Una donna sarebbe stata impalata e uccisa vicino al ponte di Santander • La Nación

Una donna sarebbe stata impalata e uccisa vicino al ponte di Santander • La Nación
Una donna sarebbe stata impalata e uccisa vicino al ponte di Santander • La Nación

Un evento aberrante si è registrato ieri all’uscita nord di Neiva, che porta nel comune di Palermo. Una donna, apparentemente una senzatetto, è stata trovata accoltellata e seminuda sul lato del vecchio ponte di Santander. Le autorità stanno indagando su dove si trovi il responsabile.

Un crimine orribile ha sconvolto ieri la capitale di Huila. Una donna, di circa 30 anni, è stata ritrovata seminuda e con ferite provocate da un coltello sulla Statale 43, strada che dall’uscita nord di Neiva porta al comune di Palermo.

Circostanze

Come confermato dalla Polizia Metropolitana di Neiva, intorno alle 6.30 del mattino, hanno ricevuto la chiamata di allerta dalla comunità che informava la linea 123 del ritrovamento di una persona in stato vulnerabile lungo la strada.

La scoperta

È così che il quadrante CAI Santa Rosa si è recato sul posto, dove ha osservato la vittima che giaceva a terra accanto al vecchio Ponte Santander, con segni di violenza fisica. Il cadavere era di corporatura snella e indossava una camicetta fucsia, con pantaloncini rossi che arrivavano a metà delle gambe. Inoltre, aveva sangue sulla schiena e sul collo a causa di alcune coltellate subite in quelle zone.

Colpisce invece che nelle vicinanze ci fossero dei rami con i quali si presume sia stata trafitta. Al momento non è noto se la vittima sia stata aggredita sessualmente dal suo aggressore. Sarà la Medicina Legale a stabilire cosa è accaduto e quali sono state le cause che hanno portato alla sua morte.

L’investigazione

Sul posto erano presenti le unità del Modello nazionale di sorveglianza comunitaria dei Quadranti, incaricate di delimitare l’area mentre i membri della Sezione investigativa criminale arrivavano per svolgere le azioni urgenti.

Secondo alcuni testimoni, il defunto sarebbe un abitante di strada che frequentava il quartiere San Bernardo del comune Diez de Neiva. Al momento della stampa la sua identità era sconosciuta.

La Procura sta svolgendo attività investigativa, volta a raccogliere elementi probatori materiali e prove fisiche, che conducano all’identificazione di tale persona, e a determinare, con certezza, le circostanze di tempo, modo e luogo in cui tali eventi si sono verificati. .

Infine, la Polizia ha invitato i cittadini a fornire informazioni che consentano loro di identificare e perseguire la persona o le persone responsabili di questo caso, chiamando la linea 123 o recandosi presso le strutture SIJIN, dove vi sarà assoluta riservatezza.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “Penso che siano una merda”, ha detto e ha criticato nuovamente i governatori.
NEXT Conosci il Museo Provinciale “María Inés Koop” della Valcheta