L’ufficializzazione di Daniel Jadue mette in tensione la scena politica: non resta che fissare data e ora | radiogramma-biobiotv

L’ufficializzazione di Daniel Jadue mette in tensione la scena politica: non resta che fissare data e ora | radiogramma-biobiotv
L’ufficializzazione di Daniel Jadue mette in tensione la scena politica: non resta che fissare data e ora | radiogramma-biobiotv

La richiesta di formalizzazione, avanzata dalla Procura Centro-Nord, nei confronti del sindaco di Recoleta ha suscitato diverse reazioni. Il Partito Comunista ha sostenuto Jadue, mentre l’opposizione è stata dura.

La Procura del Centro-Nord ha chiesto l’ufficializzazione contro il sindaco di Recoleta, Daniel Jadueper la sua presunta responsabilità nei reati di corruzione, amministrazione scorretta, frode finanziaria e frode. Per ora non resta che stabilire data e ora dell’istanza.

Da notare che, oltre al sindaco, Verranno formalizzate anche altre sette persone. Di fronte a questa accusa, il capo comunale ha risposto, attraverso il suo account X, sostenendo la sua innocenza.

“Dopo due anni e mezzo di indagini, accompagnate da una serie di fughe di notizie e speculazioni orchestrate dai media egemonici, Finalmente viene formalizzata un’indagine che mi ha causato molti danni personali e familiari.”, ha commentato.

Nella stessa linea, ha aggiunto che “questa formalizzazione, essendo avvenuto anni fa o dieci mesi dopo le elezioni, si svolge casualmente nel mezzo di un anno elettorale. “Non riesco a capire tanto in attesa di un’indagine dalla quale, vi assicuro, uscirò del tutto innocente”

Tutto questo sarebbe possibile irregolarità rilevate nell’Associazione cilena dei comuni con le farmacie popolari (Achifarp)presieduto dallo stesso Daniel Jadue.

Così, Best Quality denunciata per frode contro Achifarp, dove sono state fornite maschere e altri rifornimenti. Lui legale d’impresa, Mario Vargasha spiegato che “abbiamo presentato una denuncia per frode riguardante i miliardi di pesos che ci hanno defraudato”.

“Più tardi ci siamo resi conto degli strumenti che i funzionari di Achifarp, in particolare il signor Jadue, utilizzavano per continuare a frodarci. E intanto realizziamo tutte le richieste di beni e denaro che ci hanno fatto. Ciò ha effettivamente portato a un’auto-segnalazione (da parte di un funzionario dell’azienda).”

Tensione sulla scena politica dopo l’ufficializzazione di Jadue

La richiesta di formalizzazione contro il sindaco di Recoleta, Daniel Jadue, ha suscitato reazioni diverse e provocato una maggiore tensione tra il partito di governo e l’opposizione.

IL deputata Lorena Pizarro (PC) Ha sottolineato “che c’è una rivolta anticomunista molto brutale. Spero che questo non sia collegato a quello, ma se lo fosse sarebbe davvero un peccato, perché significa che non potremmo più fidarci nemmeno della giustizia”.

Da parte sua, il Senatore Daniel Núñez (PC) Ha assicurato che “non è la prima volta che si trova ad affrontare accuse di diverso tipo, alcune delle quali assolutamente infondate. Nel corso del procedimento giudiziario potrà avvalersi del suo diritto di difesa”.

Al contrario, l’opposizione è stata dura con il capo comunale. Lui deputato ed ex candidato sindaco a Recoleta, José Carlos Meza (Partito Repubblicano), ha sostenuto che il sindaco “deve dare molte spiegazioni, era ora che cominciasse a darle davanti alla Corte di Giustizia. “È perseguitato, ma dalla giustizia, dalla possibile responsabilità di crimini commessi dalla sua persona durante la sua amministrazione”.

Anche il consigliere di Recoleta, Felipe Cruz (RN), ha aggiunto che “in consiglio, e come unico consigliere dell’opposizione, abbiamo avvertito fin dal primo giorno della gravità di questi eventi. Ci sembrava ovvio, chiaramente, che costituissero reati. Ci auguriamo che Jadue non cerchi le solite scuse e affronti la giustizia”.

