La legislatura ha invitato un giornalista ucraino a parlare della guerra con la Russia

La legislatura ha invitato un giornalista ucraino a parlare della guerra con la Russia
La legislatura ha invitato un giornalista ucraino a parlare della guerra con la Russia

►POTREBBE INTERESSARTI: Javier Milei ha elogiato ancora Margaret Thatcher: “Era brillante”

Il giornalista ucraino talk.jpeg

È importante evidenziare che questi professionisti Raccolgono testimonianze di sopravvissuti e vittime di torture, detenzioni arbitrarie e attacchi deliberati contro i civili. Come spiega Gumenyuk, i giornalisti hanno il compito di pubblicare il contenuto delle loro inchieste su diversi media internazionali, mentre gli avvocati lavorano contemporaneamente per presentare casi davanti a diverse organizzazioni, come la Corte penale internazionale (ICC) e le Nazioni Unite (ONU), tra gli altri, auspicando “che la giustizia prevalga di fronte all’impunità”.

Biografia di Nataliya Gumenyuk

Nataliya Gumenyuk è una giornalista e scrittrice ucraina specializzata in reportage sui conflitti. È fondatrice e direttrice esecutiva del Public Interest Journalism Lab, che promuove il dibattito costruttivo su complesse questioni sociali.

Dopo la guerra tra Russia e Ucraina, Gumenyuk ha co-fondato The Reckoning Project: Ukraine Testies, che documenta i crimini commessi durante una guerra.

I documentari e gli articoli del Reckoning Project sono stati pubblicati da TIME, Vanity Fair, The Atlantic, The Dial e New Lines Magazine.

Nel 2023, sotto la guida di Gumenyuk nell’ambito dell’iniziativa “Connecting The Continents”, PIJL ha portato in Ucraina redattori di alto livello, intellettuali pubblici e giornalisti dall’America Latina, dall’Africa e dall’Asia. Nataliya è autrice di numerosi documentari e libri, tra cui “The Lost Island: Tales From The Occupied Crimea” e “The Maidan Tahrir”, sullo sviluppo dopo la primavera araba, nonché coautrice del libro “The Scariest Days della mia vita . “I dispacci del Progetto Reckoning.” Come corrispondente della stampa estera, ha riferito da più di 50 paesi.

Nataliya scrive regolarmente per The Guardian, Vanity Fair, The Washington Post, The Rolling Stone, Die Zeit, The New York Times e The Atlantic.

►POTREBBE INTERESSARTI: Milei a Los Angeles: “L’Argentina ha tutte le condizioni per essere la mecca dell’Occidente”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Due funzionari ucraini arrestati per complotto per assassinare Zelenskyj
NEXT L’Iran dice addio al defunto presidente Ebrahim Raisi – DW – 21/05/2024