LA Librería, un impegno per i libri in spagnolo –

LA Librería, un impegno per i libri in spagnolo –
LA Librería, un impegno per i libri in spagnolo –

Chiara Arroyo e Celene Navarrete hanno intrapreso nel 2012 un’avventura che mai avrebbero pensato li avrebbe portati così lontano: aprire una libreria specializzata in libri in spagnolo per bambini.

«Sono pazzi, ci hanno detto, soprattutto in un momento in cui i livelli di lettura sono crollati e in cui l’editoria sembrava destinata alla morte», dice Navarrete.

Ma non erano pazzi. In realtà erano assolutamente sani di mente.

L’idea di avviare una libreria spagnola e bilingue non è venuta dal nulla. In realtà, è stato il prodotto di un processo di osservazione che hanno iniziato quando erano madri con bambini in una scuola di Santa Monica, e si sono rese conto che la domanda per questo tipo di libri stava crescendo man mano che sempre più scuole adottavano metodi di doppia immersione.

Aveva senso in una regione come la California meridionale, dove ci sono più di quattro milioni di parlanti spagnolo e dove lo spagnolo è presente da più di 250 anni.

Ma dal momento in cui hanno fondato LA Librería hanno svolto un lavoro intenso, andando a tutte le fiere del libro, ai club di lettura e alle scuole per promuovere il loro inventario.

Chiara Arroyo è un’immigrata dalla Spagna e Celene Navarrete è di Aguascalientes, in Messico. Entrambi sanno che Los Angeles è il luogo ideale per sviluppare un business come il loro, soprattutto se si tiene conto che, secondo i dati del censimento, lo spagnolo è parlato in quasi il 40% delle famiglie della contea.

“C’è un rinnovato interesse per il bilinguismo e per il sentimento rappresentato”, afferma Navarrete. “Abbiamo notato che i nostri clienti cercano libri dei loro paesi d’origine”.

Forse uno dei fattori che ha maggiormente guidato il lavoro editoriale di questi partner è stato testimoniare la scarsa qualità di molti dei libri pubblicati sulle piattaforme digitali, pieni di errori di ogni tipo.

Così hanno deciso di vendere non solo libri in spagnolo, ma anche libri ben curati e senza errori. Così è nata LA Librería.

La prima fase è stata un negozio online, che offriva un modesto catalogo di libri per bambini in bilingue e spagnolo. E poi hanno iniziato il loro pellegrinaggio per la città, andando nelle scuole e organizzando fiere del libro nelle scuole di tutto il Paese.

Quando hanno visto che l’impegno cominciava a dare i primi frutti, hanno aperto un negozio fisico che è stato inaugurato nel 2015. Anche se piccolo, le spese del nuovo negozio li hanno costretti a raddoppiare il ritmo e a partecipare sempre più spesso alle feste comunitarie. . Ciò li ha consolidati come una delle migliori librerie bilingue non solo a Los Angeles, ma nell’intero paese.

Naturalmente non tutto è stato felicità. Nel 2020, quando è scoppiata la pandemia di COVID e le scuole hanno chiuso, Arroyo e Navarrete hanno pensato che tutti i loro sforzi sarebbero andati in fumo. Fortunatamente, hanno fatto ricorso ai diversi programmi di aiuto alle piccole imprese e sono riusciti a sopravvivere. Una delle chiavi per la sopravvivenza era che i bambini, stando a casa, avessero molto più tempo per leggere.

Poi vennero gli anni del consolidamento di LA Librería e oggi sono in fase di espansione. Per fare questo hanno abbandonato i loro vecchi locali e stanno ora attrezzando un edificio tipo magazzino dove sicuramente lo spazio non sarà più un problema.

Il nuovo edificio sarà inaugurato ufficialmente a metà giugno, quindi i lavori per sistemare gli scaffali e classificare gli oltre 8.000 titoli di libri sono in pieno svolgimento.

L’idea è che LA Librería continui ad essere un punto d’incontro tra promotori della lettura, scrittori, lettori, educatori, ecc., dove tutti possano scambiare esperienze, dice Arroyo.

Anche se sono ancora in fase di preparazione, LA Librería ha già di nuovo i bellissimi libri che l’hanno caratterizzata. Bellissime copertine di libri in inglese e spagnolo con storie e parole in nahuatl e maya, colori tipici e allegri, dove il lettore può sentirsi identificato nella parte più profonda delle proprie radici.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Consegnati 1.500 libri “Giunte Invincibili per adolescenti”.