Idee e riflessioni che ritornano al presente | Prometeo ha pubblicato il libro “Filosofia argentina della metà del XX secolo”

Idee e riflessioni che ritornano al presente | Prometeo ha pubblicato il libro “Filosofia argentina della metà del XX secolo”
Idee e riflessioni che ritornano al presente | Prometeo ha pubblicato il libro “Filosofia argentina della metà del XX secolo”

La storia della filosofia argentina continua ad essere un territorio conteso, poiché richiede prospettive diverse per leggerla e, fondamentalmente, per attualizzarla. La stampa Prometeo appena pubblicato Filosofia argentina della metà del XX secolo. Figure, temi e prospettivevolume curato da accademici Marisa Muñoz e Aldana Contardi.

Il libro, dedicato a Orazio Gonzalez, affronta un periodo molto ricco del pensiero argentino. Nei saggi che lo compongono circolano ancora una volta nomi come Angélica Mendoza, Carlos Astrada, Francisco Romero, Luis Juan Guerrero, Rodolfo Kusch, León Rozitchner, Oscar Masotta e Héctor A. Murena, tra gli altri, mentre sono anche autori rivisitati come Macedonio Fernández (“Solo un Viaggiatore, il Grande Viaggiatore, colui che pensa il suo viaggio senza arrivi”, è la citazione del grande scrittore argentino che introduce il volume), Jorge Luis Borges e Antonio Di Benedetto.

Eredità e genealogie che, ricostruite con nuovo bagaglio ermeneutico, consentono, a loro volta, viaggi inediti per la cultura filosofica, letteraria e politica dell’Argentina. Come ha scritto Marisa Muñoz nel prologo, “la cultura filosofica della metà del secolo, con i suoi concetti, teorie, pratiche e intersezioni disciplinari costituisce un esempio significativo di elaborazioni e rappresentazioni del campo filosofico e culturale argentino”.

Ricardo Ibarlucía, Gerardo Oviedo, Florencia Zalazar, Grisel García Vela, Silvana Benavente, Noelia Liz Gatica, Adriana María Arpini, Juan Ramaglia, Marcos Olalla, Omar Acha, María Luisa Rubinelli, Cristian Sucksdorf, Dante Ramaglia, Samuel Cabanchik, Marcela Croce, Jerónimo Gli autori dei testi, oltre ai curatori già citati, sono Ariño Leyden, Sofía Criach Montilla, Nicolás Torre Giménez, Marina Sarale, Gastón Cottino e Luciana Hug Sonego.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT La vicina di Lydia Davis, serie di luglio