Video | La modella di Only Fans ha mostrato il suo seno nel portale El Portal che collega New York a Dublino

Video | La modella di Only Fans ha mostrato il suo seno nel portale El Portal che collega New York a Dublino
Video | La modella di Only Fans ha mostrato il suo seno nel portale El Portal che collega New York a Dublino

Un’entusiasmante innovazione nel mondo dell’arte è arrivata a New York City con l’apertura di “Il portale“, un’affascinante installazione realizzata dall’artista lituano Benediktas Gylys. Quest’opera unica permette agli spettatori di connettersi in tempo reale con persone situate a 4.828 chilometri di distanza, nella città di Dublino, in Irlanda, creando così un ponte virtuale tra due punti del pianeta.

Tuttavia, nonostante la meraviglia di questa creazione, si sono verificati casi di uso improprio che hanno generato polemiche. Dalle azioni volgari agli insulti, la struttura è stata oggetto di comportamenti inappropriati. Recentemente, i cittadini di Dublino ha mostrato agli spettatori le immagini delle torri gemelle in fiamme New York, un gesto che è stato rifiutato per il significato storico ed emotivo che queste immagini hanno nella città americana.

In un altro incidente, il modello Only Fans noto come Avva Luisa ha deciso di portare la controversia ad un altro livello mostrando il suo seno “Il portale“. Con atteggiamento provocatorio, si è avvicinata all’installazione di New York, ha sollevato la camicetta e ha iniziato a muoversi in modo che gli spettatori a Dublino potessero vederla.

Questo fatto ha scatenato polemiche sui social network, dove gli utenti hanno espresso la loro indignazione per questo gesto ritenuto inappropriato e irrispettoso. Molti ritengono che questo tipo di comportamento non sia accettabile nei luoghi pubblici e si rammaricano che un’opera d’arte venga utilizzata per tali scopi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV ‘No grazie’: l’applicazione nata per boicottare prodotti legati a Israele
NEXT I dipendenti accusano di lavorare 75 ore settimanali: qual è il noto marchio “fast fashion” che ha ricevuto molteplici denunce