“Eravamo cavie”: questo attore non ha bei ricordi del suo lavoro con James Cameron – Novità film

“Eravamo cavie”: questo attore non ha bei ricordi del suo lavoro con James Cameron – Novità film
“Eravamo cavie”: questo attore non ha bei ricordi del suo lavoro con James Cameron – Novità film

Collaborarono quando la carriera del regista era praticamente appena decollata, ma l’esperienza non fu molto gratificante: per anni non volle parlarne

Lavora su uno dei film James Cameron Può essere un’esperienza indimenticabile per qualsiasi attore.: da un lato perché il cineasta può vantarsi di essere il regista con i maggiori incassi della storia – tre dei quattro film di maggior incasso sono suoi – ma soprattutto per la sua passione per l’innovazione e il desiderio di realizzare produzioni uniche come mai aveva avuto prima visto sul grande schermo.

Ci è riuscito con Titanico nel 1997 e lo ha fatto di nuovo con Avatar nel 2009, ma prima aveva già diretto alcuni dei film più emblematici – come i primi film di Terminatore o l’amato seguito Alieni, il ritorno– che ha cementato la sua carriera a Hollywood. Meno successo, invece, è stato quello sottovalutato Abissofilm di fantascienza del 1989 in cui Cameron già dimostrava la sua fascinazione per l’acqua e che non aveva paura di realizzare una delle riprese più complesse per offrire uno spettacolo subacqueo davvero autentico.

Tuttavia, uno degli attori di Abisso Non ricorda con particolare affetto quelle riprese, in cui, tra l’altro, lo stesso Cameron ha quasi perso la vita.

Stiamo parlando dell’attore veterano Ed Harrische interpretava il ruolo principale nel film ma, per anni, ha sostenuto che non avrebbe parlato della sua esperienza in quel filmdal momento che ha vissuto anche un’esperienza di vita o di morte durante le riprese che gli ha lasciato l’amaro in bocca.

Harris, che a quel tempo aveva già lavorato parecchio ma non ancora nei film che lo avevano reso più famoso, recitò Abisso a Virgil “Bud” Brigman, uno dei membri del gruppo incaricato di effettuare una missione di salvataggio nelle profondità dell’oceano, dopo che un sottomarino nucleare è rimasto intrappolato negli abissi. Insieme a lui, Mary Elizabeth Mastrantonio e Michael Biehn, tra gli altri, hanno recitato nel film.

Sebbene all’epoca avesse detto “Non parlerò di Abyss e non lo farò mai”, Harris ha commentato la sua esperienza con il film più di due decenni dopo, nel 2016, in un’intervista a Settimanale di intrattenimento rivedendo la sua carriera.

Eravamo cavie

Parlando della sequenza di 11 minuti in cui il personaggio interpretato da Mary Elizabeth Mastrantonio si sacrifica e viene poi rianimato da Harris, l’attore ha commentato:

“Eravamo cavie, in un certo senso. Jim [Cameron] Non ero proprio sicuro di come sarebbe successo tutto questo… Nella scena dell’annegamento stavo]urlandogli di tornare indietro e svegliarsi, e dandogli uno schiaffo in faccia e vedo che avevano finito il nastro nella telecamera (c’è una luce) e che nessuno aveva detto niente, ” ha ricordato l’attore. “E Mary Elizabeth si alzò e disse: “Non siamo animali!” e lasciò il set. “Mi avrebbero lasciato continuare a schiaffeggiarla!”

Col tempo però ha finito per avere una memoria un po’ migliore: “È stato molto difficile, ma ne è valsa la pena, ho conosciuto persone fantastiche. Abisso E’ davvero un film fantastico fino agli ultimi 10 minuti, che sono stati la grande delusione.” E non prova alcun rancore neanche nei confronti di Cameron. “Mi piace Jim. È un ragazzo incredibilmente talentuoso e intelligente. Anni dopo le riprese, è stato sempre bello vederlo.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Warner e DC confermano il sequel di Batman Ninja, il film anime diretto dal creatore di Afro Samurai