Un libro sui particolari universi realizzati a mano all’interno di Rosario

Un libro sui particolari universi realizzati a mano all’interno di Rosario
Un libro sui particolari universi realizzati a mano all’interno di Rosario

Venerdì 10 maggio, dalle 17:30 alle 20:30, avrà luogo la presentazione del libro presso il CEC (Centro Espressioni Contemporanee). “Arts of Making”, una produzione di Sofía López Kingcomunicatore e manager culturale, che mette in risalto il lavoro manuale di Rosario e ha il sostegno del Ministero della Cultura di Santa Fe attraverso il bando Espacio Santafesino.

Questa è la realizzazione di un’idea che nasce nel 2019 come progetto didattico per la materia elettiva “Laboratorio di Lettura e Scrittura” del Corso di Laurea in Comunicazione Sociale dell’UNRdivenne una tesi di laurea e crebbe fino a diventare a diario di bordo che raccoglie voci, tecniche, aneddoti e materiali di particolari universi realizzati a mano in città. Le voci di Javier Gamarino, Marcelo Nuñez, Fabiana Sacnún, Ailén Martín, Florencia Neffén, Nicolás Manzi, Carlos Ducler e Manuela Teidons scandiscono il ritmo della lettura, ciascuno con il proprio lavoro, che spazia dall’impasto del pane, della ceramica e del ricamo messicano alla coltivazione dell’orto , rilegatura artigianale di libri, lavorazione giocosa del legno e produzione di cosmetici dalle piante. La presentazione consiste in una proposta culturale completa in cui convivono diversi aspetti dell’artigianato. Ci sarà una fiera per gli intervistati presenti nel libro con vendita, esposizione e produzione vivo di ciascuna delle azioni per trasmutare l’intimità del laboratorio nella sfera pubblica e nell’interpellanza collettiva. Inoltre si aggiungeranno proposte artistiche interattive a cui invitare il pubblico presente agire con le proprie manicon un intervento di pennarelli con la tecnica artistica Ebru di Camila Genés Civarelli e la realizzazione di un murale partecipativo coordinato da Taller Capitana.

Si svolgeranno simultaneamente proiezione visiva di fotografie che compongono il libro, uno spazio photobooth per la registrazione dal vivo e una proposta di antipasti vari accompagnati dal Gin Fellini. Le letture dal vivo includeranno brani dei vari capitoli dell’autore, degli intervistati e delle persone che da vari luoghi hanno partecipato alla costruzione del libro. Tomás Boasso e Stefanía Sahakian chiuderanno con uno spettacolo musicale acustico che raccoglie canzoni legate al lavoro, al tempo e all’artigianato.

A proposito di “Arts of Making” Chiqui González dice nel prologo che “più che un libro da guardare, diventa un modo di guardare e cerca di far innamorare il lettore dall’inizio alla fine: le trame della carta parlano, le fotografie presentano scene metaforiche e poetiche: non illustrano, emozionano. I testi non spiegano, ci mettono in movimento”. Questo è un libro in cui l’autore utilizza “più linguaggi” per creare a “dispositivo polisemico e plurale che si piega e si dispiega con la nostra immaginazione.” Un libro di costruzione verbale, poetica e politica con editing e correzione di Emilia Pérez, illustrazioni di copertina di Abril Contreras, design collaborativo dell’autore, Eluney Taganone e Guadalupe Sánchez e correzione grafica di Arianna Piccioni.

Un’edizione di un libro d’artista che esalta la bellezza dell’artigianato attraverso 274 pagine cucite con fotografie a colori, scrittura a mano e carta chambril strutturata per evidenziare i toni vibranti del materiale visivo. Una proposta che intreccia racconti, citazioni, elenchi, ricette, poesie, definizioni e saggi in un gioco di assemblaggio continuo che cerca di recuperare il patrimonio immateriale di una città e riparare la coesione sociale senza alcun altro strumento se non molte mani unite nel continuo movimento del fare creativo.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV È appena uscito il nuovo romanzo di Eva Baltasar, una delle scrittrici catalane più applaudite dalla critica, ed è un’altra sferzata di realismo sociale e lirismo
NEXT COMICO| ‘Viñetaria’, il libro enciclopedico che rivendica l’importanza delle autrici di fumetti