Cosa faresti se mancassero cinque giorni alla fine del mondo? – Notizie sul cinema

Cosa faresti se mancassero cinque giorni alla fine del mondo? – Notizie sul cinema
Cosa faresti se mancassero cinque giorni alla fine del mondo? – Notizie sul cinema

Esce ‘Un sol radiant’, il progetto dell’ultimo anno di sei registi barcellonesi

Un sole radioso È un film atipico. Riguarda progetto di fine corso in Comunicazione Audiovisiva al Pompeu Fabra di Barcellona da sei studentesse di cinema, Mònica Cambra, Ariadna Fortuny, Clàudia Garcia de Dios, Lucía Herrera, Belén Puime e Mònica Tort.

4 anni fa, il gruppo di studenti ha organizzato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Verkami per finanziare le riprese di 20 minuti del film, nonché un teaser visivo rappresentativo. Il risultato di questo piccolo pezzo: Premio D’A Film Lab Barcelona al D’A Film Festival 2022.

Grazie all’ottenimento di questo premio, l’hanno intascato 20.000 euro per completare il progetto tanto atteso, un lungometraggio di 79 minuti che rispondeva a una domanda inquietante: cosa faresti se mancassero solo cinque giorni alla fine del mondo? Ora, il distributore Begin Again Films è stato incaricato di portare nelle sale questo singolare film, la cui anteprima è prevista per venerdì prossimo, 17 maggio. Potete dargli un’occhiata nella clip esclusiva che condividiamo con voi su queste righe.

Un sole radioso ci racconta la storia di tre donne, Mila, Ingrid, Alicia e Gabriel, interpretate rispettivamente da Laia Artigas, Nunu Sales, Núria Prims e Jaume Villalta. Mila, sua sorella maggiore, sua madre e suo nonno trascorrono alcuni giorni tranquilli in campagna, di fronte alla fine del mondo. Dieci mesi prima lo si era scoperto un meteorite si stava dirigendo verso la Terra. Ora mancano solo cinque giorni alla fine del mondo. Insieme cercheranno di celebrare la vita prima che sia definitivamente finita per tutti.

Nel suo cast spicca il nome di Laia Artigas, una delle ragazze protagoniste di Bella Estate 1993 di Carla Simone. Questa performance è stata celebrata sia dalla critica che dal pubblico, soprattutto per quella scena spontanea e meravigliosa che chiude il film e che eviteremo di raccontare qui per evitare spoiler. Ora in Un sole radiosoLaia Artigas continua a compiere passi decisivi per posizionarsi come una delle nostre attrici più promettenti.

Per quanto riguarda la critica professionale, il mezzo Cineuropa definire Un sole radioso con queste parole: “Sfruttando il potere della suggestione grazie all’uso astuto della macchina fotografica (con ciò che è fuori campo funge da devastante arma di distruzione di massa), i cinque amici hanno realizzato un film molto sottile, ma pieno di suspense psicologico”.

In un’intervista per Ancora sulla culturail gruppo di amministratori afferma di aver voluto “parlare di paura e di morte, ma, soprattutto, delle persone che amiamo e delle cose che per noi hanno davvero valore. E la premessa della fantascienza ci ha permesso di approfondirlo. “Le cose si apprezzano di più quando stanno finendo.”

Ricordati che Un sole radioso debutta esclusivamente nelle sale il prossimo 17 maggio nei cinema di tutta la Spagna.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Ha riportato Harrison Ford nello spazio, ma nemmeno per questo motivo questo blockbuster di fantascienza ha evitato di essere un brutale fallimento. Ora su Netflix, Il gioco di Ender
NEXT Quando esce “L’esorcismo di Georgetown”? Gli ultimi successi di Russell Crowe arrivano nelle sale spagnole