Il Paese sudamericano che esporta più oro illegalmente nel mondo: Stati Uniti e Canada tra le destinazioni | Perù | IPE | India | Canada | Perché l’estrazione mineraria illegale continua a crescere? | Quale paese del Sud America esporta la maggior quantità di oro illegale nel mondo? | India ed Emirati Arabi, principali destinazioni dell’oro peruviano illegale | | Mondo

Il Paese sudamericano che esporta più oro illegalmente nel mondo: Stati Uniti e Canada tra le destinazioni | Perù | IPE | India | Canada | Perché l’estrazione mineraria illegale continua a crescere? | Quale paese del Sud America esporta la maggior quantità di oro illegale nel mondo? | India ed Emirati Arabi, principali destinazioni dell’oro peruviano illegale | | Mondo
Il Paese sudamericano che esporta più oro illegalmente nel mondo: Stati Uniti e Canada tra le destinazioni | Perù | IPE | India | Canada | Perché l’estrazione mineraria illegale continua a crescere? | Quale paese del Sud America esporta la maggior quantità di oro illegale nel mondo? | India ed Emirati Arabi, principali destinazioni dell’oro peruviano illegale | | Mondo

Le cifre indicano che l’esportazione illecita di oro nel paese ha registrato 4.833 milioni di dollari nel 2023. Foto: Composizione LR/Rsvponline. | Foto: Composizione LR/Rsvponline.

L’estrazione illegale è un problema crescente in Sud America, dove l’estrazione e l’esportazione di oro senza normative adeguate incide sia sull’economia che sull’ambiente. L’aumento della domanda di oro e la debolezza istituzionale della regione hanno facilitato la proliferazione di questa attività illecita, che ha provocato la devastazione di vaste aree naturali e la perdita di entrate fiscali.

In particolare, l’estrazione illegale di oro nel paese di Sud America —il principale esportatore della regione— ha trovato mercati redditizi principalmente in nazioni come India ed Emirati Arabi Uniti, secondo l’indagine condotta da Ojo Público. Questi mercati sono emersi come destinazioni primarie per l’oro estratto in modo informale, esacerbando le sfide di governance e sostenibilità nella regione.

Secondo un rapporto di un’organizzazione no-profit, la nazione sudamericana esporta il 44% di oro illegale nella regione, che si traduce in miliardi di dollari in commercio illecito. Va notato che sebbene gli Stati Uniti e svizzero erano stati i principali importatori di oro in questo paese sudamericano, il recente rapporto ha stabilito che la situazione è cambiata.

L’estrazione illegale in Sud America ha gravi implicazioni ambientali e sociali. Foto: concetto.

Quale paese del Sud America esporta la maggior quantità di oro illegale nel mondo?

Perù È leader nell’esportazione di oro illegale in Sud America e supera altri paesi come Colombia e Bolivia. Le figure di Istituto Peruviano di Economia (IPE) indicano che è stata registrata l’esportazione illecita di oro 4.833 milioni di dollari nel 2023. Questo aumento è dovuto a diversi fattori, tra cui l’aumento del prezzo dell’oro al grammo, che è sette volte moltiplicato dal 2000, e la crescente domanda da parte dei mercati internazionali.

L’esportazione di oro illegale consente al Perù di superare le esportazioni legali di oro effettuate da Brasile, Bolivia, Colombia, Ecuador e Venezuela messi insieme. Grafica: Occhio pubblico.

Il criminologo svizzero Marco Piethnel suo libro ‘Panning dell’oro’spiega in dettaglio come l’oro illegale proveniente dal Perù raggiunge le raffinerie in Svizzera, responsabile del 70% della raffinazione dell’oro mondiale. L’estrazione illegale in Perù ha gravi implicazioni ambientali e sociali, soprattutto in regioni come Madre de Dios, dove la deforestazione e l’inquinamento da mercurio sono problemi critici.

Dal 2021, Perù Aveva 13 ministri dell’Interno, il che rendeva difficile l’attuazione di politiche continue ed efficaci contro l’estrazione mineraria illegale. La mancanza di coordinamento internazionale ha inoltre consentito all’oro illegale di fluire liberamente oltre i confini, con i paesi vicini Boliviache facilita il contrabbando di input chimici necessari per l’estrazione dell’oro.

La nazione sudamericana esporta il 44% dell’oro illegale della regione. Grafica: Occhio pubblico.

In questo contesto, l’esportazione di oro illegale consente al Perù di superare le esportazioni legali di oro effettuate insieme da Brasile, Bolivia, Colombia, Ecuador e Venezuela. Secondo il rapporto, una parte sempre più piccola dell’oro esportato va a destinazione Stati Uniti d’America E svizzeroentrando percentuale maggiore all’India e agli Emirati Arabi Uniti.

Il paese ha trovato mercati redditizi principalmente in nazioni come l’India e gli Emirati Arabi Uniti. Foto: L’Universo.

India ed Emirati Arabi, principali destinazioni dell’oro peruviano illegale

L’India e gli Emirati Arabi Uniti sono diventati le principali destinazioni dell’oro peruviano illegale. Secondo una ricerca di Occhio pubblico, molte aziende in questi paesi acquistano oro da fornitori peruviani legati all’estrazione illegale e al riciclaggio di denaro. Quest’oro viene estratto illegalmente nell’Amazzonia peruviana, trasportato a Lima e poi esportato con documentazione falsificata.

Nel caso dell’India, aziende come Kundan Prodotti per la cura Ltd. E Raffineria Kundan privata Ltd. Sono stati accusati di aver ricevuto oro da fornitori legati all’estrazione illegale, oltre che di riciclaggio di denaro. Da parte degli Emirati Arabi Uniti, questo tipo di esportazioni sono aumentate dal 2014.

Perché l’estrazione mineraria illegale continua a crescere?

L’estrazione illegale continua a crescere grazie al contrabbando di input chimici, il che sottolinea la necessità di un elevato coordinamento tra i paesi vicini per combattere questa attività. Dieci anni fa, il Perù ha attuato controlli più severi sugli input chimici limitati essenziali per l’estrazione illegale, come il mercurio. Tuttavia, la debole regolamentazione in Bolivia sulla commercializzazione di questi prodotti ha consentito un aumento del contrabbando da quel paese, complicando gli sforzi peruviani per controllare la situazione.

L’aumento dei prezzi internazionali dei minerali potrebbe innescare un nuovo ciclo di investimenti nel settore minerario, generando più occupazione, crescita economica, entrate fiscali e riduzione della povertà. Tuttavia, questo stesso fenomeno potrebbe anche incoraggiare un aumento dell’attività mineraria illegale. Senza una leadership chiara e una strategia intersettoriale e transfrontaliera, con indicatori concreti per combattere l’estrazione mineraria illegale, i danni che provoca alla società continueranno ad espandersi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Radio L’Avana Cuba | Cuba fa progressi nonostante il blocco statunitense
NEXT I deputati approvano la legge che ratifica l’adesione della Bolivia al Mercosur