il turismo è il più disastroso degli ultimi 20 anni, secondo Cotelco

il turismo è il più disastroso degli ultimi 20 anni, secondo Cotelco
il turismo è il più disastroso degli ultimi 20 anni, secondo Cotelco

La situazione peggiora nel isola Di Sant’Andrea perché il turismo non è stato incoraggiato negli ultimi anni, a Dati sull’occupazione degli hotel Cotelco sono i più disastroso negli ultimi due decenni. L’entità ha fornito numeri che in realtà non generano un picco di aumento nell’arrivo dei viaggiatori.

Nel 2021 tra marzo e aprile l’occupazione alberghiera è stata pari a circa il 47%; Nel 2022 l’attivazione economica è migliorata del 71% (marzo) e del 59% (aprile); Nel 2023 i dati erano molto scoraggianti perché solo tra marzo e Ad aprile sono arrivati ​​tra il 35 e il 40% dei turisti.

Le prospettive non potrebbero essere peggiori per questo 2024, a marzo non raggiungeva nemmeno il 30% dei viaggiatori. Al Cotelco gli alberghi convenzionati sono 42 e come affermato in una dichiarazione, sono rimasti “i loro letti rifatti” a Pasqua.

Il 90% della popolazione vive esclusivamente di turismo e ciò ha gravemente colpito l’economia della sua popolazione, un allarme lanciato proprio dall’anno scorso.

È come se la sfortuna fosse caduta su San Andrés, dal momento che Avianca ha annunciato che smetterà di trasportare otto rotte settimanali verso l’arcipelago, un’altra preoccupazione per il settore economico della regione.

ISOLA DI SAN ANDRÉ

Foto:Melissa Munera Zambrano

C’è speranza per gli abitanti di quell’isola e sarebbe il reddito dell’ Compagnia aerea Jet Smart, che si attendono ancora annunci su come sarà il suo funzionamento.

Secondo Cotelco, ci sono solo 20 voli e il calo negli ultimi anni è dovuto alle compagnie aeree low cost come Viva Air e Ultra afHanno aumentato troppo il costo dei biglietti per i turisti.

Ad aggiungere un’altra difficoltà è il mancato rispetto da parte del governo nazionale delle promesse annunciate lo scorso anno. Lo ha annunciato nella stessa data il Ministero dei Trasporti si stava negoziando l’esenzione da tasse come l’IVA alla benzina secondo la legge sul turismo; È passato un anno e il pagamento è ancora in corso.

Attualmente, le compagnie aeree che stanno raggiungendo San Andrés sono Avianca, Latam, Wingo e un volo internazionale della Copa Airlines.

Cotelco, ad esempio, fa un confronto dei prezzi con la carta del turismo, un anno fa ricevevano 42 voli e nel 2024 solo 20, questo significa che i soldi che entravano nel listino con detta carta si sono ridotti della metà, che oggi ha un valore di 140.000 pesos.

“Per tutta Pasqua non c’è stato un solo volo in più, la settimana è stata pessima. Veniamo da un anno molto difficile, come intendete sostenere il traffico se le tariffe sono alte? A gennaio è andata bene perché era tempo di vacanze, non sappiamo cosa succederà, c’è molta incertezza, solo le strade, solo i magazzini, l’occupazione oggi non aumenta più del 30%, c’è un albergo molto alto fornitura di 45mila posti letto, che “non funziona”, ha detto Julio Eduardo Jaramillo, presidente eletto dell’Anato, sezione di San Andrés.

“Non hanno applicato la legge sulle frontiere, non hanno tolto l’IVA sul carburante degli aerei, questo abbasserebbe i costi operativi e ci sarebbero più turisti”, ha detto il funzionario.

ISOLA DI SAN ANDRÉ

Foto:Melissa Munera Zambrano

Gli annunci del governo dello scorso anno

Guillermo Reyes, ex ministro dei Trasporti, ha fatto il Venerdì Santo 2023 facendo il punto sulla desolante situazione degli imprenditori. Durante la sua visita ha annunciato che durante questa settimana verrà rivista l’esenzione delle tasse come l’IVA sulla benzina prevista dalla legge sul turismo.

Inoltre, ha annunciato la dichiarazione di San Andrés come destinazione sociale, ai sensi della legge sul turismo, un altro strumento che permetterà nuovi sgravi fiscali, secondo i media El Isleño.

Reyes ha annunciato che attraverso la dichiarazione di emergenza aerea nel territorio insulare si potrebbero generare maggiori benefici dovuti alla diminuzione dei voli.

“Stiamo aspettando che la questione venga decisa. C’è un’iniziativa di diversi deputati di diversi partiti politici affinché la legge sul Piano di sviluppo ritorni a questo ritmo”, ha detto Reyes, e per il momento non è stato concordato nulla. , secondo le autorità dell’isola.

Melissa Munera Zambrano

Editoriale – NAZIONE – EL TIEMPO

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV I ricercatori dell’Università di Córdoba sviluppano un modello per integrare le colture agricole e l’energia fotovoltaica
NEXT Uno youtuber di Cali è stato catturato per terrorismo e per porto e fabbricazione di armi a Ibagué