la star di Hollywood, sempre con un libro

la star di Hollywood, sempre con un libro
la star di Hollywood, sempre con un libro

Una delle grandi icone del XX secolo e della storia del cinema è Marilyn Monroe, ma poco risalto è stato dato al suo alto quoziente intellettuale e poco si è detto di ciò che le piaceva leggere. Il tuo livello di l’intelligenza è stata superata A Albert Einstein in cinque punti e, ogni volta che poteva, tra una ripresa e l’altra, si mostrava con un libro tra le mani, tipo Susana Ramos riporta nel video.

L’attrice, modella e cantante americana aveva un QI 164, anche se Hollywood si è guardata bene dal metterlo in risalto come faceva con la sua figura. Quello nato a Los Angeles, uno dei simboli degli anni ’50 e dei primi anni ’60, Ho divorato i libri.

La sua tentazione viveva al piano di sopra, in alto sugli scaffali di una libreria selezionata: l’aveva fatto 400 titoli da autori rinomati; di Gustave Flaubert, William Faulkner, Antón Chekhov, Federico García Lorca o Rafael Alberti.

Marilyn Monroe, con un libro tra le mani tra una ripresa e l’altra

Marilyn Monroe li portò alle riprese e approfittò di ogni pausa tra le sequenze per immergersi nei testi. Anche nella tranquillità di casa sua, dove si trovava ancora una volta Norma Jeanmettendo da parte il carattere vuoto che l’industria cinematografica aveva creato perché i gentiluomini preferivano le bionde a quelle intelligenti.

Ma che importava cosa preferivano se lui poteva immergersi nella poesia, nella letteratura contemporanea, nei libri di politica o di psicologia.

Molti hanno scoperto questo lato sconosciuto dell’attrice quando Christie’s ha messo all’asta i suoi averi, tra i quali c’erano molti più libri che diamanti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Cile sarà presente alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna attraverso una folta delegazione guidata da illustratori
NEXT Tavola rotonda sul libro “Omaggio Universale alla Lingua Spagnola”, dal vivo