tra i libri

IN GIORNATE attese per gli amanti della lettura. Gli stand della Fiera del Libro di Huesca hanno già alzato le serrande affinché il pubblico possa scrutare territori sconosciuti e universi emozionanti, lasciarsi sedurre da un titolo, una copertina o dalle brevi parole del retro di copertina. Ma, sebbene la lettura sia nella maggior parte dei casi un esercizio individuale, genera anche molta interazione con il resto dei lettori e, soprattutto di questi tempi, con l’intero pubblico che condivide lo spazio. Ma non è l’unico posto in cui lasciarsi prendere dai libri.. Esiste un territorio letterario chiamato Barbitania, dove personaggi e autori si intersecano con uno sguardo speciale. quest’anno a ‘paesaggio, territorio e patria’. Con questo motto si celebra il III Festival, che riunisce importanti autori e trasforma le strade di Barbastro in un autentico festival delle lettere.

Ieri pomeriggio si è vissuto un momento molto speciale: il giudizio dei Premi Letterari Ciudad de Barbastro, con un gala dal vivo in cui si avverte l’importanza dei premi più antichi della letteratura aragonese. Ma, soprattutto, questi premi sono capaci anche di attirare l’attenzione di un intero universo di scrittori della cittadina di Barbastro. E, quando arrivano, conoscono il loro territorio, la loro cultura, il loro patrimonio, il loro vino e la loro gastronomia.. Quel sapore viaggia con loro e si insinua anche nelle loro storie, come El Coso in quelle dello scrittore basbastriano e presidente della giuria del Premio del Romanzo Ciudad de Barbastro, Manuel Vilas. I lettori, dal canto loro, si avvicinano ai libri e agli autori in modo diverso, attraverso presentazioni, come alla Fiera del Libro di Huesca. Questi sono giorni per la letteratura.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Consegnati 1.500 libri “Giunte Invincibili per adolescenti”.