La provincia accompagna la lettura | È stato annunciato il Piano di rafforzamento del libro

La provincia accompagna la lettura | È stato annunciato il Piano di rafforzamento del libro
La provincia accompagna la lettura | È stato annunciato il Piano di rafforzamento del libro

L’Istituto Culturale di Buenos Aires ha annunciato la seconda edizione del Piano di Rafforzamento del Libro e della Lettura, una proposta che promuove sette linee di azione volte a rafforzare e sostenere il settore dell’editoria, degli autori e delle biblioteche popolari. Ha come obiettivo la formazione professionale e commerciale nonché la creazione di fiere e festival.

In primo luogo, propongono di sostenere le fiere del libro locali, autogestite o municipali, attraverso fondi stanziati per progetti che generino questo tipo di incontri fondamentali per la democratizzazione, la promozione della lettura e l’incentivazione dell’economia culturale, a cui partecipano anche i lettori. come editori, librai, promotori della lettura, bibliotecari, illustratori e scrittori. Le Fiere Autogestite possono richiedere il modulo in questa email [email protected] Intanto quelli comunali devono registrarsi tramite l’area cultura di ogni località.

Si tratterà d’altronde del secondo acquisto di copie del programma presso la casa editrice di Buenos Aires. I libri sono destinati alle Biblioteche Popolari che fanno parte del sistema provinciale e agli spazi di lettura non convenzionali del territorio di Buenos Aires. È previsto l’acquisto di 28.000 copie dalle case editrici provinciali e da quelle universitarie nazionali.

La terza linea sarà la realizzazione del III Incontro Provinciale delle Biblioteche Popolari, un spazio di riflessione e di scambio dell’enorme movimento di leader, volontari e professionisti che compongono quegli spazi. Mira a costruire un’agenda comune, potenziare il sistema bibliotecario e fare rete per promuovere azioni collettive in ogni territorio. Come altra azione, continuerà la consegna di biblioteche per ciascuna delle case costruite dal Governo della provincia di Buenos Aires nel quadro di Cultura in Casa.

Inoltre, si svolgerà nel mese di ottobre Secondo Festival di Poesia di Buenos Aires, che mira a rendere visibile la diversità e la ricchezza della produzione poetica della Provincia. Per la seconda volta parteciperanno gruppi, progetti e collettivi legati alla lettura, alla scrittura, all’editoria e all’arte in generale. Intanto presto apriranno le iscrizioni alla prima edizione del Concorso di poesia Néstor Perlongherche cerca di far conoscere e diffondere le voci della poesia contemporanea e promuovere le diverse espressioni che costruiscono l’identità di Buenos Aires.

Infine, il Scuola per librai, editori e organizzatori di fiere. In questa seconda edizione gli iscritti nel primo semestre sono stati 2.800. Si tratta di incontri formativi rivolti al settore con l’intento di fornire strumenti concreti attraverso docenti di grande esperienza.

“Le misure economiche adottate dal governo nazionale hanno un impatto non solo sulla promozione della cultura, ma anche su migliaia di lavoratori di case editrici, librerie e fiere”, ha affermato Florencia Saintout, presidente dell’Istituto di Cultura, e ha precisato: “di fronte alle questo “In Provincia approfondiamo il nostro sostegno a questo settore, perché comprendiamo che il libro e la lettura sono un diritto e un asse della nostra identità”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT La vicina di Lydia Davis, serie di luglio