I giocatori dell’Unión Magdalena sono separati e indagati per presunti collegamenti con scommesse illegali

I giocatori dell’Unión Magdalena sono separati e indagati per presunti collegamenti con scommesse illegali
I giocatori dell’Unión Magdalena sono separati e indagati per presunti collegamenti con scommesse illegali

L’ombra delle scommesse illegali riappare nel calcio colombiano, questa volta a causa delle indagini contro diversi giocatori del calcio colombiano Maddalena Unioneche erano separati dalla squadra.

Martedì si è appreso che tra i 6 e gli 8 calciatori sarebbero indagati per il loro presunto coinvolgimento in scommesse illegali.

I calciatori si stanno allenando con le serie minori della squadra, mentre la situazione è chiarita.

Tifosi dell’Unión Magdalena.

Foto:Maddalena Unione

Il programma Blog Deportivo, su Blu Radio, riferisce, citando fonti della Procura, che i giocatori “non sono stati sospesi, ma sono stati semplicemente separati perché sono indagini che riguardano scommesse illegali sul calcio”.

I media hanno addirittura rivelato i nomi dei giocatori separati dalla rosa: Efraín Ustariz, Cristian Bernardo Baldovino, José Mercado, Alain Guerrero, Arneth David González, Daiver Vega, Juan Carlos del Río e Serrano.

L’Unión Magdalena partecipa al torneo di promozione colombiano e attualmente si trova al 10° posto in classifica, con 10 punti.

Sfondo

Illustrazione delle scommesse.

Foto:Immagini IMAGO/YAY

La questione delle scommesse illegali ha scosso il calcio colombiano da febbraio, quando il presidente del Patriotas, César Guzmán, ha denunciato che scommettitori illegali avevano contattato giocatori della sua squadra.

“Questa situazione si sta verificando molto ripetutamente, soprattutto nelle squadre di Prima B (Torneo BetPlay), dove questi personaggi di dubbia reputazione, che si muovono nell’oscuro mondo delle scommesse e che sanno che i calciatori ricevono stipendi bassi, ne approfittano per tentarli con ingenti somme di denaro in cambio della manipolazione illegale del risultato, o di determinate situazioni che possono verificarsi sul terreno di gioco (rimesse laterali, rigori, calci d’angolo, cartellini, ecc.)”, ha affermato Acolfutpro in un comunicato diffuso in Agosto 2023.

Inoltre, nel maggio dello scorso anno, l’allora allenatore del Boca Juniors de Cali, Alessandro Guerreroha denunciato possibili partite truccate in cui sarebbero coinvolti giocatori della sua squadra.

GLI SPORT

Altre notizie sportive

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il direttore dell’Orchestra da Camera PUCV è il nuovo direttore dell’Orchestra Sinfonica Giovanile Regionale di Valparaíso – G5noticias
NEXT San Jaime presente a Chajarí nel fine settimana extra lungo, mostrando i suoi mestieri e le sue produzioni – Chajarí Digital