Hanno assegnato il Premio Statale della Cultura al Teatro de la Paz – El Sol de San Luis

Hanno assegnato il Premio Statale della Cultura al Teatro de la Paz – El Sol de San Luis
Hanno assegnato il Premio Statale della Cultura al Teatro de la Paz – El Sol de San Luis

Il maestoso Teatro della Pace è stato il luogo che ha ospitato la presentazione del Premio di Stato per la Cultura giunto alla 72esima edizione; luogo in cui sono stati assegnati 11 riconoscimenti alle diverse categorie e premi indicati nel bando, oltre a menzioni d’onore per le opere che si sono distinte quest’anno.

L’evento è stato presieduto da Mario García Valadez, Segretario della Cultura di San Luis Potosí, presente in rappresentanza del Governatore dello Stato, Ricardo Gallardo; Erano presenti anche Juan Carlos Torres Cedillo, Segretario di Stato dell’Istruzione; tra le altre personalità.

In questa edizione si sono qualificate 147 opere e opere realizzate da importanti artisti di Potosí, di cui 11 hanno ricevuto quest’anno questo riconoscimento per il meglio dell’arte e della cultura di San Luis Potosí.

La prima a ricevere il riconoscimento è stata Vanessa Michel López Ordaz con la sua opera “Nel corpo portiamo i cataclismi del cosmo –o come guarire un granchio in tre atti-” presente nel Premio Manuel José Othón di Poesia Letteratura; Nella categoria Narrativa Premio Manuel José Othón il vincitore è stato Joel Eduardo Alba Cruz, con la sua opera “Palimpsesto; in questo stesso premio, ma nella Drammaturgia il vincitore è stato Rubén Alexandro Roque Mendoza, con il testo “Senza limite di tempo”.

Il Premio Francisco Peña di Ricerca Storica è andato a José Armando Hernández Souberville, con la sua opera “Cartografia dello spettacolo. “San Luis Potosí dal punto di vista della sua prima generazione di sale cinematografiche e cinema, 1896-1947.”

Nel Premio Lila López di Danza Contemporanea, l’opera vincitrice è stata Enraizados di Mayela Guadarrama Brines, ricevendo menzioni d’onore da Itzel Amarelis Ramírez Alamanza e Pamela Grimaldo Morales.

--

Nella scultura, Premio Eduardo Guerrero, il vincitore è stato Juan Gutiérrez González con la sua opera “Desert Dialogues”; Nella Fotografia con il Premio Manuel Ramos, Juan Pablo Meneses Gutiérrez è stato il vincitore con il suo ritratto “Ocaso en pixeles”; ricevendo la menzione d’onore Alexis Mayel Medina Hernández e Víctor Leonardo Martínez Calicia.

Nell’ambito del Premio Raúl Gamboa Cantón nella categoria Pittura di Arti Visive, è stata vincitrice l’opera “Monumenta”, opera di Ivette Janin Garcin Zavala, con menzione d’onore per Diego Rafael López Castillo, Juan Carlos Fernández Esparza e Juan Carlos Martínez Mejía.

Nello stesso premio, ma nella categoria Disegno e Incisione, il premio è andato a Yoliztlli Sánchez Hernández con la sua opera “Non ce la facevo più, ma oggi potrei”, ricevendo la menzione d’onore Eduardo Castillo Medina, Martha Leticia Franco Careaga e Antonio Martínez Martínez .

Nel Premio Arti Popolari Socorro Perea Sánchez, il riconoscimento è andato a Cecilio López Mendoza con la sua opera “CERA ESCAMADA Offerta Devozionale del Popolo Potosino”; ricevendo la menzione d’onore Norberto Castillo Ramos.

Infine, nel Premio Julián Carrillo di Composizione Musicale, il vincitore è stato l’opera “Transatlántico Concert” creata da Luis Ernesto Mesa Costero, ricevendo la menzione d’onore, Andrés Oswaldo Olmos Huerta.

Cos’altro è successo a San Luis Potosí? scoprilo qui

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

-

PREV “Abbiamo una prospettiva diversa, non si può fare politica se non abbiamo l’essere umano dentro”, ha detto Rioseco appena entrato in carica alla Cutral Co.
NEXT La società argentina di fronte alla sua sfida