In The Acolyte, tutti i percorsi convergono verso una minaccia fantasma

Dopo l’episodio della scorsa settimana di L’accolito ci ha portato indietro nel tempo per una storia affascinante di forza e prospettiva Allo stesso modo, i più grandi misteri della stagione ritornano in “Day”. Ma il dono del contesto della scorsa settimana consente allo spettacolo di riesaminare le sue figure centrali sotto una nuova luce… giusto in tempo perché quella luce precipiti nell’oscurità.

PLD Spazio: test di accensione della Miura 1

Dopo che “il destino” ci ha dato un’esplorazione contorta dell’educazione di Mae e Osha a Brendok che ci ha chiesto di mettere in discussione tutto ciò che pensavamo di sapere, anche ciò che i nostri occhi vedevano, in superficie “Day”, il quarto episodio di L’accolito, sembra relativamente semplice in confronto. Con gli agenti Jedi e il Lato Oscuro che convergono sul pianeta giungla Khofar, dove il prossimo obiettivo sulla lista dei risultati di Mae, Brendok Jedi, il Maestro Wookiee Kelnacca, risiede in esilio. Sia Mae che Osha si ritrovano a mettere in discussione il loro posto. dentro cuore di questo misterogiusto in tempo perché un fattore esterno cambi di nuovo tutto (ma ne parleremo più avanti).

Immagine: Lucasfilm

È un episodio energico, forse troppo energico a volte, che rende il suo cliffhanger culminante ancora più una provocazione da affrontare per la settimana. Ma in quella energica semplicità L’accolito trova ancora molto da offrire alle sue sorelle centrali… e come è avvenuto finora, riflettere le loro prospettive permette alla serie di fare paragoni e dare una svolta a piccoli momenti che hanno il potenziale per sconvolgere questo equilibrio di luce e oscurità in gioco. “Più di ogni altro episodio finora dello show, trae davvero vantaggio dal fatto che si tratta della storia di due sorelle gemelle, piuttosto che raccontata dalla prospettiva di una particolare metà di quella relazione, e così facendo, ci fornisce momenti di introspezione e punti di confronto tra Mae. e Osha che dipingono un futuro sorprendente davanti a ognuno di loro.

Un riassunto delle storie di Mae e Osha in “Day” è che queste sorelle vengono usate dalle forze che le circondano. Con i Jedi… ancora contento di fare politica e tenterà di tenere la maggior parte delle ricerche di Sol nascoste, sia per motivi di apparenza che per paura particolare di una rinascita del Lato Oscuro: Sol deve fare il difficile sacrificio di usare Osha come strumento, approfittando di Vernestra per mantenere lui coinvolto nelle indagini, per sviluppare il caso c’è un modo per coinvolgere Mae e far scoprire ai Jedi chi l’ha addestrata alle arti oscure. Anche allora, è costretta ad accompagnare Khofar meno come alleata e più come merce di scambio. -un altro, costretto a indossare “abiti civili” che la presentano esplicitamente come non una di loro tra i Jedi, la stessa utilità e status di Bazil, il localizzatore di Tynnan vestito anche con quella veste bianca, creatura che i Jedi che lo hanno ingaggiato usano come strumento, di cui si lamentano quando scappa per metà episodio.

Immagine per l'articolo intitolato In The Acolyte, tutti i percorsi convergono verso una minaccia fantasma
Immagine: Lucasfilm

Perfino Sol, il più forte difensore di Osha, inizia a trattarla come se fosse lì come prova, una lezione che deve ancora imparare, mentre si muove in questo modo. da vicino per dirle che ciò che ricorda di quella notte a Brendok non è il quadro completo e che deve essere pronta. Per la verità, non importa di cosa si tratta. In questo episodio è solo Jecki che tratta Osha come un’alleata, come una persona completa. dentro e fuori di sé, quando, in un momento di dubbio sul suo passato di Padawan Jedi e sulla sua infanzia, Jecki le ricorda che le persone sono definite da ciò a cui sopravvivono, piuttosto che da ciò a cui sono sopravvissute. E a cosa Osha è sopravvissuta finora, a parte gli stessi Jedi: prenderla, addestrarla, lasciarla andare, ora usandola come strumento contro una famiglia che le era stato detto fosse stata. RIMOSSO?

