Il fiasco più ingiusto dell’anno al botteghino americano è un perfetto esempio della crisi che sta attraversando Hollywood. Non ci sono scuse per il fallimento di The Fall Guy nei cinema

Il fiasco più ingiusto dell’anno al botteghino americano è un perfetto esempio della crisi che sta attraversando Hollywood. Non ci sono scuse per il fallimento di The Fall Guy nei cinema
Il fiasco più ingiusto dell’anno al botteghino americano è un perfetto esempio della crisi che sta attraversando Hollywood. Non ci sono scuse per il fallimento di The Fall Guy nei cinema

Recensioni straordinariamente positive, un palinsesto senza molta concorrenza e una star amata da tutti non hanno salvato The Specialist dal fallimento

Marcos Yasif

Montatore cinematografico e televisivo

Sono la persona che ti racconterà tutte le ultime novità del cinema e della televisione in 3DJuegos. Sono appassionata di fantascienza, fantasy, supereroi e curiosità cinematografiche, quelle piccole storie dietro le quinte di registi e attori che seguiamo fin da piccoli. La mia saga preferita? Star Trek. Il mio personaggio preferito? Superman, anche se ultimamente un po’ più John Wick. Un’ultima cosa, prometto di non annoiarvi troppo nei miei argomenti. LinkedIn

Non parliamo solo di stanchezza da supereroe, ma anche di un evidente disinteresse per il cinema in generale. L’annuncio che The Fall Guy (The Specialist) potrà essere goduto questa settimana tramite i servizi di vendita e noleggio di film negli Stati Uniti ha scatenato un nuovo dibattito sulle reti sul desolante panorama che Hollywood si trova ad affrontare dopo la pandemia di fiaschi molto dolorosi.

Quando ci troviamo di fronte a un fallimento di questa portata non mancano mai gli argomenti che lo giustificanocome un calendario di distribuzione molto serrato (non è stato il caso), un franchise a cui il pubblico volta le spalle (non è stato il caso), un regista che suscita sospetti tra il pubblico (non è stato il caso), o un film controverso roster di star su reti capaci di favorire un boicottaggio (non è stato il caso).

Tutte le scuse sono finite. Possiamo fare qualcosa adesso?” ha detto ieri https://twitter.com/comicaccuracy/status/1792602322851299834 suscitando ampie valutazioni da parte del resto degli utenti del social network di fronte a quello che molti vedono come un ingiusto fiasco. E, lo ripetiamo, The Fall Guy (The Specialist) non ha avuto solo una grande star come headliner arrivata con lo slancio del fenomeno Barbie del 2023, ma anche un ottimo passaparola che ha venduto filmati molto divertenti.

Ma sta costando, e sempre più spesso sentiamo titoli su questo o un altro film che ha sprofondato al botteghino, causando gravi perdite ai suoi produttori, e complicando anche il pensiero a nuove saghe che sostituiscono quelli attuali che, d’altronde, non stanno vivendo il loro momento migliore, come dimostrano i brutti numeri di Fast & Furious o Marvel Studios nel 2023.

Molti guardano alle piattaforme di streaming

Avere The Fall Guy sulle piattaforme, anche se non attraverso un servizio di abbonamento facilmente accessibile come Netflix, è anche una dichiarazione di resa dell’industria per molti che, come me, potrebbero pensare che lasciare un vantaggio esclusivo di meno di un mese per un film sia come invitare lo spettatore ad aspettare pazientemente a casa e sul suo schermo 4K HDR la tua occasione.

Le aziende tradizionali che si impegnavano molto seriamente nell’home cinema, come Warner Bros. e Disney, hanno cambiato idea e hanno deciso di ritardare il debutto sulle loro piattaforme i loro ultimi film, ma il seme è già stato gettato e sono molti a ritenere che il cinema abbia perso quel carattere premium del passato. Sarà difficile, al di là dei film-evento con “dolorosi spoiler” come Spider-Man: No Way Home, invertire questa opinione a breve termine.

E intanto si aggiungono fallimenti ingiusti come The Fall Guy, che con un budget di 150 milioni di dollari ha raccolto solo 127,4 milioni di dollari, soldi da distribuire in più mani e ai quali bisogna aggiungere anche le spese in pubblicità che la Universal ha voluto fare riprendersi con una première digitale prematura. Il film può ancora essere visto nei cinema in Spagna.

Quindi, vuoi per la possibilità di guardare i blockbuster a casa in tempi record, vuoi per le scarse campagne di marketing o per la mancanza di interesse per il cinema come attività ricreativa da parte del nuovo pubblico dopo la pandemia, Hollywood ha un problema e dovrebbe affrontarlo come il più presto possibile per garantire il tuo futuro. Forse È tempo di dire addio ai film dai budget esorbitanti.

In Giochi 3D | Confermato, ci sono almeno due film Pirati dei Caraibi in lavorazione con Margot Robbie protagonista di uno dei progetti Disney con la saga

In Giochi 3D | Oggi in TV, un grande fallimento di fantasy e avventure con Gerard Butler e una star di Game of Thrones che mescola mitologia e supereroi; Dei dell’Egitto

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Vengono rilasciate le prime immagini di Gladiator 2
NEXT Di cosa parla il forte film di Tom Holland che è di tendenza su Netflix?