‘Inside Out 2’: Sono Colpa, Sospetto e Stupore, le emozioni scartate dal sequel Pixar

‘Inside Out 2’: Sono Colpa, Sospetto e Stupore, le emozioni scartate dal sequel Pixar
‘Inside Out 2’: Sono Colpa, Sospetto e Stupore, le emozioni scartate dal sequel Pixar

In “Inside Out 2”, le emozioni primarie di Riley, Gioia, Tristezza, Rabbia, Disgusto e Paura, accolgono (beh, questo è un modo di dire) quattro nuove emozioni che si stabiliscono nella testa di Riley quando entra nella pubertà: Ansia, Invidia, Ennui (o Noia) e Vergogna.

Le nuove emozioni, guidate dall’ansia, sostituiscono quelle vecchie per prendere il controllo della mente di Riley mentre incontra nuove sfide e inizia a forgiare la sua identità come persona. Oltre alle nove emozioni che affollano il quartier generale nella testa di Riley, incontriamo brevemente anche Nostalgia (anche se non è ancora il suo turno di farsi notare), un’emozione entrata nella storia, mentre tante altre sono state scartate.

Ansia, la prima delle nuove emozioni di Riley (Disney)

L’artista Crystal Kung ha rivelato sul suo account Instagram tre delle emozioni considerate durante la fase iniziale del progetto, mentre la storia prendeva forma. Queste emozioni sono Colpa, sospetto e stupore, di cui potete vedere i diversi concept art qui sotto.

La colpa è rappresentata come un personaggio con espressione sconvolta e porta sempre un oggetto sulla schiena (un grande zaino o una palla al piede) che rappresenta il peso della colpa. Il sospetto è quello che offre la più grande varietà di disegni: detective in trench, una faccia con molti occhi, con un dolcevita che copre il viso, occhiali enormi… E infine, Kung disegna Stupore in due modi: da bambino adorabile a forma di palla e come uno “zio surfista ottimista” a forma di fagiolo o nocciolina.

Queste non sono le uniche emozioni cadute nel dimenticatoio. Kelsey Mann, il regista del film, ha spiegato che neanche Shame ce l’ha fatta, perché era “troppo intenso”. Tuttavia, Se realizzano un terzo episodio, possono sempre tornare agli sketch per salvare questi personaggi. Con il seguito che ha spopolato al botteghino, ‘Inside Out 3’ sembra sempre più possibile.

Sito per la nostalgia

Sebbene queste e sicuramente altre emozioni siano rimaste nella fase concettuale, Quello che finì per essere incluso nel film fu Nostalgia, anche se appare molto brevemente solo in due scene, come gag. Concepito come una nonna affettuosa che aspetta che Riley invecchi per acquisire più presenza nella sua testa, il personaggio è doppiato in Spagna dall’amata Gemma Cuervo (“Non c’è nessuno vivo qui”).

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV un personaggio sorprende i fan
NEXT La gente di Mar del Plata ha scelto: qual è la migliore saga della maratona?