Nel frattempo, tutto questo è in contrasto con Qimir, che accompagna Mae mentre si prepara ad assassinare Kelnacca, spingendo costantemente i suoi viaggi. partner con tutta la sottigliezza di un mattone in faccia, uno che si sente un po’ Anche molto simile L’accolitoun programma che ci ha difeso non fidarti di quello che dice in senso letterale, urlando “ehi, questo ragazzo potrebbe avere un interesse particolare per le maschere inquietanti e le spade laser rosse!”, per ricordarglielo. che sta deludendo il suo padrone, che la sua partecipazione al suo piano dipende dal fatto di essere brandita come sua arma, piuttosto che dal prendere decisioni da sola. Ogni volta che Mae cerca di prendere l’iniziativa, Qimir è lì per punzecchiarla, non è quello che vuole il suo padrone: niente domande, niente pensieri, solo una spada da modellare nell’oscurità. E proprio mentre Sol cerca di preparare Osha alla verità, una verità che potrebbe farla uscire dalla sensazione che Mae potrebbe non essere degna di redenzione, che la sua vendetta è sbagliata… Mae stessa inizia a rendersi conto che apprendendo che sua sorella è vivo gratuito liberarla da tutto l’odio e la rabbia che prova da sedici anni. Non ha bisogno di Qimir o dell’insegnante, se ha sua sorella, c’è ancora una possibilità che possa cambiare.

Immagine per l'articolo intitolato In The Acolyte, tutti i percorsi convergono verso una minaccia fantasma
Immagine: Lucasfilm

Qui sta la tragedia del “Giorno”. Tutto sta iniziando a cambiare: Mae che sbatte le palpebre nella luce, Osha che sbatte le palpebre nell’oscurità, i gemelli si riflettono. I percorsi cominciano a riflettersi in un altro modo. Proprio mentre Mae prende l’iniziativa, inducendo Qimir a cadere in una trappola di corda in modo che possa andare a fare la pace. con Kelnacca e l’arrendersi all’arrivo dei Jedi, e anche mentre Osha si fa coraggio, applaudendo con entusiasmo il blaster che ha portato per affrontare una sorella di cui ha iniziato a desiderare vendetta, i loro percorsi accelerano verso la convergenza… un bivio sulla strada. Mae trova Kelnacca già morta, con uno squarcio bruciante sul petto. Sol sente un brivido nell’aria mentre i Jedi circondano Kelnacca. a casa, e si volta per trovare una figura vestita di nero che fluttua nell’aria come un sussurro, verso Osha. Una figura mascherata, portata in vita non da parole o azioni, ma dal fischio rapido, improvviso e acuto di una spada laser rossa.

Indipendentemente dal fatto che tu abbia immediatamente tentato di capire se il Maestro fosse un Qimir rilasciato frettolosamente o meno, il suo arrivo sulla scena in cui “Giorno” termina bruscamente è straordinariamente efficace. È un cattivo slasher che appare al culmine di un’azione di polizia. procedurale: tutto cambia bruscamente con un semplice movimento del polso del Maestro, mentre Jedi e Osha volano via verso i titoli di coda. E il momento in cui le strade di Mae e Osha si uniscono, un’opportunità perché queste riflessioni trovino ancora una volta qualcosa l’una nell’altra, si perde nel caos.

Immagine per l'articolo intitolato In The Acolyte, tutti i percorsi convergono verso una minaccia fantasma
Immagine: Lucasfilm

Prima o poi, la verità su quanto accaduto a Brendok verrà alla luce. Proprio così cambia il percorso di Osha e Mae. Stanno avanzando a tutta velocità, l’uno avvolto dal dolore e dalla sfiducia, l’altro incoraggiato dall’opportunità di liberarsi da quel dolore, nessuno dei quali è il percorso che ci ha portato ad aspettarci per ciascuno di loro, e ora abbiamo l’opportunità di cambiare il corso di tutto ciò che pensavo di sapere L’accolito nella sua prima metà. Ma affinché quella verità venga alla luce, sia i protagonisti che gli antagonisti devono sopravvivere alla vendetta di un Sith… oAlcuni Almeno uno di loro lo fa.


Vuoi altre notizie su io9? Controlla quando aspettarti le ultime novità Meraviglioso E Guerre stellari versioni, quali sono le prospettive per il DC Universe nel cinema e in TVe tutto quello che devi sapere casa del drago E Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere.

Questo contenuto è stato tradotto automaticamente dal materiale originale. A causa delle sfumature della traduzione automatica, potrebbero esserci lievi differenze. Per la versione originale, clicca qui.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Solo 5 mesi di attesa per il prossimo film “Il Signore degli Anelli”: la nuova immagine mostra l’eroina della storia – Notizie sul film