Il gruppo terroristico Hezbollah ha rivendicato la responsabilità di 14 attacchi contro postazioni militari nel nord di Israele

Il gruppo terroristico Hezbollah ha rivendicato la responsabilità di 14 attacchi contro postazioni militari nel nord di Israele
Il gruppo terroristico Hezbollah ha rivendicato la responsabilità di 14 attacchi contro postazioni militari nel nord di Israele

Il fumo si alza sul lato israeliano del confine con il Libano dopo un razzo lanciato dal Libano e sparato verso Israele, nel mezzo delle ostilità transfrontaliere in corso tra Hezbollah e le forze israeliane, nel nord di Israele, il 26 maggio 2024. REUTERS/Ayal Margolin

Questa domenica Hezbollah ha rivendicato la responsabilità di 14 attacchi contro postazioni militari nel nord di Israele in risposta alle azioni dell’esercito israeliano contro diversi villaggi del sud del Libano che, secondo il gruppo terroristico libanese sostenuto dal regime iraniano, hanno causato diversi feriti e quattro morti.

In una serie di dichiarazioni, Hezbollah ha affermato che uno dei suoi attacchi “con armi appropriate”, di cui non ha fornito dettagli, ha preso di mira i sistemi tecnici israeliani nel sito di Al Abad, che avrebbe distrutto.

Lui Gruppo terroristico sciita Ha inoltre lanciato “un intenso attacco con missili e colpi di artiglieria” contro il sito di Al Alam, dove si trovava uno schieramento di soldati israeliani, in risposta all’attacco dell’esercito israeliano contro la città libanese di Naqoura e altri villaggi nel sud del paese. il paese

Hezbollah ha condotto diversi attacchi contro la colonia di Senir e ha lanciato razzi contro una caserma militare a Liman, oltre a inviare missili contro le fattorie libanesi occupate a Chebaa e Razzi Katyusha contro l’insediamento di Kiryat Shmona.

Gli scontri si sono intensificati nel corso della giornata quando, secondo Hezbollah, i suoi combattenti hanno attaccato la caserma Ramim con “missili e proiettili di artiglieria”, azioni che rientrano anche nella risposta del gruppo terroristico alle operazioni israeliane sul lato libanese del confine condiviso.

Nelle dichiarazioni, Hezbollah ha anche annunciato la morte di diversi “martiri” tra le sue fila: Hussein Nabih Fawaz, Muhammad Hassan Baydoun, Ali Youssef Harb, Wissam Ali Hamid, Tariq Bassam Awad e Hussein Salman Mustafa.

Israele e Hezbollah sono impegnati da più di sette mesi nei peggiori scontri dalla guerra combattuta nel 2006, un fuoco incrociato che avviene nel quadro del conflitto guerra nella Striscia di Gaza.

Un uomo tiene il suo cane accanto a una casa nel luogo dell'impatto di un razzo lanciato verso Israele dal Libano, nel mezzo delle ostilità transfrontaliere in corso tra Hezbollah e le forze israeliane, a Kiryat Shmona, nel nord di Israele, il 26 maggio 2024. REUTERS/ Ayal Margolin
Un uomo tiene il suo cane accanto a una casa nel luogo dell’impatto di un razzo lanciato verso Israele dal Libano, nel mezzo delle ostilità transfrontaliere in corso tra Hezbollah e le forze israeliane, a Kiryat Shmona, nel nord di Israele, il 26 maggio 2024. REUTERS/ Ayal Margolin

D’altro canto, le Brigate Ezzeldin al Qassam, braccio armato del gruppo terroristico palestinese Hamas, hanno annunciato domenica un massiccio attacco missilistico su Tel Avivil primo da sei mesi fa dopo l’inizio della guerra di Gaza, mentre l’esercito israeliano ha confermato l’attivazione delle sirene di allarme aereo sia nella città che nel centro di Israele.

“Abbiamo lanciato una grande raffica di missili su Tel Aviv in risposta ai massacri sionisti contro i civili”hanno affermato i terroristi in un comunicato raccolto da Al Jazeera.

Lo ha assicurato l’esercito israeliano Da Rafah sono stati lanciati almeno otto razzi, nel sud della Striscia di Gaza, dove le sue forze stanno combattendo i terroristi palestinesi. “Alcuni razzi sono stati intercettati”, ha detto.

“Un’esplosione di razzi è stata appena lanciata verso il centro di Israele. Mentre gli aiuti umanitari entrano a Gaza attraverso il valico di Kerem Shalom, i razzi sono stati lanciati nel centro di Israele”, hanno riferito le Forze di Difesa Israeliane (IDF) sui loro social network.

Secondo le prime informazioni l’aggressione avrebbe causato lievi feriti. Lo ha riferito il servizio di emergenza di Magen David Adom ha curato una persona leggermente ferita mentre correva verso un rifugiosenza chiarire il luogo dell’impatto.

Allo stesso modo, i servizi di emergenza hanno segnalato la caduta di schegge in diversi luoghi, nella città di Ranana, a nord di Tel Aviv, e anche nelle città di Petah Tikva e Bnei Brak.

Questo attacco a Tel Aviv è il primo in sei mesi e anche il primo dalla nuova offensiva israeliana sulla città di Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, che ha causato lo sfollamento forzato di centinaia di migliaia di persone.

(Con informazioni da EFE)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT L’ONU e l’Unione Europea hanno manifestato il loro sostegno alla nuova proposta israeliana di cessate il fuoco a Gaza