Controlla tutti i dettagli nella nota completa.

La richiesta di formalizzazione, avanzata dalla Procura Centro-Nord, nei confronti del sindaco di Recoleta ha suscitato diverse reazioni. Il Partito Comunista ha sostenuto Jadue, mentre l’opposizione è stata dura.

La Procura del Centro-Nord ha chiesto l’ufficializzazione contro il sindaco di Recoleta, Daniel Jadueper la sua presunta responsabilità nei reati di corruzione, amministrazione scorretta, frode finanziaria e frode. Per ora non resta che stabilire data e ora dell’istanza.

Da notare che, oltre al sindaco, Verranno formalizzate anche altre sette persone. Di fronte a questa accusa, il capo comunale ha risposto, attraverso il suo account X, sostenendo la sua innocenza.

“Dopo due anni e mezzo di indagini, accompagnate da una serie di fughe di notizie e speculazioni orchestrate dai media egemonici, Finalmente viene formalizzata un’indagine che mi ha causato molti danni personali e familiari.”, ha commentato.

Nella stessa linea, ha aggiunto che “questa formalizzazione, essendo avvenuto anni fa o dieci mesi dopo le elezioni, si svolge casualmente nel mezzo di un anno elettorale. “Non riesco a capire tanto in attesa di un’indagine dalla quale, vi assicuro, uscirò del tutto innocente”

Tutto questo sarebbe possibile irregolarità rilevate nell’Associazione cilena dei comuni con le farmacie popolari (Achifarp)presieduto dallo stesso Daniel Jadue.

Così, Best Quality denunciata per frode contro Achifarp, dove sono state fornite maschere e altri rifornimenti. Lui legale d’impresa, Mario Vargasha spiegato che “abbiamo presentato una denuncia per frode riguardante i miliardi di pesos che ci hanno defraudato”.

“Più tardi ci siamo resi conto degli strumenti che i funzionari di Achifarp, in particolare il signor Jadue, utilizzavano per continuare a frodarci. E intanto realizziamo tutte le richieste di beni e denaro che ci hanno fatto. Ciò ha effettivamente portato a un’auto-segnalazione (da parte di un funzionario dell’azienda).”

Tensione sulla scena politica dopo l’ufficializzazione di Jadue

La richiesta di formalizzazione contro il sindaco di Recoleta, Daniel Jadue, ha suscitato reazioni diverse e provocato una maggiore tensione tra il partito di governo e l’opposizione.

IL deputata Lorena Pizarro (PC) Ha sottolineato “che c’è una rivolta anticomunista molto brutale. Spero che questo non sia collegato a quello, ma se lo fosse sarebbe davvero un peccato, perché significa che non potremmo più fidarci nemmeno della giustizia”.

Da parte sua, il Senatore Daniel Núñez (PC) Ha assicurato che “non è la prima volta che si trova ad affrontare accuse di diverso tipo, alcune delle quali assolutamente infondate. Nel corso del procedimento giudiziario potrà avvalersi del suo diritto di difesa”.

Al contrario, l’opposizione è stata dura con il capo comunale. Lui deputato ed ex candidato sindaco a Recoleta, José Carlos Meza (Partito Repubblicano), ha sostenuto che il sindaco “deve dare molte spiegazioni, era ora che cominciasse a darle davanti alla Corte di Giustizia. “È perseguitato, ma dalla giustizia, dalla possibile responsabilità di crimini commessi dalla sua persona durante la sua amministrazione”.

Anche il consigliere di Recoleta, Felipe Cruz (RN), ha aggiunto che “in consiglio, e come unico consigliere dell’opposizione, abbiamo avvertito fin dal primo giorno della gravità di questi eventi. Ci sembrava ovvio, chiaramente, che costituissero reati. Ci auguriamo che Jadue non cerchi le solite scuse e affronti la giustizia”.

Controlla tutti i dettagli nella nota completa.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Rioja ha superato l’80% di occupazione alberghiera – La 4×4 Radio
NEXT Storico: prima vinificazione nel centro della città di Mendoza