Hanno “danzato” una fortuna a Silvestre Dangond nella sua residenza a Valledupar

Hanno “danzato” una fortuna a Silvestre Dangond nella sua residenza a Valledupar
Hanno “danzato” una fortuna a Silvestre Dangond nella sua residenza a Valledupar

Quando pensava che i suoi problemi fossero finiti, il cantante colombiano Silvestro Dangond si trova ad affrontare un nuovo problema, questa volta economico, e l’artista si è appena riabilitato dopo aver vissuto un periodo forte della sua vita dipendente dall’alcolismo e ora deve digerire la rapina subita nella sua casa in Quartiere Casablanca di Valledupar, Colombiache ha lasciato perdite per milioni di dollari.

La città è sorpresa dopo l’incidente avvenuto nelle prime ore di domenica 19 novembre, quando i tre asociali sono entrati in casa e hanno disattivato l’allarme di sicurezza, dando loro la possibilità di fare tutto di nascosto. Per entrare hanno utilizzato un passepartout e una volta entrati sono andati direttamente nella stanza principale dove hanno trovato altro 250mila dollari in contanti, più di un miliardo di pesos colombiani.

Allo stesso modo, avrebbero preso sei orologi costosi dai marchi Cartier e Rolex, due femminili e gli altri quattro maschili, oltre a gioielli in oro. Tutti si chiedono come sia potuto avvenire il furto, ma l’assenza delle guardie giurate e della compagnia di residenza ha fatto scattare l’allarme, visto che non è stato registrato alcun ingresso forzato attraverso porte o finestre. Attorno a 2:30 del mattino Gli individui hanno lasciato la scena a bordo di un taxi e di una motocicletta che li aspettavano fuori.

-

IL Polizia Giudiziaria e Corpo Tecnico Investigativo (CTI) Le indagini sono già iniziate, a partire dal trasporto in ospedale di due dipendenti del vallenatero Unità di reazione immediata (URI) della Procura per dare la loro versione di quanto accaduto. Allo stesso modo, hanno esaminato le telecamere di sicurezza del luogo e raccolto alcune testimonianze dei vicini. Finora non è stata confermata esattamente la somma di denaro prelevata dai criminali, così come Dangond e la sua squadra sono rimasti in silenzio sulla situazione.

-

La notizia ha suscitato preoccupazione tra gli abitanti del settore, che esprimono la loro preoccupazione per l’insicurezza. Siamo preoccupati, qualcuno che ci porta musica e quello che fa è generare economia, come può superare tutto questo. Abbiamo paura, perché oggi è stato Silvestre, domani potrebbe essere qualcun altro. Abbiamo bisogno del sostegno della polizia per rafforzare la sicurezza quidisse uno dei residenti.

Ricordiamolo, qualche mese fa, l’eccessivo consumo di alcol del cantante “Le mie follie” Lo stava già portando a un punto di dipendenza e stava causando problemi intorno a lui, quindi sua moglie gli consigliò di entrare in un centro di riabilitazione, senza aspettare la risposta sorprendente del suo partner: “Gli dico: ‘Sì, me ne vado (era gennaio), accetto di essere cattivo.’ Quando un giorno mi sono svegliato e ho detto: “Sai una cosa?” “Non andrò in nessun centro, farò questa cosa da solo”, e così è stato.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

-

PREV INEGI inaugura il Laboratorio Microdati ad Aguascalientes
NEXT Il tribunale di Ica ha ricevuto le carte del caso Fujimori e deve valutare se rilasciare l’ex presidente | PERÙ