Da dimenticare: 5 sequel di film inutili

ceed1d6c05.jpg
23bb3116a1.jpg

Ne esaminiamo alcuni conseguenze meno necessario nella storia del cinema, nel bel mezzo dell’era degli ultimi continuazioni, riavvii e remake.

Il detto “le seconde parti non sono mai state buone” non è sempre vero, ma c’è qualche ragione (questa frase logora) quando guardiamo i titoli di questo elenco. Potremmo aggiungere a questa equazione la terza, la quarta e una successione infinita di puntate cinematografiche che non fanno altro che ripetere formule per cercare di riprodurre qualche successo del passato, ma rimaniamo con questi sequel che, vedendoli da lontano, possiamo assicurare – senza timore di sbagliare – che non erano “necessari”.

Basic Instinct 2 (Basic Instinct 2, 2006)

Il film di Paul Verhoeven, con Sharon Stone e Michael Douglas, ha lasciato la sua impronta sensuale nel cinema degli anni Novanta: un’icona del thriller poliziesco con un tocco di erotismo. Le gambe incrociate dell’attrice rimarranno negli annali, ma lo sarà anche questo sfortunato seguito, non necessario e con una trama spaventosa.

Il seguito segna il ritorno della scrittrice Catherine Tramell (Stone) ai suoi vecchi modi che, ancora una volta, si ritrova coinvolta in diversi problemi con la legge, questa volta a Londra, dove Scotland Yard decide di valutarla da vicino e affida l’incarico al dottor . Michael Glass (David Morrissey), un’altra vittima delle sue influenze.

SONO VERDE: SHREK 2 COMPIE 20 ANNI

Sequel sotto Intintos
MGM

La puntura II (1983)

Continuazione? Remake? Riavviare? Secondo il regista, Jeremy Kagan, il film si ispira all’originale e ne espande la storia, invece di continuarla; I personaggi principali sono basati su due famosi truffatori della vita reale e, presumibilmente, sono molto diversi da quelli interpretati da Robert Redford e Paul Newman.

Ma, pur non essendo un seguito diretto, mantiene una serie di elementi in comune che possono confondere lo spettatore: il ritorno di tre dei suoi personaggi principali, una femme fatale colta nel mezzo del tranello e un nuovo inganno che mira al massimo. l’obiettivo è la vendetta, anche se questa volta cambiano le corse in boxe.

Velocità massima 2 (Velocità 2: Cruise Control, 1997)

Quali sono le probabilità di rimanere intrappolati, per la seconda volta, in una situazione che coinvolge un pazzo che “piazza bombe”? Ok, non contiamo John McClane ma, senza dubbio, Annie (Sandra Bullock) ha una capacità speciale per mettersi in mezzo a questo tipo di problemi: una ragazza molto sfortunata in amore e nei viaggi per mare e per terra.

Il regista Jan de Bont prova a ripetere l’evento della vertiginosa Maximum Speed ​​(Speed, 1994), ma non si rende conto che le navi da crociera di lusso non hanno lo stesso fascino delle autostrade di Los Angeles… proprio come Jason Patric . Vedendo il risultato finale capiamo perché Keanu Reeves ha detto no a questo sequel.

5 GRANDI STORIE DI VENDETTA!

Sequel Scemo e più scemo
Immagini universali

Scemo, scemo e più scemo (Scemo e più scemo: Quando Harry incontrò Lloyd, 2003)

Quando si tratta di Scemo e stupido (Scemo e più scemo, 1994), le acque si dividono. O ami o odi il film con Jim Carrey e Jeff Daniels, ma non puoi negare il suo contributo al genere commedia degli anni ’90. Con il film di Troy Miller – che inaugura il filone prequel nel cinema e ci trasporta negli anni Ottanta per mostrarci il primo incontro tra Harry e Lloyd durante il periodo del liceo – il verdetto è unanime: fa schifo.

Due attori che nessuno conosce, un gruppo di studenti disadattati e un regista che renderà loro la vita impossibile fanno parte di questa storia basata sui personaggi creati da Peter e Bobby Farrelly, ma che non riesce a farci sorridere nemmeno a metà. .

Anche Teen Wolf, 1987

Michael J. Fox è stato l’idolo giovanile per eccellenza degli anni Ottanta, ma quando non volle tornare per il seguito Ragazzo lupo (lupo adolescente1985), i realizzatori hanno provato a ripetere il successo raccontando, questa volta, la storia di suo cugino Todd – un giovanissimo Jason Bateman –, uno studente universitario che deve affrontare questa apparente ‘maledizione’ familiare.

Todd è un disastro nello sport, ma quando scopre le sue nuove abilità licantropiche diventa un asso, il ragazzo più popolare del campus e un vincitore tra le ragazze. Naturalmente esiste una morale: “da un grande potere derivano grandi responsabilità” e che, alla fine, conta solo ciò che si è essenzialmente.

Marvel, Star Wars e tutti i classici della tua infanzia ti aspettano in un unico posto. Iscriviti subito a Disney Plus facendo clic Qui!

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Scopri il nuovo design di Daredevil che rende omaggio a parte della sua eredità
NEXT Chi era Bing Bong e cosa gli è successo nel primo film