Mercoledì 3 aprile le notizie più importanti dall’Armenia e da Quindío

Mercoledì 3 aprile le notizie più importanti dall’Armenia e da Quindío
Mercoledì 3 aprile le notizie più importanti dall’Armenia e da Quindío

Armenia

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

La Quinta Divisione dell’Esercito ha rafforzato la presenza militare alla frontiera tra Quindío e Tolima per impedire l’ingresso del nuovo blocco di dissidenti delle FARC in quel dipartimento.

1.000 soldati sono incaricati di sorvegliare le montagne della catena montuosa centrale e di impedire il passaggio di gruppi armati organizzati attraverso i corridoi di mobilità che comunicano con i dipartimenti di Valle del Cauca e Tolima.

Il generale di brigata José Bertulfo Soto, comandante della Quinta Divisione, ha dichiarato: “Non ci sono gruppi armati a Quindío, intendono entrare, ma eseguiremo le nostre operazioni di stabilità per bloccare e impedire loro l’ingresso nel dipartimento attraverso questa catena montuosa attraverso il corridoi di mobilità che provengono da Tolima e dalla Valle.”

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

Il governatore di Quindío, Juan Miguel Galvis Bedoya, ha affermato che è necessario insistere nel lavoro svolto in questi corridoi di mobilità: “la sicurezza appartiene a tutti e invito il Governo Nazionale a lavorare in unità per il nostro territorio”.

Durante il Consiglio di Sicurezza, i sindaci dei comuni hanno espresso le loro preoccupazioni e hanno chiesto al governo dipartimentale di aumentare le forze in questi settori

Il sindaco di Calarcá, Sebastián Ramos, ha indicato che a seguito di questi annunci si prevede un aumento dei casi di estorsione non solo da parte di dissidenti ma anche da parte della criminalità comune che approfitta di questa situazione.

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

La difesa della donna che ha provocato un incidente mortale in Armenia ha chiesto una misura diversa dal carcere

Il Primo Tribunale penale municipale con funzione di controllo delle garanzie dell’Armenia ha ripreso l’udienza della richiesta di misura assicurativa nei confronti della 29enne Melissa Cortés Guzmán per il reato di omicidio colposo aggravato nell’incidente stradale in cui ha perso la vita il motociclista Arlés Arbeláez. , 50 anni.

L’avvocato difensore, Sandra Milena Urrea, ha affermato che Melissa non era predisposta a influenzare la vita, quindi non c’è alcuna intenzione nonostante le opinioni divergenti generate dal caso. Riguardo alla pena minima di 53 mesi, ha precisato che il giudice di controllo di garanzia non è quello che condanna, ma prevede il pericolo futuro.

Ha precisato che i 53 mesi vanno ridotti fino al 12,5% per l’accoglimento delle accuse e quanto prima si farà tanto maggiore sarà il beneficio poiché non permette il logorio della giustizia, per cui la pena potrebbe essere inferiore a 48 mesi.

Ha chiesto la liberazione immediata e se il suo cliente dovesse essere colpito, potrebbe trattarsi di una misura di sicurezza non detentiva in termini di comparizione periodica davanti all’autorità stabilita dal giudice, ma ha sottolineato che se è necessaria la privazione, allora deve essere domiciliare.

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

Il giudice è intervenuto sottolineando che riconosce che la società è danneggiata, ma deve agire in conformità con la legge e bilanciare i diritti dell’imputato e della vittima. Ha detto che analizzerà tutto il materiale probatorio e gli interventi delle parti per decidere in merito alla definizione della richiesta avanzata dalla Procura che si tratti di una misura di sicurezza in un istituto penitenziario. Per quanto sopra, l’udienza è stata sospesa e fissata per lunedì 8 aprile alle ore 14,30.

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

Nelle ultime ore parenti e amici hanno tenuto un sit-in davanti alla Procura per richiamare l’attenzione delle autorità affinché nel processo di giustizia vengano fornite garanzie per fare giustizia.

Nancy Morales, cugina della vittima, ha annunciato il suo disaccordo con l’accusa del reato di omicidio colposo aggravato, che ritiene non generi un risarcimento globale nella pena che le sarà inflitta, che è di 4 anni, e accettando l’accusa avrà anche una riduzione in ciò in cui non crede, niente di giusto per la gravità dell’evento nel portare via la persona amata.

Vale la pena notare che la donna coinvolta nel caso è detenuta a Calarcá mentre prosegue il processo giudiziario.

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

Il presidente dell’ordine degli avvocati di Quindío Luis Alfonso Ramírez Hincapié, attraverso un comunicato, ha respinto gli attacchi, le minacce e le diffamazioni contro la penalista in questo caso Sandra Milena Urrea Orlas

Nel comunicato si legge: “Per nessun motivo, né lei né chiunque agisca sotto la tutela della Costituzione, della legge e delle norme procedurali, nel rispetto dei propri doveri professionali, dovrà essere intimidito o sottoposto al pubblico ridicolo”,

Ramírez Hincapié ha concluso: “anche se è comprensibile il grande impatto sociale e l’ampia copertura mediatica dell’evento legato all’incidente stradale in cui purtroppo è morto un cittadino e di cui Melissa Cortés è stata ritenuta responsabile, non si può da nessun punto di vista e in nessuna circostanza , siate onesti riguardo al modo in cui, dai social network e dai canali di informazione, viene attaccato, squalificato e molestato l’avvocato Urrea Orlas, che si è caratterizzato per aver esercitato la professione con etica, rettitudine e onestà. .

