Juan Caliani, il freddo e l’oblio

Juan Caliani, il freddo e l’oblio
Juan Caliani, il freddo e l’oblio

JUAN CALIANI CALCIO.jpeg

Cali con la maglietta “Mandale Mecha” della sua squadra.

Memoria vs oblio

Nei giorni successivi ci sono stati annunci politici sull’installazione di telecamere di sicurezza, poi si è tornati all’inflazione, alla povertà, al convegno per la defederalizzazione dello spaccio di droga, al City contro Madrid, al Boca-River a Córdoba e al sempre più fresco che tinge tutto di ocra .

Questa è la realtà. Tutto va avanti, nulla si ferma e continuerà ad essere così anche quando non ci saremo più.

Quando ho finito di scrivere questo articolo, Julio (fratello di Juan) mi ha chiamato per dirmi che gli hanno reso un omaggio nel Consiglio Deliberativo di Roca. Ho sorriso e ho pensato che Juan aveva fatto un altro palleggio, ma questa volta nell’oblio perché la sua memoria non svanisse.

Dove non tramonterà mai, si trova nella casa in cui viveva con i suoi genitori nel quartiere La Sirena. Lì ogni secondo conta. Sicuramente non ci sarà alba che, in quello stato di veglia, non porti a immaginare che tutto faceva parte di un orribile incubo e che Juan sarà nella sua stanza o che da un momento all’altro farà irruzione in cucina per prendere una bibita fresca. compagno.

Lì, a casa sua, le notti sono trappole. C’è una scena ricorrente e una domanda perversa senza risposta: si poteva evitare? L’unica cosa che resta è quell’ultimo sguardo che svanisce lentamente e per sempre. Poi ci sono tutti i ricordi dei giorni felici che sono ancora così nitidi da sembrare veri.

Ed entriamo in un piano chiaramente borgesiano, dove la memoria lotta contro l’oblio per impedire che la morte sia completa e per sempre.

Immagine WhatsApp 23-04-2024 alle 11.56.29_34e326bd.jpg

I consiglieri di Roca hanno ricordato Juan Caliani.

Legge e realtà

Non si dimenticherà mai che il crimine di Juan pose fine alla luna di miele di questo governo con la criminalità e trasformò l’omicidio in un punto di svolta. Un governo può passare all’eredità quante volte vuole, tranne quando c’è un crimine, cioè qui e ora. Ciò avviene oggi, anche se la sua genesi risiede in decenni di abbandono e corruzione.

Ora, i tre rami del governo si trovano ad affrontare una grande domanda: Cosa fare con quei bambini che hanno ucciso?

Legge 2302, Nei suoi testi ha risorse, dispositivi e controlli sufficienti per risocializzarli, ma esistono davvero?

La legge e la realtà sono una grande trappola. Cose vere!

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Netanyahu ha detto che “la battaglia di Rafah è decisiva” per la campagna a Gaza | L’esercito israeliano ha annunciato che intensificherà le operazioni di terra in quella città
NEXT La scoperta senza precedenti che potrebbe spiegare come furono costruite le piramidi egiziane