Bellissime e a crescita rapida: 3 piante rampicanti con foglie tutto l’anno per coprire quel brutto muro

Niente di più bello che avere il giardino di casa pieno di piani e suggestivi alberi che decorano l’ambiente con allegria e colore. Molte volte i cespugli vengono utilizzati semplicemente per decorare gli spazi, ma altre volte l’obiettivo è coprire alcuni angoli poco belli e che ostacolano la vista. Esistono alcune specie perfette per raggiungere questo obiettivo. Di seguito ho scoperto quali sono.

Coltiva queste piante e decora il tuo giardino e le tue pareti nel modo più colorato.

IL piani Le piante rampicanti ideali da coltivare nel tuo giardino sono: bouganville, gelsomino e glicine. Nel caso della bouganville, si tratta di una specie popolarmente conosciuta come veranera, trinitaria, bougainvillea, bougainvillea o bougainvillea, e appartiene alla famiglia delle Nyctaginaceae. È originario delle foreste tropicali umide del Sud America, principalmente quelle situate nelle zone del Brasile, Perù, Paraguay e Argentina settentrionale, ed è ampiamente coltivato nelle regioni tropicali e subtropicali. Questi sono arbusti o piccoli alberi, alcuni rampicanti perenni. D’altra parte, il gelsomino, del genere Jasminum, è originario delle regioni tropicali e subtropicali del Vecchio Mondo ed è ampiamente coltivato. Crescono come arbusti e altri come rampicanti su altre piante o guidati su strutture. Infine, il glicine, popolarmente chiamato glicine o glicine, è originario dell’Australia orientale e dei paesi dell’Asia orientale come Cina, Corea e Giappone. Sono arbusti legnosi dal portamento rampicante. Le piante di questo genere utilizzano i propri rami per scavalcare gli altri, avvolgendoli attorno al proprio sostegno.

Riempi la tua casa di vita e colore con questi alberi.

La cosa migliore di questi piani è che non richiedono molta cura e la loro manutenzione è abbastanza semplice e facile. Se vuoi imparare come prenderti cura in modo ottimale di questi arbusti rampicanti, non perdere questi consigli e fattori da tenere in considerazione per un corretto sviluppo.

Cura delle bouganville

Questo arbusto può essere coltivato in vaso o in piena terra.
  • Luminosità: deve ricevere quanta più luce possibile affinché cresca forte e sana.
  • Irrigazione: non richiede molta acqua e si effettua solo quando necessario. In estate dovrebbe essere più frequente, mentre in inverno dovrebbe diminuire.
  • Fertilizzante: è una pianta che non tollera gli eccessi di fertilizzante, soprattutto se coltivata in piena terra. È meglio farlo in primavera e in estate.

Cura del gelsomino

Esistono diverse varietà di gelsomino, una più bella e profumata dell’altra.
  • Luce: il gelsomino ha bisogno di una buona quantità di luce per crescere bene e produrre fiori. Bisogna però fare attenzione perché a volte l’esposizione diretta può bruciare le foglie. Allo stesso modo, resistono alle alte temperature, ma non a quelle basse, quindi devono essere protette.
  • Irrigazione: questa specie necessita di terreno ben drenato, poiché non tollera i ristagni idrici. Il terreno deve essere sempre umido, ma senza eccessi.
  • Fertilizzante: per stimolare la fioritura, questo arbusto può essere concimato durante la stagione di crescita.

Cura del glicine

Il glicine non passa inosservato da nessuna parte.
  • Luminosità: anche se può crescere in luoghi semiombreggiati, è preferibile coltivarla in luoghi luminosi. In questo modo fiorirà abbondantemente. Sopporta invece le basse temperature, mentre può soffrire quando fa molto caldo.
  • Irrigazione: questa specie richiede terreno drenato. Allo stesso modo, bisogna cercare di mantenere il terreno umido, ma senza ristagni d’acqua. Anche se è una pianta che resiste a lunghi periodi di siccità, è bene evitare che rimanga secca per troppo tempo.
  • Fertilizzante: è un arbusto che necessita di molti nutrienti, come compost o fertilizzanti minerali NPK (che contengono azoto, fosforo e potassio).
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Avanzano le trattative per un nuovo accordo con il Fmi: come passare dalla stabilizzazione alla crescita
NEXT Chi riceverà un pagamento anticipato della previdenza sociale questo 18 giugno?