“L’idea di te”: l’alchimia tra Anne Hathaway e Nicholas Galitzine salva una commedia romantica a bassa quota | RECENSIONE | RECENSIONE | CRITICA | L’IDEA DI TE | VIDEO PRIMO | STREAMING | LUNA D’AGOSTO | SALTA-INVIO

“L’idea di te”: l’alchimia tra Anne Hathaway e Nicholas Galitzine salva una commedia romantica a bassa quota | RECENSIONE | RECENSIONE | CRITICA | L’IDEA DI TE | VIDEO PRIMO | STREAMING | LUNA D’AGOSTO | SALTA-INVIO
“L’idea di te”: l’alchimia tra Anne Hathaway e Nicholas Galitzine salva una commedia romantica a bassa quota | RECENSIONE | RECENSIONE | CRITICA | L’IDEA DI TE | VIDEO PRIMO | STREAMING | LUNA D’AGOSTO | SALTA-INVIO

Ad un certo punto negli anni 2000, MTV iniziò a trasmettere un reality show in cui un uomo d’affari loquace e controverso – che in seguito sarebbe stato condannato per frode – girava varie giurisdizioni negli Stati Uniti alla ricerca di membri della sua nuova idea di band giovanile essere più precisi, di suo nuovo gruppo di ragazzi. Ne parliamo O-Town.

L’idea di “Making the Band”, come si chiamava il programma televisivo, non era necessariamente innovativa, ma seguiva una struttura capace di mostrare dietro le quinte come è nato – da zero uno di quei gruppi giovanili capaci di vendere album. (gli ormai quasi estinti compact disc) a ruba a diverse latitudini.

ASPETTO: Fino al 57% di sconto. nel migliore dell’intrattenimento. Scopri tutte le promozioni qui

Quell’uomo d’affari basso, con i capelli dorati e l’addome sporgente, si chiamava Lou Pearlman. Aveva una vasta esperienza nell’arte della creazione Boy band letteralmente dal nulla. E nel suo programma (che sarebbe poi stato ripreso da Sean Combs, ora indagato per gravi crimini), abbiamo visto come i ” fonditori ” estraevano l’oro dalle pietre. Perché ai casting si sono presentati giovani di ogni genere che desideravano il “primo milione” mentre scatenavano il delirio delle giovani ragazze.

Forse in seguito a tutto questo, Hayes Campbell (Nicholas Galitzine), il protagonista di “L’idea di te”, il nuovo successo internazionale di Prime Video che ha come co-protagonista anche l’esperta Ann Hathaway. Una commedia romantica in cui l’alchimia dei personaggi sopra citati risalta al di sopra della forza della sceneggiatura.

ASCOLTA IL NUOVO PODCAST SALTA INTRO

Diretto da Michael Showalter, “L’idea di te racconta la storia di Solène (Hathaway), proprietaria di una galleria d’arte, una madre single, a pochi passi dai 40 anni che, da un momento all’altro, vede la sua vita tranquilla sconvolta da un evento insolito: si incrocia in bagno .con Hayes, il volto principale della Boyband del momento: August Moon.

Showalter ha impiegato due ore per il suo particolare adattamento del libro omonimo che Robinne Lee ha pubblicato nel 2017. Il tempo sembra un po’ eccessivo, non tanto perché una storia d’amore che supera le barriere dell’età (qualcosa in grado di generare empatia anche oggi) ovunque nel mondo), ma perché quasi sempre un buon film non è solo cosa, ma anche come viene raccontato. Ed è qui che arrivano le carenze.

ASPETTO: Concerti, spettacoli teatrali, circhi, film e altro ancora con sconti fino al 50%. Scopri le tue promo

Solène è una madre single perché suo marito, Daniel (Reid Scott), l’ha tradita molto tempo fa con Eva, una donna molto più giovane. Sola a casa, la nostra protagonista deve crescere sua figlia Izzy (Ella Rubin), con la quale dice di andare d’accordo “anche se a volte vogliono uccidersi a vicenda”. Ed è proprio quando la madre deve portare la figlia al Coachella che il fugace incontro con questo insuperabile rappresentante del Boy band.

Saltare direttamente all’incontro tra i protagonisti non è voluto. È quello che è. “L’idea di te” presenta, quindi, una serie di lacune che ci impediscono di farci un’idea più chiara di quali personaggi abbiamo di fronte.

Ella Rubin nel ruolo di Izzy e Anne Hathaway, Solène. (VIDEO PRIMO)

Non si sa mai con certezza se Solène abbia dovuto affrontare molte difficoltà crescendo una figlia da sola per così tanti anni. Ancor di più dopo essere stata tradita dal marito. Allo stesso modo, anche se presumiamo che Daniel non sia un padre presente – perché ha fallito non portando la figlia al Coachella come aveva promesso – non abbiamo nemmeno un profilo, per così dire, decente di lui.

