade, un vecchio titolo si è intrufolato tra le nuove produzioni Netflix per diventare un furore e primeggiare nella top 10 più visti sulla piattaforma in Argentina.

Questo è “Four Good Days” (Four Good Days in inglese), un commovente dramma del 2020 che racconta la storia di Deb (Glenn Close), una madre che lotta per aiutare sua figlia Molly (Mila Kunis) a superare la sua dipendenza dall’eroina.

Un film crudo e realistico che esplora gli effetti devastanti della dipendenza sulle famiglie. Le interpretazioni di Glenn Close e Mila Kunis sono state molto apprezzate dalla critica, così come il film.

/Codice incorporato Home//Fine codice incorporato/

Sinossi di “Altri quattro giorni”, il film Netflix che spopola

“Una madre deve superare la distanza che la separa da sua figlia e aiutarla a riprendersi dalla dipendenza dalla droga durante quattro giorni cruciali”, recita la sinossi ufficiale di Netflix.

Il film inizia quando Molly, dopo una ricaduta, decide di tornare in riabilitazione. Con solo quattro giorni di pulizia, Molly deve rimanere sobria per poter entrare in un programma di trattamento a lungo termine. Nel disperato tentativo di aiutare sua figlia, decide di accompagnarla durante questi quattro giorni critici.

Nel corso del film, madre e figlia intraprendono un viaggio emotivo pieno di alti e bassi. Deb affronta la dura realtà della dipendenza di Molly, mentre Molly combatte i suoi demoni interiori e la tentazione di ricadere.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Robin Hood torna al cinema e porta con sé Hugh Jackman
NEXT Novità: MUBI aggiunge speciali a maggio su Radu Jude, Isabella Rossellini e il Festival di Cannes