Le elezioni in Sud Africa iniziano con il voto speciale

Le elezioni in Sud Africa iniziano con il voto speciale
Le elezioni in Sud Africa iniziano con il voto speciale

Il voto anticipato è rivolto a chi deve lavorare il giorno delle elezioni, mercoledì 29) e a chi ha bisogni particolari a causa di qualche tipo di disabilità.

Secondo il vicedirettore elettorale dell’IEC Masego Sheburi, circa 1,6 milioni dei 27,6 milioni di elettori del Paese sono registrati per questo tipo di voto.

Di questi, 624.593 persone riceveranno la visita nelle loro case da parte degli agenti elettorali.

Mercoledì, il resto del Paese sarà chiamato a votare per le seste elezioni generali del Sudafrica, tre decenni dopo l’avvento della democrazia nel 1994.

Finora sono già stati espressi voti speciali per i sudafricani residenti fuori dal paese.

Per quanto riguarda i dettagli del processo, Sheburi ha spiegato che la Commissione si è preparata affinché le persone con disabilità “votino in condizioni di relativa dignità e senza rivelare a nessuno la loro scelta”.

In collaborazione con il Consiglio nazionale sudafricano dei ciechi, ha aggiunto, è stato sviluppato un ausilio per il voto, l’Universal Voting Template, affinché coloro che sanno leggere il Braille possano votare senza rivelare la propria scelta del candidato o del partito.

Inoltre, chi ha limitazioni motorie alle mani potrà utilizzare il modello di scheda elettorale universale per lasciare il segno senza rivelare la propria scelta o dipendere dall’aiuto dei coetanei.

La settimana scorsa il Ministero dei servizi penitenziari sudafricano ha assicurato di essere pronto per le prossime elezioni nazionali e provinciali.

Secondo il Ministero, 14.753 detenuti nelle carceri di tutto il Paese si sono registrati per votare alle elezioni.

La legge elettorale prevede che ai detenuti registrati prima “dell’ammissione in un istituto correzionale non venga negata la possibilità di esprimere il proprio voto”.

Secondo la Commissione Elettorale Indipendente (IEC), alle elezioni nazionali e provinciali, probabilmente le più controverse della storia recente del Sudafrica, partecipano 70 partiti politici, 11 candidati indipendenti e 52 contendenti nazionali.

In totale, ci sono più di 14.903 candidati in competizione per 887 seggi nelle legislature nazionali e provinciali.

Nelle elezioni nazionali sudafricane, che si tengono ogni cinque anni, gli elettori non votano per il futuro presidente, ma il loro suffragio diretto e segreto spetta ai membri dell’Assemblea nazionale.

A loro volta, questi legislatori neoeletti eleggono il nuovo capo dello Stato entro 30 giorni dalle elezioni.

Secondo le previsioni, il futuro governo nazionale dovrà probabilmente essere conteso tra i candidati dell’African National Congress (ANC), la principale forza del Paese, al governo, l’Alleanza Democratica conservatrice (DA), la seconda forza politica nazionale, e il Combattenti per la libertà economica (EFF).

mem/mv

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Gli ostacoli che il governo americano deve affrontare nel rispettare la misura di Biden di chiudere la frontiera
NEXT La Corea del Nord invia un’altra ondata di palloncini spazzatura alla Corea del Sud e Seoul risponde