Qualcosa di simile accade con Izzy, personaggio che appare e scompare dalla trama (tra campi e viaggi) con una leggerezza sorprendente. In Coachella, ad esempio, il personaggio interpretato da Rubin è accompagnato da alcuni amici la cui partecipazione all’intero film si limita a chiedere “se è necessario cancellare l’account TikTok” (quando Solène e Hayes decidono finalmente di ‘ufficializzare’ la loro storia d’amore con lui) approvazione di Izzy) per non dare pettegolezzi alla stampa di intrattenimento o ai fan del cantante.

Nicholas Galitzine e Anne Hathaway trasudano chimica in “The Idea of ​​​​You”. (VIDEO PRIMO)

La decisione di concentrare un film di due ore su due soli personaggi è rischiosa e “L’idea di te” non sembra ottenere buoni risultati. Così, anche se sappiamo che ‘vive in tournée’, Hayes non riceve chiamate dai suoi genitori o fratelli, né fa ulteriori allusioni al suo passato (tranne un “Ho fatto l’audizione a 14 anni” e un paio di altre frasi ), né approfondisce il suo futuro. Peggio ancora, anche se a un certo punto dice di temere di “finire per essere visto come uno scherzo”, mettendo così in dubbio il peso che l’industria dà a molti di coloro che compongono il Boy band—finalmente la possibilità di rifletterci svanisce con due teneri “non sei uno scherzo”.

Anche se la differenza di età tra un uomo e una donna oggi è tutt’altro che un tabù”,L’idea di te Mette la questione sul tavolo, ma non con il peso sufficiente per differenziarla da altre questioni minori. Ad esempio, Solène dice a Hayes “potrei essere tua madre” e lui risponde “ma non lo sei”. Siamo subito passati ai baci, alle carezze e alla passione. Perché sì, il film di Michael Showalter ha molta di quell’essenza che ci ricorda “50 sfumature di grigio” o qualsiasi dei suoi sequel cinematografici, anche se un po’ più decaffeinato, ovviamente.

Nicholas Galitzine e Anne Hathaway in una delle tante scene affettuose di “The Idea of ​​You”. (VIDEO PRIMO)

Qualcosa di simile accade quando Daniel vede come il giovane Hayes ha guadagnato terreno nel cuore della sua ex moglie. “Lei è mia moglie”, lo avverte il personaggio interpretato da Reid Scott. Potremmo quindi avere un’interessante scena di machismo e possessività da parte del padre di Izzy, ma tutto si dissolve rapidamente con qualche frase di Solène. Cioè, quando si presenta la possibilità di un conflitto, la sceneggiatura lo evita rapidamente.

È stato ipotizzato che “paparazzi e molestie da parte dei fan” mettano a rischio anche l’amore tra Solène e Hayes, ma, certamente, nessuna delle scene che vedremo sullo schermo sembra abbastanza tesa per chi ha visto mezz’ora di reality show come “I Kardashian”.

Lontano da queste mancanze, forse il meglio di”L’idea di te” è l’alchimia che Hathaway e Galitzine raggiungono sullo schermo. Lei, un’attrice che a 41 anni mostra la sua personalità unica in ogni film (“Il diavolo veste Prada”, “Fashion Intern” o “Interstellar” sono alcuni esempi) davanti a lui, un ragazzo che già sulla soglia dei 30 anni ha un curriculum interessante nel cinema e in TV. Sono entrambi, la naturalezza dei loro approcci e la verosimiglianza delle loro carezze, il motivo principale per restare attenti per 115 minuti alla storia d’amore della star di un gruppo di ragazzi ulteriore.

LA TUA IDEA/PRIMO VIDEO

Sinossi: Basato sull’acclamata storia d’amore contemporanea con lo stesso nome, The Idea of ​​You è incentrato su Solène (Anne Hathaway), una madre single di 40 anni che inizia una storia d’amore inaspettata con il 24enne Hayes Campbell (Nicholas Galitzine). , il cantante degli August Moon, la boy band più popolare del pianeta.

Direttore: Michael Showalter

Lancio: Anne Hathaway, Nicholas Galitznie, Ella Rubin, Reid Scott, Jordan Aaron Hall, Meg Millidge, Annie Mumolo.

Durata: 115 minuti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Adam Sandler, Jennifer Aniston e Nicole Kidman in una classica e divertente commedia hollywoodiana
NEXT Stephen King dice che non hai mai visto “un film così oscuro” e dopo due anni nel limbo è finalmente disponibile in streaming