La Fiera Internazionale del Libro del Guatemala ospiterà tre opere provenienti da Cuba (+ Foto)

La Fiera Internazionale del Libro del Guatemala ospiterà tre opere provenienti da Cuba (+ Foto)
La Fiera Internazionale del Libro del Guatemala ospiterà tre opere provenienti da Cuba (+ Foto)

Nel ricco programma dell’evento, che si terrà fino a domenica prossima nella sede del Fórum Majadas della capitale, è stata presentata la prima edizione nazionale della rivista L’Età d’Oro, di José Martí, curata dalla Redazione Cultura del Ministero della Cultura e dello Sport.

Venerdì 12, nella sala Miguel Ángel Asturias, è prevista una dissertazione di Mauricio Núñez, dottore in Scienze Letterarie dell’isola più grande dei Caraibi, legata a quel classico del 1889, che promuove l’insegnamento dell’etica basata su principi e valori.

Questa ristampa costituirà la terza parte di un accordo di lavoro tra Editorial Cultura Guatemala e il Centro di Studi Marziani dell’Avana, Cuba.

In precedenza, qui sono stati pubblicati l’unico romanzo dell’Eroe nazionale cubano, Lucía Jerez, e il saggio Guatemala, che raccoglie le impressioni dell’autore durante il suo soggiorno nella terra del quetzal, dal marzo 1877 al luglio 1878.

Sabato prossimo, 13, il Museo Majadas Once ospiterà una mostra sul saggio vincitore del Premio Alejo Carpentier 2020, Silenzi e ricevimenti: il romanzo di José Martí, dello stesso ricercatore Núñez.

Questo libro “contiene tutti gli ingredienti di un solido esercizio di critica letteraria; ma allo stesso tempo raggiunge anche un alto livello di interpretazione sociale che non abbonda negli studi filologici tradizionali”, ha affermato lo storico cubano residente in Costa Rica Antonio Álvarez.

Inoltre, nell’ambito dell’integrazione della casa editrice Serie Periferia nel suo catalogo di scrittori dell’isola caraibica, i partecipanti avranno il romanzo “Così vicino che abbiamo dormito” del narratore e poeta Carlos Zamora.

Núñez, anche lui critico e giornalista, ha scritto del lavoro precedente che ricrea a livello di amicizia, sentimenti, individuo, conflitti migratori, tema a cui Filgua si dedica quest’anno.

L’edizione 2024 dell’evento letterario più importante del Paese celebra anche l’eredità e l’attualità del Premio Nobel per la Letteratura Miguel Ángel Asturias, a 50 anni dalla sua partenza e a 125 anni dalla sua nascita.

Dal 2000, questo festival delle possibilità di conoscenza ha cercato di riunire diversi gruppi sociali del Guatemala con lo scopo di stimolare la lettura e il pensiero critico.

Dal 6 al 16 luglio 2023 si è svolta in prima persona la XX edizione, dedicata a Dante Liano, vincitore del Premio Nazionale di Letteratura nel 1991.

La direttrice dell’Associazione degli Editori del Guatemala, Diana López, ha stimato l’arrivo in questi dieci giorni di 80mila persone, una cifra simile a quella registrata l’anno scorso.

jf/znc

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Quale gruppo Chamamecero chiuderà la 14esima Fiera Provinciale del Libro
NEXT Bayona presenta, insieme agli autori, il libro che racconta la realizzazione del suo film “The Snow Society”