La famiglia più ricca del Regno Unito è stata condannata al carcere per sfruttamento del personale domestico in Svizzera

La famiglia Hinduja, originaria dell’India, ha portato personale domestico da quel Paese e, secondo l’accusa, ha confiscato i loro passaporti al loro arrivo in Svizzera e ha pagato loro uno stipendio “inferiore dall’80% al 90%” rispetto a quello che avrebbero ricevuto in Svizzera, spiega il fallito.

Un tribunale svizzero ha condannato questo venerdì a quattro membri della famiglia più ricca della Gran Bretagna per aver sfruttato il personale indiano nella sua villa di Ginevra.

Il contenuto a cui desideri accedere è esclusivo per gli abbonati.

sottoscrivere Sono già iscritto

IL Hindujaassenti all’udienza, sono stati assolti dall’accusa di traffico di esseri umani ma condannati per altre accuse, in un verdetto scioccante per la famiglia con un patrimonio stimato dal Sunday Times in 37 miliardi di sterline (47 miliardi di dollari).

Prakash Hinduja78 anni, e sua moglie Kamal, 75 anni, sono stati condannati a quattro anni e sei mesi di carcere. Tuo figlio Ajay56 anni, e sua moglie, Namrata50 anni, sono stati condannati a quattro anni, ha annunciato la presidente del tribunale di Ginevra, Sabina Mascotto.

La famiglia, originaria dell’India, ha portato personale domestico da quel Paese e, secondo l’accusa, ha confiscato i loro passaporti al loro arrivo in Svizzera e ha pagato loro uno stipendio “inferiore dall’80% al 90%” rispetto a quello che avrebbero ricevuto in Svizzera. spiega.

Palazzo Hinduja.jpeg

Una delle residenze della famiglia Hinduja.

Il procuratore di Ginevra Yves Bertossa ha accusato la famiglia di aver speso “più soldi per il cane che per i dipendenti domestici”.

Bertossa ha chiesto l’arresto immediato di Ajay e Namrata, adducendo rischio di fuga, ma il presidente del tribunale ha respinto la richiesta, ritenendo che tutti gli imputati, di nazionalità svizzera, hanno profondi legami con il Paese alpino.

La difesa ha indicato che farà appello contro la sentenza e ha attribuito le accuse al mero desiderio della Procura di “abbattere gli Hinduja”. Secondo la difesa, i tre denuncianti non vivevano isolati e nessuno “è stato ingannato riguardo al proprio stipendio”.

Il presidente del tribunale ha respinto l’accusa di traffico di esseri umani, sostenendo che alcuni dipendenti sono tornati a Ginevra dopo aver viaggiato in India.

Ma la famiglia “ha approfittato dell’inesperienza dei dipendenti, che avevano poca o nessuna istruzione e ignoravano i loro diritti”, ha detto.

Il Gruppo Hinduja ha attività in 38 paesi nei settori del petrolio e del gas, bancario e sanitario, con una forza lavoro totale di 200.000 dipendenti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Chi è Mazzi Dumato, il miliardario finito in povertà dopo aver donato l’intero suo patrimonio per una causa nobile