Di cosa parla il nuovo romanzo di Gloria Casañas, presentato alla Fiera del Libro – Fiera del Libro 2024 – Entrelíneas

La famosa scrittrice Gloria Casañas ha presentato il suo ultimo libro “La Hechicera de Asturias” alla Fiera del Libro di Buenos Aires. In un’intervista con Tra le righel’autrice ha condiviso le sue impressioni sull’evento e dettagli sul suo nuovo lavoro.

“Sono molto felice di vedere così tante persone sfogliare libri e, per quanto riguarda ‘La Strega’, l’hanno accolto a braccia aperte”, ha detto Casañas.

/Codice incorporato Home/

/Fine codice incorporato/

Il romanzo è ambientato nel I secolo a.C., durante la conquista romana dei territori europei, in particolare della Hispania.

La protagonista è Irene, che secondo Casañas “incarna quella ribellione di quel popolo del nord della penisola”.

L’autore ha sottolineato che questi tratti culturali sono rimasti vivi fino ai giorni nostri: “Hanno un background culturale così profondo che vanno alle radici”.

Nota per la sua meticolosa ricerca storica in tutte le sue opere, Casañas ha spiegato che il processo per questo libro è stato simile a quello che usa per insegnare la storia del diritto argentino alla Facoltà di Giurisprudenza.

“Ricorro alle mie fonti di studio e di ricerca… sia da quando ero studente, sia da quando insegno”, ha commentato.

/Codice incorporato Home/

/Fine codice incorporato/

Della sua ispirazione per scrivere questa storia specifica sulla conquista romana della penisola iberica, ha detto: “Il mio amore per la storia antica e in particolare per la storia romana… Sono sempre stato colpito dalla capacità di Roma di espandersi”.

Casañas ha anche espresso il suo apprezzamento per la Fiera del Libro: “Mi piace l’atmosfera della gente che fruga tra i libri. Chiedere, confrontare, consultare, l’interesse… che mi dà speranza”.

Relazione di Giuliana Piantoni

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Parole di costruzione massiccia – Zenda
NEXT Lo scrittore Alejandro Palomas rivendica la “voce interiore” alla Fiera del Libro di Huesca