Il regista di ‘Aladdin’ e ‘La Sirenetta’ critica i messaggi politici di Walt Disney – Libertad Digital

Il regista di ‘Aladdin’ e ‘La Sirenetta’ critica i messaggi politici di Walt Disney – Libertad Digital
Il regista di ‘Aladdin’ e ‘La Sirenetta’ critica i messaggi politici di Walt Disney – Libertad Digital

Direttore John Musker, regista di film d’animazione di grande successo presso la Disney come Aladino, La Sirenetta O Ercoleha commentato come lo studio abbia rovinato titoli recenti dando priorità ai messaggi politici rispetto alla storia.

Il direttore dei titoli chiave della fabbrica Disney ritiene che “Devono correggere un po’ la rotta in termini di mettere il messaggio in secondo piano, dietro l’intrattenimento, una storia avvincente e personaggi attraenti.”

Nelle dichiarazioni al giornale Paese al Summit Internazionale di Animayo, svoltosi alle Isole Canarie, Musker ha criticato la deriva dello studio assicurandosi che “i classici Disney non riguardassero prima di trasmettere un messaggio. Volevano che tu fossi coinvolto nei personaggi, nella storia e nel mondo, e penso che questo sia ancora il centro di tutto”.

Non è necessario escludere i programmi, ma prima bisogna creare personaggi che siano comprensivi e convincenti,” ha detto, ponendo la tanto criticata deriva politica della Disney come il problema principale dei suoi film recenti.

Anche Musker ha prodotto Tiana e il rospo nel 2009, che nonostante sia uscito prima che la cultura “woke” permeasse la Disney, è diventato famoso per avere una principessa di colore. “Non stavamo cercando di essere svegliati, ma capisco le critiche.”

Ciò a cui fa riferimento l’animatore sono i recenti remake live-action di classici animati, in particolare La Sirenetta, in cui lo studio era effettivamente più preoccupato della razza dei protagonisti che della storia. “Non hanno evidenziato la storia di padre e figlia, e quello era, in un certo senso, il cuore del film. E il granchio: puoi guardare gli animali vivi in ​​uno zoo e hanno più espressione, come in Il Re Leone.

Musker afferma che le grandi aziende come la Disney cercano sempre di “fare meglio” qualcosa già fatto o di ridurre il rischio delle loro operazioni. Questa è la ragione principale per provare a “rifarlo e venderlo in un modo diverso”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV ‘The Arctic Convoy’, l’emozionante film sulla battaglia navale della Seconda Guerra Mondiale
NEXT Warner e DC confermano il sequel di Batman Ninja, il film anime diretto dal creatore di Afro Samurai