Bruciore di stomaco: quali sono i cibi migliori e peggiori per questa patologia

Bruciore di stomaco: quali sono i cibi migliori e peggiori per questa patologia
Bruciore di stomaco: quali sono i cibi migliori e peggiori per questa patologia

Fonte immagine, Immagini Getty

Informazioni sull’articolo
  • Autore, Redazione
  • Ruolo, BBC Notizie Mondo
  • 1 ora

La maggior parte di noi, ad un certo punto della vita, soffrirà di indigestione e dei suoi numerosi sintomi.

Il bruciore di stomaco, che di solito si presenta come una sensazione di bruciore al petto, è uno dei principali sintomi di indigestione ed è causato dal reflusso acido.

“Il reflusso si verifica quando i succhi dello stomaco, che sono acidi, risalgono dallo stomaco all’esofago (sonda di alimentazione/gola), che di solito non contiene materiale acido”, spiega alla BBC il dottor Philip Woodland, consulente gastroenterologo presso il Royal London Hospital e professore alla Queen Mary University di Londra.

“Il bruciore di stomaco è forse il sintomo più comune del reflusso acido, che sembra una sensazione di bruciore dietro lo sterno”, dice.

Quali alimenti causano il bruciore di stomaco?

“I fattori scatenanti più comuni sono i pasti abbondanti, poiché aumentano la pressione nello stomaco”, aggiunge Woodland.

“IL i cibi ricchi di grassi possono essere peggiori quando promuove il reflusso. “L’alcol (in particolare il vino bianco) può causare un maggiore rilassamento del muscolo valvolare e aumentare il reflusso acido.”

In alcune persone, Anche la caffeina e il cioccolato possono essere fattori scatenanti.

“Altre persone lo trovano I cibi piccanti peggiorano i sintomi. È interessante notare che non peggiorano necessariamente il reflusso acido, ma la capsaicina contenuta nei cibi piccanti attiva gli stessi recettori nervosi dell’acido.”

Il dottor James Kennedy, gastroenterologo e ricercatore accademico presso il Royal Berkshire Hospital e l’Università di Reading, afferma: anche le bevande analcoliche sono un fattore scatenante comune.

“Alcuni alimenti possono semplicemente abbassare il pH del contenuto dello stomaco, rendendolo più acido”, afferma Kennedy.

A proposito di cibi come cioccolato, gli studi hanno dimostrato che può rilassare i muscoli dell’articolazione tra l’esofago e lo stomaco, consentendo potenzialmente al contenuto dello stomaco di fluire verso l’alto più facilmente.

Didascalia, Potresti sentire come se avessi il fuoco nello stomaco.

Come fai a sapere quali alimenti causano il bruciore di stomaco?

La chiave è eliminare cibi diversi finché non si trovano quelli che causano problemi, dice Kennedy, anche se avverte: “Come per ogni dieta di eliminazione, è importante “Non eliminare tutto in una volta.”

“Smettila una cosa alla volta. Se i sintomi scompaiono quando si interrompe l’assunzione del cibo e, cosa ancora più importante, si ripresentano quando viene reintrodotto, è probabile che si tratti di un fattore scatenante”.

Alcuni alimenti possono migliorare l’acidità di stomaco?

Fonte immagine, Immagini Getty

Didascalia, Anche se può sembrare buono, il tè alla menta piperita può rilassare i muscoli.

“Purtroppo, Non esistono alimenti specifici che migliorano reflusso”, dice Woodland.

Anche se suggerisce “evitare cibi grandi e grassi, soprattutto prima di andare a dormire, quando sei sdraiato. “Ciò ridurrà la differenza di pressione tra lo stomaco e l’esofago e potrebbe ridurre il reflusso.”

Sia Woodland che Kennedy lo sostengono Prevenire il bruciore di stomaco attraverso la dieta è molto più efficace che cercare di fermare i sintomi attraverso esso. “Internet è piena di aneddoti con pochissima credibilità alle spalle”, afferma Woodland.

