Ha 99 anni, è la barista più anziana d’Italia e ha svelato il suo segreto della longevità

Ha 99 anni, è la barista più anziana d’Italia e ha svelato il suo segreto della longevità
Ha 99 anni, è la barista più anziana d’Italia e ha svelato il suo segreto della longevità

Ascoltare

Anna Possi è nata nel 1925 nel comune di Nebbiuno, nella regione Piemonte del nord Italia. In Nel 1958 inaugurò con il marito il Bar Centrale o Centrale e non l’ha mai chiuso. Ancora oggi è frequente vedere i commenti che i visitatori lasciano nei consigli di Google sulla casa di René, come la chiamano solitamente i vicini. Nel gennaio di quest’anno questa nonna allegra e molto attiva è stata riconosciuta dalla Confederazione Generale Italiana delle Attività Imprese, Professionali e del Lavoro Autonomo (Confcommercio), come il barista più anziano di quel paesedopo aver raggiunto i 99 anni di età. Con orgoglio, alzò la voce e spiegò dettagliatamente il suo segreto per essere così sano..

Anna Possi è stata riconosciuta come la barista più anziana d’Italia nel gennaio 2024(Fonte: Confcommercio)

L’Italia è uno dei cinque paesi al mondo ad avere una “Zona Blu”, in cui si trovano i suoi abitanti probabilità di vivere oltre i 90 annisecondo la ricerca dell’esperto di National Geographic, Dan Buettner. In Italia, la Barbagia, in Sardegna, è uno di questi. Ci sono però delle eccezioni in tutta la penisola, dove ci sono comuni in cui la maggioranza della popolazione sfiora i 100 anni, come nel caso di Anna.

La nonna è diventata virale sulle reti e sui media italiani nel 2023, quando tutti hanno messo gli occhi su un’anziana che gestiva il suo bar, quasi sempre solo. Dai riconoscimenti comunali arrivò la menzione nazionale e con essa la fama internazionale. Da segnalare che anni fa, grazie ad un’indagine dell’ BBCL’Inghilterra aveva il venditore di birra più longevo, ma ora Anna spiccava sopra di lei.

Questo è il Bar Centrale che gestisce la signora “René”, come la chiamano le sue amiche.(Fonte: VideoCapture – Tg2000)

Nebbiuno è una località turistica strategica che d’estate si riempie di visitatori, poiché adagiata sul Lago Maggiore. Per questo da 65 anni Possi gestisce il Bar Centrale.che aprì con il marito, morto nel 1974. Tuttavia, ne portò avanti l’eredità.

A 18 anni Anna è andata dietro il bancone e non è più uscita da lì. Diversi giornalisti italiani hanno accompagnato il caro René in una giornata come tante. La sua routine inizia alle sei del mattino, quando si dirige al lavoro che è nella piazza centrale, di fronte al palazzo comunale. Alle sette alza le tapparelle e con l’ambiente già caldo, a seconda della stagione dell’anno, prepara il caffè nella macchina, riceve i fornitori e accoglie i primi clienti. Rimane lì fino alle 19:00 e poi torna a casa.

Il bar di Anna È una vera “istituzione”, secondo i clienti abituali, e per lei fa parte della sua vita, l’organo fondamentale che lo mantiene in vita.

In un’intervista per il programma italiano Tg2000, La barista è stata chiara riguardo al suo stile di vita: “Se Dio vuole che io sia qui, sarò qui. Aspetto che mi chiami. Il mio segreto è mangiare poco e lavorare. La mia mente è sempre impegnata a fare cose“Non rinuncio alla realtà che ho.”

Tra i suoi hobby, Anna Possi analizza l’andamento della Borsa di Milano(Fonte: Acquisizione video – vcoazzurra TV)

Sebbene la figlia e il nipote siano soliti aiutarla con le cure, con il cibo venduto al bar e con le attività in generale, lei insiste nel fare tutto. Nei suoi momenti liberi, Ha un computer desktop nell’angolo, sul quale si siede e cerca informazioni che ti interessa, in particolare, l’andamento della Borsa di Milano.

Anna Possi assicura che se non c’è lei a ricevere i turisti d’estate, chi ci sarà? Ecco perché rimane nel periodo delle vacanze(Fonte: Cattura immagine – vcoazzurra TV)

Nel mezzo Pomeriggio Cinque Ha riconosciuto che gli piace parlare con le persone e ha osservato: “Mi piace, sono qui ogni giorno, ogni mattina e ogni sera. “Questo bar è la mia vita e i clienti sono la mia famiglia”.

Alcune delle passioni per le quali il tuo interesse persiste ancora rimanere in vita è viaggiare e al riguardo affermava: “Mi sarebbe piaciuto fare la guida turistica, perché mi piace sapere”. Anna Possi però continua lì, con il sorriso, in attesa del prossimo cliente. Il 19 novembre compirà 100 anni e nei riferimenti Google che appaiono per il tuo Bar Centrale, la maggior parte concorda sul fatto che il suo lavoro “la mantiene giovane”, “vitale” e “piena di gioia”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT L’ONU e l’Unione Europea hanno manifestato il loro sostegno alla nuova proposta israeliana di cessate il fuoco a Gaza