Michael Cohen testimonia – Telemundo New York (47)

Michael Cohen testimonia – Telemundo New York (47)
Michael Cohen testimonia – Telemundo New York (47)

NEW YORK – L’ex avvocato di Donald Trump, Michael Cohen, tornerà sul banco dei testimoni martedì per una testimonianza che dovrebbe approfondire i pagamenti che ha affermato di aver ricevuto dall’ex presidente in cambio di denaro versato all’attrice di film per adulti Stormy Daniels negli ultimi giorni di la campagna 2016.

I pubblici ministeri sostengono che Trump abbia falsificato i documenti aziendali relativi a tali pagamenti classificandoli come servizi legali ai sensi di un contratto di mantenimento. Cohen ha testimoniato lunedì a New York City che non esisteva alcun accordo di questo tipo.

Cohen è un testimone chiave nel caso del procuratore distrettuale di Manhattan Alvin Bragg contro Trump. Ha detto ai giurati durante il suo primo giorno intero sul banco dei testimoni che Trump lo ha autorizzato direttamente a pagare a Daniels i 130.000 dollari e che Trump era coinvolto negli sforzi per annullare altre due storie salaci che temeva avrebbero potuto danneggiare la sua candidatura.

“Stavo seguendo le sue istruzioni”, ha testimoniato Cohen.

Cohen è l’unico testimone che collega direttamente Trump allo schema di falsificazione dei documenti aziendali, e si prevede che l’avvocato di Trump, Todd Blanche, proverà a dipingerlo come un bugiardo seriale quando inizierà a interrogarlo martedì.

Blanche ha detto alla giuria nella sua dichiarazione di apertura che “non ci si può fidare di Cohen”.

“È un criminale condannato. Ed è anche uno spergiuro condannato. “È un palese bugiardo”, ha detto Blanche, riferendosi in parte alla dichiarazione di colpevolezza di Cohen nel 2018 per aver rilasciato false dichiarazioni al Congresso su un progetto proposto per costruire una Trump Tower a Mosca. I pubblici ministeri hanno affermato che aveva mentito per minimizzare i legami di Trump con la Russia, che il Congresso e gli investigatori federali stavano esaminando in quel momento.

Cohen si è dichiarato colpevole anche di altre accuse penali, inclusa la frode fiscale, ed è stato condannato a tre anni di prigione.

Lunedì Cohen ha testimoniato che le affermazioni di Daniels di aver avuto un incontro sessuale con Trump nel 2006 erano estremamente problematiche perché aveva iniziato a credere alla sua storia dopo che la campagna di Trump era già scossa da uno scandalo: la scoperta del nastro “Access Hollywood” del 2005. in cui si sente Trump dire che può palpeggiare le donne senza il loro consenso.

Alla domanda su quale tipo di impatto la storia di Daniels avrebbe potuto avere sulla campagna di Trump in quel momento, Cohen ha risposto: “Catastrofico”.

Trump ha negato di aver avuto un incontro sessuale con Daniels, che ha testimoniato in modo molto dettagliato sul suo account la scorsa settimana.

Cohen è il testimone principale per i pubblici ministeri. Isabel Peralta-Hill con i dettagli.

Cohen, che ha iniziato a lavorare per Trump nel 2007, ha detto di aver anticipato i soldi per pagare Daniels attraverso una società di comodo e che Trump gli aveva assicurato che lo avrebbe ripagato.

Cohen ha detto che i dettagli del pagamento sono stati organizzati da Allen Weisselberg, che allora era il direttore finanziario della società di Trump, la Trump Organization. L’accordo prevedeva che a Cohen venissero rimborsati i 130.000 dollari e altri 50.000 dollari che aveva precedentemente dato a Trump, coinvolgendo una società tecnologica in pagamenti che venivano “assorbiti” (duplicati) per coprire le tasse di Cohen. Il denaro, che includeva una cauzione di 60.000 dollari, è stato poi pagato in rate mensili di 35.000 dollari elencate come servizi legali forniti in base a un accordo di mantenimento.

Cohen ha testimoniato che non c’era alcun accordo di trattenuta e che Trump ha approvato l’accordo in un incontro con lui e Weisselberg.

Non è chiaro se Trump, l’unica altra persona che potrebbe confutare direttamente le affermazioni di Cohen, testimonierà.

Weisselberg non testimonierà: è in prigione dopo essersi dichiarato colpevole di accuse di falsa testimonianza legate alla sua testimonianza nel caso di frode civile dello scorso anno contro Trump e la sua azienda.

Trump è accusato di 34 capi di imputazione per falsificazione di documenti aziendali e si è dichiarato non colpevole.

Trump, il presunto candidato presidenziale repubblicano, ha avuto diversi sostenitori di spicco in tribunale lunedì, tra cui il senatore JD Vance, R-Ohio, il senatore Tommy Tuberville, R-Alabama, e il rappresentante Nicole Malliotakis, R-New York.

Uno degli ex rivali di Trump alle primarie repubblicane, Vivek Ramaswamy, dovrebbe comparire in tribunale con lui martedì, ha detto una fonte vicina al piano.

Venerdì i pubblici ministeri hanno dichiarato in tribunale che intendono concludere il caso questa settimana.

Chi è chi nel processo del silenzio di Trump?

Protagonisti dello storico primo processo penale contro un ex presidente degli Stati Uniti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Quante ore dovrei dormire al giorno, in base alla mia età? L’esperto del sonno rivela i dati
NEXT Video: una coppia si è recata in una sistemazione alberghiera e ha trovato una telecamera nella presa