Cartellone pubblicitario UFC Messico 2024: a che ora combattono Brandon Moreno, Pantera Rodríguez e Raúl Rosas Jr.?

lA UFC è tornato in Messico con un evento intitolato Brandon Moreno, Pantera Rodríguez e Raúl Rosas Jr., in programma all’Arena di Città del Messico. Gli appassionati di arti marziali miste assisteranno a una notte piena di azione e adrenalina nell’ottagono, con una carta stellare che promette combattimenti intensi.

Per l’evento di UFC Messico 2024i fan aspettano di vedere sabato prossimo, 24 febbraio, la rivincita tra i nativi di Tijuana Brandon Moreno e l’americano Brandon Royalval. Essendo l’evento principale della serata, questo scontro promette di essere uno dei momenti salienti della stagione.

Questo incontro e gli altri che si svolgeranno nell’Arena di Città del Messico hanno suscitato grande interesse tra i fan del arti marziali misteche mette in dubbio tutti i dettagli: programma e cartellone completo del ritorno dell’UFC nel Paese.

A che ora combatte Brandon Moreno: orari UFC Messico

  • Eliminatorie: 18:00
  • Carta principale: 21:00
  • Lotta stellare Brandon Moreno vs. Brandon Royval: Verso le 23:00.

Cartellone pubblicitario UFC Messico 2024

  • Brandon Moreno vs. Brandon Royalval
  • Brian Ortega vs. Yair Rodriguez
  • Francisco Prado vs. Daniel Zellhuber
  • Raúl Rosas Jr. vs. Ricky Turcios
  • Sam Hughes contro Yazmin Jauregui
  • Chris Duncan contro Manuele Torres

Preliminari UFC

  • Cristian Quiñonez vs. Raóni Barcelos
  • Gesù Aguilar vs. Mateus Mendonca
  • Edgar Chairez vs. Daniele Lacerda
  • Claudio Puelles vs. Fare Ziam
  • Vittorio Altamirano vs. Filippo Dos Santos
  • Erik Silva vs. Muhammad Naimov

Dove guardare il combattimento di Brandon Moreno dal vivo UFC Fight Night Mexico

La trasmissione televisiva in diretta è su FOX Sports e FOX Sports Premium

#Mexico

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Suggerimento sull’istruzione a Chubut: “Siamo convinti che tutti insieme possiamo cambiare il deterioramento”
NEXT Béliz: “Il governo nazionale ha fatto di tutto per un secondo sciopero”