L’incendio in un parco divertimenti in India ha provocato la morte di 27 persone, tra cui molti bambini

L’incendio in un parco divertimenti in India ha provocato la morte di 27 persone, tra cui molti bambini
L’incendio in un parco divertimenti in India ha provocato la morte di 27 persone, tra cui molti bambini

IL Le autorità indiane hanno portato il bilancio delle vittime a 27, molti dei quali bambinidopo un incendio verificatosi ieri in a complesso di giochi per bambini nell’India occidentaleFonti ufficiali hanno riferito questa domenica che continuano a indagare sulle cause dell’incidente.

Sono stati recuperati 27 corpi e sono stati ritrovati anche alcuni resti (esseri umani), quindi crediamo che il bilancio delle vittime sarà di circa 28″, ha detto il commissario di polizia locale Raju Bhargava in una dichiarazione ai media.

media indiani Si stima che il numero delle vittime sia superiore a 30citando fonti sanitarie e segnalazioni di persone scomparse che presumibilmente si trovavano nel complesso di gioco e non sono state ancora ritrovate.

La tragedia è avvenuta al TRP Game Zone, un complesso di intrattenimento nella città di Rajkot, nello stato del Gujarat, con molteplici aree gioco, piste per auto e trampolini, principalmente per bambini e giovani.

Dai primi accertamenti effettuati dopo il sopralluogo sul posto, l’incendio potrebbe essere divampato lavori di saldatura su una costruzione adiacentenello stesso complesso.

“C’era molto materiale infiammabileche ha preso fuoco molto rapidamente e si è diffuso in tutta l’area di gioco”, ha detto Bhargava.

IL i proprietari delle strutture sono stati portati alla stazione di polizia per essere interrogatisecondo la Polizia, che al momento non conosce le cause dell’incendio.

L’area giochi, una tettoia metallica a due piani realizzata con lamiere di lamiera, non aveva un certificato di esercizio (NOC) dei vigili del fuoco municipali, secondo fonti ufficiali.

Poche ore dopo questa tragedia, un’esplosione in un ospedale pediatrico a Nuova Delhi ha causato la morte di almeno sette neonati e ha lasciato altri cinque bambini feriti e gravemente ustionati, presumibilmente a causa dello stoccaggio e della distribuzione illegali di ossigeno.

Lo riferiscono i vigili del fuoco di Delhi e i media tre morti in un altro incendio.

I tre eventi, seppure isolati, richiamano l’attenzione falle di sicurezza nelle infrastrutture pubblichemolti dei quali operano senza autorizzazione o misure di emergenza e senza la responsabilità sociale dei proprietari.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT L’ONU e l’Unione Europea hanno manifestato il loro sostegno alla nuova proposta israeliana di cessate il fuoco a Gaza