La famiglia di un uomo californiano morto pochi giorni dopo essere stato trattenuto dalla polizia riceve un risarcimento di 7,5 milioni di dollari con la città

(CNN) — Una città della California settentrionale ha accettato di pagare 7,5 milioni di dollari alla famiglia di un uomo di 30 anni morto pochi giorni dopo essere stato trattenuto dalla polizia nel 2020, hanno annunciato mercoledì le parti, risolvendo una causa per omicidio colposo presentata dalla famiglia.

La famiglia di Angelo Quinto ha intentato una causa contro la città di Antiochia nel febbraio 2021, sostenendo che stava soffrendo di un episodio di salute mentale ed è morto giorni dopo che gli agenti di polizia si sono inginocchiati sul suo collo per quasi cinque minuti per sottometterlo.

Un anno dopo, l’ufficio del procuratore della contea di Contra Costa ha affermato che un esame interno ha stabilito che la zona del collo di Quinto non era danneggiata; di non aver visto “nessuna prova di reato da parte degli agenti di polizia di Antiochia” nella morte di Quinto; e che gli agenti si erano “impegnati con Quinto in un modo lecito e oggettivamente ragionevole date le circostanze”.

“Sebbene ci siano opinioni mediche contrastanti sulla causa della morte, i resoconti di ciò che è accaduto in camera da letto sono coerenti tra tutti i testimoni in quanto nessun agente di polizia ha esercitato pressione sul collo di Quinto”, ha detto l’ufficio del procuratore distrettuale nel 2022.

La polizia ha trattenuto Quinto nella casa della famiglia ad Antiochia il 23 dicembre 2020, dopo che sua sorella aveva chiamato le autorità perché aveva avuto un episodio di salute mentale e temeva che avrebbe ferito la madre, avevano detto in precedenza gli avvocati della polizia. Quinto ha perso conoscenza ed è stato portato in ospedale, dove è stato dichiarato morto tre giorni dopo, hanno detto gli avvocati della famiglia nella causa.

La causa della morte di Quinto “è stata una sindrome di delirio eccitato dovuta a intossicazione da farmaci, disturbi psichiatrici, sforzo fisico e arresto cardiaco”, come stabilito dall’autopsia eseguita cinque giorni dopo che Quinto era stato trattenuto dagli agenti, secondo la procura di polizia 2022.

Mercoledì, un avvocato della famiglia di Quinto, Ben Nisenbaum, ha detto che la famiglia di Quinto è stata la “forza trainante” dietro la legislazione infine firmata dal governatore Gavin Newsom che vieta il delirio eccitato e altri termini simili elencati come cause di morte in California. Ha detto che l’indagine del medico legale includeva il delirio eccitato – che è “caratterizzato da agitazione, aggressività, angoscia acuta e morte improvvisa”, secondo la Biblioteca Nazionale di Medicina – come causa della morte di Quinto.

John L. Burris, un altro avvocato della famiglia, ha detto che l’accordo dimostra che da una tragedia può nascere qualcosa di positivo. “Questo è un caso in cui la famiglia, fin dal primo giorno, ha preso la tragedia, la perdita e le circostanze relative alla morte di Angelo e ha cercato di trasformarle in un bene positivo, e ci sono riusciti”, ha detto Burris.

Angelo Quinto. (Credito: studi legali di John Burris)

“Il vero vantaggio di questo caso sono gli sforzi collettivi da parte loro e la volontà dei funzionari della città, compreso l’ufficio del sindaco, di apportare un cambiamento positivo”, ha detto Burris.

Il sindaco di Antiochia Lamar Hernandez-Thorpe ha affermato che, sebbene due persone siano morte durante la custodia della polizia durante i primi 30 giorni della sua amministrazione, “ha avuto l’impressione che non fosse un grosso problema”.

“7,5 milioni di dollari dopo – e non sono mai sufficienti a compensare la perdita di una persona cara – abbiamo riconosciuto che si trattava di un problema più grande di quanto pensassimo”, ha detto il sindaco nella conferenza stampa di mercoledì, aggiungendo che il consiglio comunale aveva precedentemente combattuto contro la perdita di una persona cara. telecamere per agenti di polizia.

“Anni di leadership, francamente, fallita ci hanno portato a questo momento, ma sono felice di dire che abbiamo fatto un lavoro straordinario in termini di cambiamento della cultura, non solo nel dipartimento di polizia, ma in città, e prendendo sul serio queste preoccupazioni”, ha detto il sindaco. “Abbiamo fatto molto per stabilire riforme che credo costruiscano una comunità più sicura per ogni segmento della nostra città e per garantire che le persone abbiano giustizia quando sbagliamo”.

Durante la conferenza stampa, il patrigno di Quinto, Robert Collins, ha ringraziato il sindaco e il consiglio comunale per aver ascoltato le richieste di cambiamento della sua famiglia.

“Abbiamo trovato una città che ha ascoltato molte delle nostre richieste e ha iniziato ad apportare i cambiamenti necessari di cui abbiamo bisogno”, ha detto Collins. “È un processo di cambiamento. Non abbiamo finito qui. È un processo che richiederà molti anni.”

Grazie alla denuncia della famiglia, le telecamere del corpo della polizia “sono ora una realtà ad Antiochia” e una squadra di risposta alla salute mentale non della polizia “ha impedito la morte di altre persone”, ha detto Collins.

La sorella di Quinto, Isabella Collins, ha descritto suo fratello come “dai molteplici talenti”. Era un artista, amava cucinare e cercava sempre di migliorarsi, diceva.

“È una specie di giustizia che siamo stati in grado di lavorare verso riforme e cambiamenti positivi, cambiamenti legislativi e di sensibilizzazione”, ha affermato Isabella Collins. “Penso che se mio fratello non potesse vivere, forse sceglierebbe questo, questo impatto sulla vita e sull’eredità di altre persone, la capacità di aprire la strada alla giustizia per gli altri.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Corte internazionale di giustizia respinge la sanzione dell’Ecuador per l’assalto all’ambasciata messicana – Escambray
NEXT Chiedono ai cittadini di preparare un kit di sopravvivenza