Deve restituirli e pagare altri 10 milioni di dollari

Deve restituirli e pagare altri 10 milioni di dollari
Deve restituirli e pagare altri 10 milioni di dollari

Quello che è successo?

IL Corte Suprema ha intentato una causa e ha ordinato a un impiegato di banca di restituire il denaro rubato dopo aver alterato i database dell’entità.

Secondo i fatti esposti nella sentenza della Corte Suprema, Banca Consortile ha citato in giudizio uno dei suoi ex dipendenti, da allora “ha proceduto ad alterare le banche dati informatiche della banca, senza la loro autorizzazione” tra dicembre 2013 e gennaio 2014.

Vai alla nota successiva

L’operaio di una filiale nel centro di Santiago “ha generato elettronicamente fondi che non avevano supporto fisico in un conto bancario visibile, e poi li ha pagamenti per $ 16.750.000“, attraverso varie operazioni, per poi trasferirli sul proprio conto (anche se sotto altro nome).

Dopo aver sporto denuncia per il reato di furto di informazioni, Javier Oyarce Salinas è stato condannato come autore del delitto compiuto di spionaggio informatico, truffe e altre frodi.

L’ULTIMO

Ha così ricevuto la pena di 541 giorni di reclusione minore nel minimo grado e di 1 UTM di multa, con la sanzione accessoria della sospensione dall’ufficio o dai pubblici uffici durante il periodo della sentenza, pena già esecutiva.

Poi, l’istituto ha chiesto la restituzione dei fondi, cosa che è stata respinta dal tribunale, che si è limitato a condannare l’imputato a pagare 2 milioni per i danni causati.

Ciò premesso, la banca ha presentato ricorso e la Corte d’Appello lo ha stabilito crescerà Risarcimento danni per 10 milioni.

L’ex lavoratore dovrà pagare più di 26 milioni di dollari

La Suprema Corte ha accolto il ricorso proposto dal Banco Consorcio e, con sentenza sostitutiva, ha condannato l’ex dipendente restituire la somma di $ 16.750.000 che ha rubato. Allo stesso modo, dovrà risarcire i danni per un importo di $ 10.000.000.

“Il convenuto è condannato a pagare all’attore la somma di 16.750.000 dollari, con i relativi aggiustamenti e gli interessi correnti per operazioni non modificabili che maturano dalla data di notifica della presente sentenza e fino al completo ed effettivo pagamento” , indica la sentenza della Suprema sentenza Tribunale.

Considerato quanto sopra, l’ex lavoratore che ha prelevato denaro dalla banca dovrà sborsare più di 26 milioni di dollari, tra la restituzione del denaro rubato e la somma che gli è stato condannato a pagare a titolo di risarcimento danni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Lui è il miliardario, proprietario di una squadra di calcio, che vuole comprare TikTok per “salvare Internet”
NEXT Questo accade nel nostro cervello quando stiamo morendo