“Avrebbe una carriera diversa se la gente l’avesse vista.” Film di fantascienza di Chris Evans fallito ma che lui considera uno dei suoi lavori migliori

“Avrebbe una carriera diversa se la gente l’avesse vista.” Film di fantascienza di Chris Evans fallito ma che lui considera uno dei suoi lavori migliori
“Avrebbe una carriera diversa se la gente l’avesse vista.” Film di fantascienza di Chris Evans fallito ma che lui considera uno dei suoi lavori migliori

“Circa 10 persone l’hanno visto”, dice l’attore riguardo al suo film con Cillian Murphy

Chris Evans È uno degli attori più ricercati di Hollywood, qualcosa che è in gran parte dovuto agli anni trascorsi a interpretare Capitano America per la Marvel. Naturalmente, fin dal primo momento in cui ha dato vita a Steve Rogers gli è stato chiaro che queste avventure di supereroi erano ciò che gli permetteva di realizzare altri tipi di titoli più soddisfacenti a livello personale. In effetti, è arrivato al punto di dire che il suo film preferito di tutta la sua filmografia era uno di fantascienza che “Hanno visto una decina di persone.

“Adoro quel film”

L’attore si lamentò all’epoca che “nessuno vedrà i miei bei film“, senza specificare a quali si riferisse ad eccezione di ‘Sunshine’, il film di fantascienza diretto da Danny Boyle nel 2007, dove Chris Evans faceva parte di un grande cast che includeva anche Cilian MurphyRose Byrne, Michelle Yeoh, Cliff Curtis, Hiroyuki Sanada e Benedict Wong, tra gli altri.

Evans non ha esitato a confessare che era il suo lavoro quello di cui si sentiva più soddisfatto, ma ha anche espresso il suo disappunto per il fallimento commerciale subito:

“Circa dieci persone lo hanno visto. Nessuno va a vedere i miei migliori film. Tutti vanno a vedere I Fantastici Quattro ma nessuno vede Sunshine. Avrei una carriera diversa se la gente lo vedesse. Adoro quel film. Adoro Danny Boyle, l’esperienza che ho avuto e quel cast. E’ uno di quei film che amo in ogni senso.

La verità è che più di 10 persone l’hanno visto, ma non abbastanza per impedirlo uno dei più grandi fallimenti dell’anno. In fin dei conti, è vero che il suo budget di 40 milioni di dollari non sembra tanto, ma le cose si complicano se ricordiamo che le sue entrate mondiali ammontavano a malapena a 32 milioni.

Chris Evans avrebbe avuto un po’ più fortuna al botteghino anni dopo con un altro film di fantascienza, ‘Snowpiercer’ con il regista Bong Joon-ho, motivo principale per cui lo ha fatto nonostante non capisse la sceneggiatura e che è sicuramente tra i lavori preferiti dell’attore. Naturalmente, da parte mia penso che il film della sua filmografia che risalta sopra ogni altro sia ‘Knives Out’, e tu?

L’uscita più recente di Evans è stata “The Business of Pain”, un dramma per Netflix dove condivide i riflettori con Emily Blunt sotto la direzione di David Yates, noto per i suoi episodi della saga di “Harry Potter”.

In Espinof | Chris Evans chiede più rispetto per la Marvel, nomina il suo film preferito e fornisce l’argomentazione definitiva: “Se fosse facile ci sarebbero più buoni film sui supereroi”

In Espinof | 11 film di fantascienza degli anni ’90 falliti ingiustamente e che puoi vedere in streaming e blu-ray

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Una delle storie più spiacevoli di Stephen King viene adattata al cinema! – Notizie sul cinema
NEXT La versione live-action di “Lilo & Stitch” sarà presentata in anteprima quest’anno su Disney+