La donna che ha portato lo zio morto in banca per ottenere un prestito ha rotto il silenzio e ha dato la sua versione

“Non sapevo che mio zio fosse morto.”disse la donna, che chiese alla banca una somma di 17.000 reais nel nome di suo zio, Paolo Roberto Braga, 68 anni. A quel tempo, l’hanno arrestata per tentata rapina con truffa e profanazione di cadavere.

Brasile: cosa ha detto la donna che ha portato in banca lo zio morto

banca brasiliana case.jpg

Érika de Souza Vieira Nunes con suo zio Paulo Roberto Braga.

Durante un’intervista con TV Globo, Vieira Nunes lo ha assicurato Non si era accorto che il suo familiare era morto. quando andò a chiedere il prestito alla banca di Bangu. Lo ha anche affermato i soldi erano per suo zioche voleva fare dei lavori di ristrutturazione nel cortile della casa dove viveva.

“Ho vissuto momenti della mia vita che non potevo più sopportare. Molto difficile. È stato orribile, non mi ero accorto che mio zio fosse morto”, ha detto. Secondo quanto ha detto, aveva un buon rapporto con Paolo Roberto Braga e ha chiarito che lo era Non era la sua badante.

Oltretutto, Erika de Souza Vieira Nunes Ha fatto riferimento al momento in cui ha portato il corpo di suo zio alla filiale della banca e ha detto: “Non riesco a capirlo. Non credo che io o molte persone non ci rendessimo conto della sua morte. Come si fa a dare a una persona morta un pezzo di carta da firmare?”. Sulla stessa linea ha indicato la dipendente che l’ha curata e ha detto: “Se avesse notato qualcosa, lo avrebbe detto”.

erika souza donna morta zio brazil.jpg

Erika de Souza Vieira Nunes.

Infine, in dialogo con Folhalo ha assicurato la donna suo zio arrivò in banca cosciente e gli chiese addirittura se fosse meglio tenergli la testa, al che lui rispose di sì. “Non sono quella persona di cui parlano, Non sono quel mostro“, ha espresso.

Ho vissuto momenti della mia vita che non sopportavo più. Molto difficile. È stato orribile, non mi rendevo conto che mio zio era morto”, ha detto Érika e ha aggiunto: “Non sono quella persona di cui parlano, non sono quel mostro.”

Brasile: qual è stato il momento in cui la donna ha portato in banca lo zio morto

La donna si è presentata presso una filiale dell’Unibanco Itaú a Bangú con il corpo dello zio su una sedia a rotelle richiedere un prestito di 17.000 reais, un importo di circa $ 2.800.000. L’incidente è stato registrato dagli stessi dipendenti della banca, che hanno notato che qualcosa non andava.

Vedendo la situazione di Roberto Braga, iniziarono a consultare Érika de Souza Vieira Nunes sulle sue condizioni, ma lei rispose che non c’era nulla di cui preoccuparsi e che lo era “qualcosa di normale“.

Al momento di firmare la richiesta di prestito, la donna ha afferrato la mano dell’uomo e gli ha tenuto la testa per la nuca. Vedendo questo, i dipendenti lo hanno scoperto era un cadaverecosì hanno chiamato la polizia e la donna è stata arrestata.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Hanno confermato la morte di un ostaggio argentino durante l’attacco di Hamas contro Israele il 7 ottobre
NEXT Secondo Saab, El Aissami aveva un libro paga fantasma per finanziare una struttura mediatica esorbitante