Sound of Freedom: la vera storia di Tim Ballard e della sua lotta contro il traffico di esseri umani | DEPOR-GIOCO

Sound of Freedom: la vera storia di Tim Ballard e della sua lotta contro il traffico di esseri umani | DEPOR-GIOCO
Sound of Freedom: la vera storia di Tim Ballard e della sua lotta contro il traffico di esseri umani | DEPOR-GIOCO

“Suono di libertà” (“Sound of Freedom”) è un film recente che è uscito nei cinema negli Stati Uniti e ha avuto un debutto impressionante nella sua prima settimana. Gran parte del suo successo è attribuito all’approvazione di personaggi famosi come Mel Gibsonche hanno sostenuto il film diretto da Alejandro Monteverde per il suo forte messaggio contro il traffico di bambini, un tema basato su un caso reale.

La pellicola interpretato da Jim Caviezel (“The Passion of the Christ”) è stato rilasciato il 4 luglio 2023 dopo diversi anni negli archivi della Walt Disney Company.

La storia ruota attorno a un agente del governo degli Stati Uniti, di nome Tim Ballard, che inizia la ricerca di bambini vittime di tratta in Colombia. I personaggi e gli eventiSi basano sull’esperienza di una persona reale. con lo stesso nome.

Qui vi diciamo le somiglianze e le differenze che il film aveva con la vita reale, ma prima guardate qui Il suono della libertà trailer.

IL BALLARDO DEL REAL TIM

Nel film, Tim Ballard (interpretato da Jim Caviezel) è un agente speciale dell’Office of Homeland Security Investigations (HSI), che fa parte dell’Immigration and Customs Enforcement Service.

Bene, Ballard è una persona reale. Prima di entrare in HSI, ha lavorato per la CIA per un anno.

Il vero Tim Ballard di “Sound of Freedom” faceva parte della campagna promozionale del film (Foto: Angel Studios)

Come mostrato nella finzione, ha trascorso molto tempo a trattare con persone sospettate di consumare materiale di sfruttamento minorile come contenuti pornografici.

Ho passato 12 anni come agente speciale, operatore sotto copertura, per il Department of Homeland Security. lavorando su crimini contro i bambini, traffico di bambini, ed è stata una specie di evoluzione, i primi anni era per lo più solo utente finale, collezionista, casi di persone che possedevano, distribuivano materiale sullo sfruttamento dei bambiniBallard ha detto in un’intervista a The Daily Signal.

Sebbene abbia intrappolato i consumatori negli Stati Uniti, qualcosa che lo ha sempre infastidito è stato il fatto di non poter risalire alla fonte dell’abuso, poiché si trattava di una rete di traffico internazionale che era al di fuori della sua giurisdizione.

Mi chiedeva sempre: ‘Dove sono i bambini?’ Vedo questi video, mi si spezza il cuore, devo descriverli (nei reportage). C’è una scena nel film che mi spezza il cuore in cui Jim (Caviezel) piange mentre deve descrivere queste orribili scene di sesso infantile, e quando dico bambini, intendo l’età media, sette, sei, cinque.“, Ha aggiunto.

TIM BALLARD HA INIZIATO LA RICERCA DEI BAMBINI

La giurisdizione di Tim Ballard – per risolvere i suoi casi di sfruttamento minorile – è cambiata nel 2006 con una modifica legislativa. Ciò ha consentito agli agenti di perseguire cittadini statunitensi per aver commesso crimini di questa natura al di fuori del territorio.

Per la prima volta, gli agenti statunitensi potevano andare all’estero e perseguire gli americani per aver fatto sesso con bambini all’estero, processandoli come se avessero commesso il crimine sul suolo americano. Ciò ha aperto i miei orizzonti e ho iniziato a trovare i bambini”, ha spiegato allo stesso media.

Tim Ballard stava salvando bambini da una rete di traffico di esseri umani (Foto: Angel Studios)

TIM BALLARD HA DAVVERO LASCIATO DA HSI

Una difficoltà che ha incontrato in seguito è stata che se non riuscivano a trovare i cittadini americani, dovevano ritirarsi, non importa quanto fossero vicini a salvare dozzine di bambini.

È successo di nuovo quando stava lavorando a un’operazione in Colombia e Haiti nel 2012, anche se la seconda non è stata mostrata sul nastro.

Entrambi erano casi importanti, ci sarebbe stato un duro colpo contro i trafficanti di esseri umani… Eccomi lì, pensando: ‘Mi stanno chiedendo di tornare a casa ancora una volta, e non lo farò. Rimarrò, e questo significa che devo lasciare il mio lavoro”, ha contato.

