Un campione rivela i trucchi magici della Pixar

Un campione rivela i trucchi magici della Pixar
Un campione rivela i trucchi magici della Pixar

I film Pixar hanno stupito diverse generazioni. Tutti i bambini lo sanno le avventure di Boody e Buzz Lightyear in storia del giocattolo o il percorso verso il successo di Saetta McQueen automobili, ma non come vengono creati questi personaggi del grande schermo. La mostra La scienza della Pixarvisibile fino a settembre al Caixa Fórum Madrid, illustra dettagliatamente tutte le fasi del processo di animazione dei suoi film più memorabili con materiali originali e attività interattive.

Per comprendere il livello di dettaglio di queste opere audiovisive, il percorso è suddiviso nelle sette fasi fondamentali del processo creativo: Modellazione, sartiame (creazione congiunta), animazione, simulazione, illuminazione e rendering. I diversi stand spiegano questi processi molto tecnici in modo divertente e rivelano dati inediti. In Coraggioso, indomito, Il protagonista ha più di 11.5000 capelli ricci chiave, scolpiti mano per mano, che generano in totale circa 111.700 capelli.

Come la creazione del personaggio, anche lo sviluppo di altri elementi come l’illuminazione è molto costoso. Per esempio, Ci sono un totale di 21.556 luci in quattro diverse inquadrature nella scena del primo viaggio di Saetta McQueen in California nel automobili. Questi dettagli sono ciò che ci permette “di entrare in empatia con un topo, un’auto o un pesce”, ha affermato Javier Hidalgo, direttore delle Mostre Scientifiche della Fondazione “la Caixa”.

Crea i tuoi personaggi e dirigi le telecamere

I visitatori, oltre ad apprendere, potranno vivere ogni passaggio come se fossero animatori dello studio americano. Lo spazio di modellazione offrirà l’opportunità di creare una scultura digitale basata sullo schizzo di un artista. Nell’area dei palchi e delle telecamere, i visitatori potranno replicare come hanno fatto i registi Bug posizionamento e angoli della telecamera per creare una vista di insetti in un ambiente naturale. Oltre a giocare con le telecamere, il sartiame Ti permette di muovere tutte le articolazioni di un personaggio affinché adotti il ​​gesto che desideri. Nel caso della mostra, il volto della cowgirl Jessie di Storia del giocattolo.

“Dobbiamo rompere il pregiudizio secondo cui solo la Pixar o la Dreamworks possono farlo”

Vedi altro

Il percorso espositivo, oltre alle attività, propone materiali originali come i bozzetti degli artisti o i prototipi utilizzati nell’animazione dei film. Personaggi come Buzz Lightyear (da storia del giocattolo), Dory (da Alla ricerca di Nemo) e Mike e Sulley (Di Mostri SA) sono presenti nello spazio attraverso le loro ricostruzioni a misura d’uomo.

Proiezioni di film e conferenze

oltre al Scienza Pixar, La Fondazione “la Caixa” propone altre attività complementari i mesi in cui resterà la mostra, dal 7 maggio al 3 settembre. Da un lato è stato programmato il ciclo di proiezione Piccoli appassionati di cinema dove puoi guardare film come Bugs, un’avventura in miniatura, storia del giocattolo E Gli incredibili.

La conferenza mette anche in evidenza Animazione 3D: tra arte e scienzain cui Edu Martín, direttore creativo e supervisore 3D da film come Il film LEGO OTop Gun anticonformistaapprofondiranno il processo di creazione di questo tipo di produzioni e il modo in cui questa tecnologia viene utilizzata in altre produzioni come la pubblicità.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV È il regista delle migliori saghe d’azione che esistano e questo è il film che lo ha segnato: “Ho pensato: ‘Questo è quello che voglio fare'” – Novità sul cinema
NEXT George Clooney e Brad Pitt, di nuovo insieme. Primo trailer di ‘Wolfs’ – La settima arte: il sito web del tuo film