L’esercito russo migliora la posizione tattica nella provincia di Kharkiv

Le unità del gruppo Nord hanno migliorato la loro posizione tattica, distrutto equipaggiamenti bellici e truppe nemiche nelle città di Volchansk, Neskuchnoye, Liptsi e Veleloye nella provincia di Kharkiv, ha evidenziato lunedì il rapporto quotidiano dell’organizzazione militare russa.

Inoltre, hanno respinto cinque contrattacchi dell’esercito ucraino nella regione delle città di Glubokoye e Tijoye, sempre a Kharkov, si legge nel testo, precisando che il nemico ha perso 250 soldati, due carri armati, due veicoli corazzati da combattimento e 17 automobili.

In totale, negli ultimi giorni, le perdite dell’esercito ucraino nell’area dell’operazione militare speciale hanno raggiunto i 1.455 soldati.

Per quanto riguarda l’equipaggiamento bellico, secondo il Ministero della Difesa russo, nell’ultimo giorno la Russia ha abbattuto sei missili del sistema Tochka-U, 39 proiettili di sistemi missilistici a lancio multiplo e quattro missili da crociera Storm Shadow di fabbricazione britannica.

Dal 24 febbraio 2022, la Russia porta avanti un’operazione militare speciale in Ucraina i cui obiettivi, secondo il presidente russo Vladimir Putin, sono quelli di proteggere la popolazione da “un genocidio da parte delle attuali autorità di Kiev”.

Allo stesso modo, l’obiettivo è quello di affrontare i rischi per la sicurezza nazionale rappresentati dall’avanzata dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) verso est.

Lo scorso dicembre Putin ha dichiarato che l’operazione continuerà finché la Russia non avrà raggiunto la denazificazione, la smilitarizzazione e la neutralità dell’Ucraina.

ro/gfa

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il primo ministro slovacco è ormai fuori pericolo dopo l’attentato
NEXT Il primo ministro slovacco è fuori pericolo dopo il tentativo di omicidio