Secondo giorno di interrogatorio di Daniel Sancho davanti al giudice: “Sapevo che Edwin era morto perché non si muoveva”

Secondo giorno di interrogatorio di Daniel Sancho davanti al giudice: “Sapevo che Edwin era morto perché non si muoveva”
Secondo giorno di interrogatorio di Daniel Sancho davanti al giudice: “Sapevo che Edwin era morto perché non si muoveva”

Corte di Koh Samui. (EFE/EPA/SITTHIPONG CHAROENJAI)

Altre tre ore di interrogatorio, per un totale di sette. Daniele Sancio Questo mercoledì ha finito di rispondere alle domande sulle accuse e sulla sua difesa nel processo che si terrà questa settimana presso il tribunale di Koh Samui. L’imputato ha cercato di difendere la sua versione dei fatti, anche se sia il pubblico ministero che l’avvocato della famiglia Arrieta sono stati “molto incisivi” con le loro domande, secondo quanto riferito Infobae Spagna fonti del caso.

Gli hanno chiesto nuovamente del periodo di tempo, “un’ora” secondo Sancho, trascorso tra la morte di Edwin e l’inizio dello smembramento del suo cadavere. “Sapevo che era morto perché non si muoveva”, ha detto l’imputato, che ha scelto di non chiamare i servizi di emergenza. “Ero scioccato”ha sostenuto davanti alla corte.

Potrebbe interessarti: La dichiarazione di Daniel Sancho davanti al giudice: “Edwin mi ha morso la mano, abbiamo lottato e ha battuto la testa”

Dopo che la difesa ha assolto diversi testimoni, tra cui l’attore e il padre dell’imputato, Rodolfo Sancio, il processo per la sentenza dovrebbe svolgersi venerdì prossimo, come previsto. Conclusasi la deposizione di Daniel Sancho, è la volta di un medico e di uno psicologo forense, entrambi spagnoli e proposti dalla difesa. Con le loro apparizioni si concluderà la sessione di questo mercoledì al Tribunale di Koh Samui.

L’attore Rodolfo Sancho, all’uscita dalla corte di Koh Samui. (EFE/Sitthipong Charoenjai)

Sancho ha testimoniato ieri per quattro ore e oggi lo ha fatto per altre tre. Dopo aver costruito la sua versione dei fatti con le domande del suo avvocato, del pubblico ministero e dell’avvocato coaccusa si sono concentrati sulle chiavi che, a loro avviso, smontano la tesi di legittima difesa sostenuta dall’imputato e mettono in luce una omicidio premeditato.

Le fonti consultate precisano che Sancho non ha saputo rispondere chiaramente sul motivo per cui non ha allertato la polizia o i servizi di emergenza di Koh Phangan quando, secondo la sua versione, ha spintonato Edwin Arrieta durante una “lotta” tra i due e il Il chirurgo colombiano si è regalato un “colpo in testa” all’interno del bagno del bungalow dove sono avvenuti i fatti.

L’imputato sostiene di essersi difeso da un tentativo di “violenza sessuale” da parte di Edwin. “Voleva fare sesso con me e io ho detto di no”, ha detto martedì prima di ricostruire la presunta lite terminata con la morte del chirurgo: “(Edwin) mi ha assalito. Mi ha colpito e mi ha morso la mano. Abbiamo lottato, l’ho spinto e lui ha battuto la testa in bagno”.

Potrebbe interessarti: La famiglia Arrieta denuncia in una lettera le “influenze” dell’ambasciata spagnola in Thailandia durante il processo a Sancho

Lo spagnolo Daniel Sancho rischia il processo in Thailandia per il presunto omicidio del colombiano Edwin Arrieta. Il tribunale dovrà stabilire se si è trattato di un crimine premeditato o di un incidente.

In quest’ultima parte del processo avrebbero dovuto testimoniare l’avvocato ed esperto forense Carmen Balfagón e il criminologo Ramón Chipirrás, che fanno parte del processo. squadra legale della difesa di Daniel Sancho. Entrambi si sono recati in Thailandia per comparire in tribunale, ma alla fine non sarà così.

Assicurano che intendono alleggerire l’onere della prova e consentire alla Corte di Koh Samui di abbandonare tempestivamente il processo per la sentenza, ma altre fonti consultate da questo medium sottolineano che, in una conversazione a porte chiuse, il pubblico ministero ha mostrato lui stesso “si è indignato” per questo esperti spagnoli che non hanno partecipato alle indagini hanno cercato di partecipare alla fase del processo orale.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Dopo lo sgombero violento della Columbia, scoppiano scontri tra manifestanti pro e anti-palestinesi all’Università di Los Angeles
NEXT È morto all’età di 77 anni Paul Auster, celebre scrittore americano e vincitore del Premio Principe delle Asturie per la Letteratura.