Hanno allestito il campo nel centro di Neuquén, ma hanno avvertito che l’accampamento potrebbe ripetersi

Le organizzazioni politiche e sociali di Neuquén hanno riferito che i beneficiari dei programmi sociali non hanno ricevuto depositi nell’ultimo periodo. Hanno sottolineato che avrebbero dovuto pagare a settembre. Per questa ragione, Stamattina hanno marciato attraverso il centro della capitale e si sono accampati in Avenida Argentinache ha avvertito, potrebbe essere ripetuto questa settimana, Inoltre, hanno riferito cosa accadrà giovedì a Neuquén, quando il primo sarà finito manifestazione nazionale del piquetero, dopo il ballottaggio.

I manifestanti si sono riuniti alle 9 presso il monumento di San Martín e Si trasferirono al Palazzo del Governo in cerca di risposte. Senza di loro, tornarono in Avenida Argentina dove Si accamparono fino alle 14:00. dove hanno deciso di revocarlo e di analizzare con quale misura di forza avrebbero continuato la loro rivendicazione durante la settimana. Il rappresentante del Polo Obrero, ha avvertito RIO NEGRO Diario Quello Il campo potrebbe essere ripetuto.

«Prima abbiamo marciato e manifestato davanti al Palazzo del Governo, ora siamo di nuovo in Avenida Argentina dove Rimarremo in campeggio per un periodo di tempo indefinito.«, aveva sottolineato il riferimento, Cesar Parra.

“Il governo ancora una volta non ha pagato i programmi, per questo il Polo Obrero si mobilita questo martedì 21”, hanno annunciato in un comunicato.

Nelle dichiarazioni a LU5 ha indicato che si lamentano del ritardo nel pagamento dei programmi provinciali, che avrebbero dovuto essere pagati a settembre. E d’altra parte, Ha sostenuto che è in atto uno smantellamento di tutti gli aiuti alle famiglie “in un contesto inflazionistico che non si ferma”. Ha anche menzionato la mancanza di articoli per le sale da pranzo e le aree picnic.

--

Settimane fa, le organizzazioni sociali si sono mobilitate per ragioni simili. A causa del ritardo nei pagamenti, hanno adottato diverse misure, che Comprendeva tagli e accampamenti.


Primo picchetto nazionale, dopo il ballottaggio: cosa farà Neuquén?


Il Polo Obrero ha annunciato oggi una Plenaria Nazionale Piquetero per giovedì 23, dove I “delegati provenienti da tutto il Paese” discuteranno un “piano di lotta”. contro l’aggiustamento. Hanno spiegato che si svolgerà nel Parque Lezama dalle 10.

«Se ne discuterà con i delegati di tutto il Paese un piano per lottare contro l’aggiustamento odierno e quello di Javier Milei»indicato a livello nazionale riguardo alle proposte anticipate dal presidente eletto.

Da Neuquén lo hanno avvertito Non terranno una manifestazione nella provincia, ma quello da Buenos Aires il nuove misure di forza che inizieranno ad essere implementate la prossima settimana.

Con informazioni da Télam

Le organizzazioni sociali si accampano in Avenida Argentina. (Foto per gentile concessione)
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

-

PREV Poca libertà, tanta pagaiata | Constanza Moragues Santos ha ricevuto minacce per aver rotto con il blocco libertario della Provincia
NEXT Il blocco è stato revocato e il servizio è normalizzato