“Oltre a ridurre gli alimenti scatenanti, ci sono altri benefici secondari di una dieta sana che può proteggere dal reflusso. Per esempio, Le diete mediterranee tendono ad essere povere di grassi saturi, ricche di prodotti a base vegetale e povere di alcol. Questo è spesso associato a livelli più bassi di obesità. L’obesità è un grande fattore di rischio per il reflusso gastrico. Questo di solito è dovuto al fatto che c’è un aumento della pressione addominale che, a sua volta, favorisce la “spinta” di acido nell’esofago”, afferma Woodland.

“La maggior parte dell’attenzione sulla dieta e sul reflusso è rivolta a rimuovere, piuttosto che ad aggiungere, ma ci sono alcune prove che suggeriscono che una dieta ‘prudente’ ricca di frutta, verdura, cereali integrali, pesce e pollame “Possono ridurre i sintomi del reflusso se combinati con altri fattori legati allo stile di vita, anche se non è chiaro il motivo per cui ciò potrebbe essere il caso”, aggiunge Kennedy.

“La dieta mediterranea contiene tipicamente ancora più frutta, verdura, legumi e carne rossa meno lavorata rispetto alla dieta ‘prudente’ ed è stato anche dimostrato che ha un’associazione con tassi più bassi di malattia da reflusso gastroesofageo”, afferma Kennedy.

Un rimedio digestivo a base di erbe potrebbe non essere appropriato quando si tratta di bruciore di stomaco, spiega l’esperto.

“Interessante il tè alla menta piperita o olio di menta piperita: ha un ruolo molto utile nei sintomi gastrointestinali come crampi addominali, gonfiore e flatulenza perché agiscono per rilassare la muscolatura liscia delle pareti dell’intestino. Tuttavia, ciò significa che rilasserà anche i muscoli della giunzione gastroesofagea, il che in teoria consentirà a più acido di passare verso l’alto e peggiorerà i sintomi”.

Alcune persone hanno maggiori probabilità di soffrire di bruciore di stomaco?

Fonte immagine, Immagini Getty

“Come nel caso dell’obesità, durante la gravidanza il reflusso acido è molto più frequente. Questo È dovuto all’aumento della pressione addominale. Fortunatamente, la situazione migliora dopo la nascita del bambino”, afferma Woodland.

“Il reflusso acido diventa un po’ più comune con l’avanzare dell’età, ma non ha un impatto drammatico. Potresti diventare più incline a sviluppano nel tempo un’ernia iatale e questo aumenta sicuramente il reflusso. Ciò fa sì che una piccola porzione dello stomaco scivoli attraverso il diaframma e nel torace. “Ciò riduce drasticamente la forza della barriera contro il reflusso nell’esofago.”

Sebbene comuni, Kennedy avverte che i nuovi sintomi dovrebbero essere presi sul serio. “Nuovi sintomi di reflusso che compaiono Dopo 55 anni non dovrebbero essere ignorati e dovrebbero farci vedere il GP perché potrebbe essere qualcosa di più serio.

Tuttavia, Woodland spiega che “in molte persone sono comuni sintomi occasionali di reflusso Non dovrebbero essere motivo di allarme o di cambiamenti diffusi nella vita. Quando ha il maggiore impatto sulla qualità della vita è quando sono necessarie più azioni.

“La cosa più importante è cercare di ridurre il peso in eccesso e smettere di fumare. È importante consumare con moderazione cibi e bevande che provocano l’effetto scatenante (soprattutto alcolici). Evitare cibi ricchi di grassi, soprattutto prima di andare a dormiree, se possibile, cerca di lasciare 3 o 4 ore tra la cena e l’ora di andare a dormire.

Questo articolo non costituisce un consiglio medico. Se sei preoccupato per i tuoi sintomi, parla con un medico.

Trave clicca qui per leggere altre storie da BBC News Mundo.

E ricorda che puoi ricevere notifiche nella nostra app. Scarica l’ultima versione e attivali.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV I misfatti di Israele a Gaza sarebbero invidiati da Hitler, dice Erdogan
NEXT La storica tempesta solare potrebbe generare più aurore boreali – DW – 05/12/2024