‘The Bikeriders’, un cenno nostalgico ai club motociclistici americani

Ciclisti. La legge dell’asfalto È un film nostalgico che ricrea un tempo e un luogo del Midwest americano che non possono più esistere, secondo il suo regista, l’americano Jeff Nichols, a Londra.

Il film ritrae un periodo di ribellione negli Stati Uniti negli anni ’60, raccontato dal punto di vista di una donna, Kathy (Jodie Comer), dopo un incontro casuale in un bar con un club motociclistico, “The Vandals”. dal carismatico Johnny, interpretato da Tom Hardy.

Il protagonista, che si sente irrimediabilmente attratto da Benny (Austin Butler), svela la degenerazione della band, che diventa marce forzate in una banda violenta senza scrupoli né valori in cui Benny deve scegliere tra il suo rapporto con Kathy e la figura paterna che Johnny incarna o la sua lealtà verso i suoi compagni di squadra.

In un incontro con la stampa a Londra, Nichols afferma che il film “parla di nostalgia e ti lascia con l’idea che quel tempo, quel luogo e quelle persone non possono più esistere, non ci sono più”.

La storia, che vanta un cast di lusso con artisti come Tom Hardy (Inizio), Michael Shannon (Animali notturni), Jodie Comer (Uccidere Eva) di Austin Butler (Elvis), emerse quando, 20 anni fa, Nichols si imbatté in un libro del 1968 del fotoreporter Danny Lyon, che divenne un’ossessione per il regista.

Quel libro, che raccoglie interviste e fotografie che Lione ha realizzato per quattro anni con i membri di un club motociclistico, mostra un gruppo di amici appassionati di velocità che finiscono per voltare le spalle alla legge.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il predecessore di ‘Twisters’ è su Prime Mexico. Un blockbuster anni Novanta dal sapore Spielbergiano che ha fatto la storia con i suoi effetti speciali
NEXT Anteprima di “Crossed Paths” di Levan Akin