Pertanto, ha deciso che il modo in cui poteva davvero aiutare i bambini era arrendersi e svolgere le missioni separatamente. Ciò significava smettere di ricevere lo stipendio, i benefici e mettere a rischio la sua vita.

Tuttavia, Tim Ballard aveva anche responsabilità al di fuori del lavoro, poiché aveva una moglie e sei figli di cui occuparsi, il che ci porta a un’altra scena che ha risuonato con il pubblico.

QUELLO CHE KATHERINE BALLARD GLI HA DAVVERO DETTO

In “Sound of Freedom”, il personaggio di Jim Caviezel chiama sua moglie, Katherine Ballard (interpretata da Mira Sorvino) per chiederle cosa dovrebbe fare riguardo alla decisione che stava per prendere, poiché avrebbe influenzato anche lei e la sua famiglia.

Nella finzione, lei lo sostiene, ma lo stesso Tim Ballard ha affermato che la chiamata era leggermente diversa. Non perché Katherine non lo abbia sostenuto, ma perché lui dice di non essere stato così coraggioso come appare sul grande schermo.

Ho chiamato mia moglie sperando che mi dicesse: ‘Porta il culo a casa, mi stai prendendo in giro? Abbiamo sei figli da sfamare». E voglio che lo dica, perché era una codarda, ma sapeva che era la cosa giusta da fare, e non l’ha fatto, non l’ha fatto, non ha letto il mio copione, e ha detto , ‘Certo che rimani. Non ti permetterò di mettere a repentaglio la mia (divina) salvezza non facendo questo.’ E mi si spezza il cuore perché non solo sta perdendo il nostro reddito, ma forse, ci sono ottime possibilità, forse 50-50, che mi perda.”, ha raccontato l’ex procuratore.

ATTORI E PERSONAGGI DI “SOUND OF FREEDOM”

  • Jim Caviezel nel ruolo di Timothy Ballard.
  • Mira Sorvino nel ruolo di Katherine Ballard.
  • Bill Camp nei panni di Batman.
  • Yessica Borroto Perryman nel ruolo di Katty-Giselle.
  • Kurt Fuller nel ruolo di Frost.
  • Gary Basaraba nel ruolo del conte Buchanan.
  • José Zuniga nel ruolo di Roberto.
  • Cristal Aparicio nel ruolo di Rocio.

DI COSA PARLA “SOUND OF FREEDOM”?

“Sound of Freedom” è basato sul Storia della vita reale di Tim Ballardun agente della Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti che ha rischiato tutto per combattere il traffico di bambini.

Secondo la sinossi ufficiale: “Dopo aver salvato un ragazzo da spietati trafficanti, un agente federale scopre che la sorella del ragazzo è ancora tenuta prigioniera e decide di intraprendere una pericolosa missione per salvarla. Con il tempo che sta per scadere, lascia il lavoro e si addentra nella giungla colombiana, rischiando la vita per liberarla da un destino peggiore della morte.

Il film “Sound Freedom” è basato su una storia vera (Foto: Angel Studios)

SCHEDA TECNICA DI “SOUND OF FREEDOM”

  • Titolo originale: “Suono di libertà”
  • Indirizzo: Alessandro Monteverde
  • Direzione artistica: Sara Escobar
  • Design di produzione: Jose Escobar, Severino, Paul Gomez
  • Sceneggiatura: Rob Barr, Marlene Rodriguez, Alejandro Monteverde
  • Musica: Javier Navarrete
  • Montaggio: Sara Escobar
  • Scenografia: Gorka Gomez Andreu
  • Distribuzione: Intrattenimento domestico degli studi del ventesimo secolo

QUANTO HA SOLLEVATO “SOUND OF FREEDOM”?

A luglio 2023, una settimana dopo la sua uscita, il film “Sound of Freedom” ha incassato più di 40 milioni di dollari nelle sale. La produzione del film ha già superato il budget, stimato in 14 milioni di dollari.

COME ACQUISTARE I BIGLIETTI PER “SOUND OF FREEDOM” NEGLI STATI UNITI?

I biglietti per “Sound of Freedom” possono essere acquistati negli Stati Uniti attraverso il sito web del produttore del film, Angel Studios. L’iniziativa del film è quella di far sì che il nastro venga visto da 2 milioni di persone nel mondo, in modo che il ricavato aiuti la lotta alla tratta dei minori. SCOPRI DI PIÙ QUI

VIDEO CORRELATO

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Classifica Netflix: i film preferiti di OGGI dal pubblico peruviano