Il video israeliano che ha inasprito la tensione con la Spagna

Il video israeliano che ha inasprito la tensione con la Spagna
Il video israeliano che ha inasprito la tensione con la Spagna

Israele ha rimproverato ancora una volta la politica spagnola di riconoscimento dello Stato palestinese, con un video pubblicato questa domenica sull’account X del quotidiano Il ministro degli Esteri israeliano Israel Katzaccompagnato da una menzione al Presidente del governo spagnolo, Pedro Sancheze poi il messaggio “Hamas vi ringrazia per il vostro servizio”.

Nel video, che dura 18 secondi, si inizia con la bandiera della Spagna e compaiono alcune immagini degli attentati del gruppo palestinese del 7 ottobre, alternate a quelle di due persone che imitano i ballerini di flamencosempre con la frase stampata “Hamas: “Grazie Spagna”.

Nelle ultime ore numerosi account X stanno diffondendo registrazioni senza filtri né avvisi dei momenti più crudi della strage del 7 ottobre.

La circolazione di questi video si è intensificata in seguito all’annuncio da parte di Spagna, Norvegia e Irlanda della loro decisione di riconoscere lo Stato palestinese il 28 maggio.

Con il suo messaggio di oggi, Katz attacca ancora una volta il governo spagnolo dopo il suo recente annuncio del riconoscimento dello Stato palestinese, dopo lo scorso venerdì vietare al consolato spagnolo a Gerusalemme di “fornire servizi ai palestinesi” e ha ordinato di interrompere i collegamenti tra l’ambasciata spagnola a Tel Aviv e i palestinesi.

Venerdì Katz ha anche criticato il vicepresidente della Spagna, Iolanda Diazper aver pubblicato sui social network a suo sostegno un video all’indomani dell’annuncio del riconoscimento dello Stato palestinese in cui si dichiarava “La Palestina sarà libera dal fiume al mare”motto della causa palestinese che Israele considera antisemita perché, secondo loro, implica la scomparsa del loro Stato.

“Se questa persona ignorante e piena di odio vuole capire cosa cerca veramente l’Islam radicale, alloraImparerai a conoscere i 700 anni di dominio islamico ad Al Andalus, in quella che oggi è la Spagna“Katz ha scritto venerdì scorso in un messaggio sul suo account X contro Díaz.

Il Ministro della Difesa, Margherita Roblesha assicurato questo sabato ciò che sta accadendo a Gaza “È un vero genocidio” e ha sottolineato il riconoscimento dello Stato palestinese “non è contro Israele”la cui ambasciata in Spagna si è rammaricata di aver adottato la storia di Hamas.

Le relazioni diplomatiche tra Israele e Spagna sono tese dall’ultima visita di Sánchez nel Paese, lo scorso novembre, in cui ha criticato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, sostenendo che la sua offensiva a Gaza non rispettava il diritto internazionale umanitario.

La Spagna riconoscerà formalmente lo Stato palestinese il 28 maggio, insieme a Irlanda e Norvegia, cosa che ha provocato l’ira di Israele, che ha convocato i suoi ambasciatori in quei paesi per consultazioni e ha convocato i rispettivi rappresentanti a Tel Aviv per un rimprovero.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Gaza: il Consiglio di Sicurezza dell’ONU approva il piano americano di cessate il fuoco tra Israele e Hamas
NEXT Si addormentò su una terrazza, si svegliò con estranei e con un debito di 2 milioni di dollari