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

Studenti dell’Università di Quindío hanno denunciato attraverso i social network un caso di molestie sessuali all’interno di uno dei bagni del secondo piano della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Quindío, dove uno studente avrebbe molestato due donne.Il rapido intervento delle guardie giurate presenti hanno arrestato lo studente e lo hanno consegnato alla polizia, che non lo ha catturato perché non vi era flagranza di reato.

Il rettore dell’Università di Quindío, Luis Fernando Polanía, ha spiegato che il Welfare Istituzionale ha attivato il percorso Punto Violeta che offre un’assistenza completa per affrontare tempestivamente le denunce legate alla violenza e alla discriminazione di genere nel campus universitario.

Inoltre, nella dichiarazione si menziona che il caso è stato deferito all’ufficio del procuratore generale per adottare le misure legali necessarie per aiutare a prevenire casi simili in futuro. Le vittime sono state curate presso il centro sanitario universitario e i loro genitori sono stati informati dell’accaduto, fornendo loro il sostegno e l’accompagnamento professionale di cui hanno bisogno.

Proprio nelle ultime ore si è verificato un sit-in presso la Facoltà di Scienze della Formazione Uniquindío in cui studenti e insegnanti hanno ripudiato questo caso di violenza di genere. La preside della Facoltà di Scienze della Formazione Ligia Janneth Molina Rico ha respinto questi eventi e ha affermato che in quanto donna ripudia gli eventi ed è consapevole della situazione affinché non si ripeta.

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

Monitoraggio permanente a Quindío di fronte alla stagione delle piogge, le organizzazioni umanitarie forniscono raccomandazioni

E nel dipartimento la stagione è già iniziata, come si è visto nei giorni scorsi a causa delle forti piogge che hanno generato emergenze in diversi comuni.

La direttrice dell’Unità dipartimentale di gestione dei rischi, Diana Milena Giraldo, ha affermato che il panorama attuale si estenderà fino al mese di giugno, motivo per cui è stato stabilito un incontro con il comitato di gestione delle catastrofi per generare la preparazione preventiva e l’organizzazione istituzionale necessarie per eventualità che possono verificarsi quali grandinate, alluvioni improvvise, frane e alluvioni.

Mando un messaggio ai cittadini nel senso di controllare le coperture dei tetti delle case, raccogliere correttamente i rifiuti per evitare danni.

Nello stesso senso, ha affermato che i comuni andini, a causa della loro area geografica, sono i più vulnerabili e per questo ricevono un’attenzione speciale.

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

CRQ e la polizia ambientale salvano un cane selvatico che era entrato in una scuola rurale in Circasia

Gli eventi sono stati registrati presso l’istituto scolastico del villaggio di Llanadas, dove il responsabile ambientale del CRQ del comune è arrivato in uniforme dopo aver risposto alla chiamata della comunità che segnalava la presenza dell’esemplare di fauna selvatica nelle strutture scolastiche dalla notte scorsa. .

L’esemplare è stato portato dalla Polizia Ambientale al Centro Tutela e Valutazione della Fauna Selvatica per la valutazione e la successiva restituzione nel suo habitat naturale.

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

L’Ufficio del Sindaco dell’Armenia ha guidato il processo per esprimere interesse al Ministero dei Trasporti a concludere un accordo con i comuni con limiti comuni, al fine di eliminare, per i veicoli di tipo taxi, il Modulo Unico di Viaggio Occasionale verso l’Aeroporto Internazionale El Edén.

La presente manifestazione di interesse è stata firmata dai sindaci di Armenia, Salento, Circasia, Montenegro e La Tebaida.

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

Per non fermare il dramma per gli utenti e i familiari degli affiliati all’EPS Asmet Salud di Quindío, dall’Armenia i parenti di un uomo ricoverato nel reparto di terapia intensiva della clinica Café lanciano un SOS per il trasferimento del loro parente in una struttura superiore clinica di livello per ricevere un trattamento adeguato

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

Non esiste un diritto, il tunnel pedonale dell’ospedale San Juan de Dios in Armenia resta abbandonato, chiuso e sottoutilizzato da diversi mesi, nonostante sia ormai in potere di corpocultura, verrebbe aperto solo per mostre

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

A Quindío promuovono un progetto per la costruzione della scuola del pensiero e della pace

La deputata Jessica Obando ha sottolineato che diverse organizzazioni popolari e comunitarie si stanno basando sulla scuola di pensiero collettivo e di costruzione della pace in Armenia, Calarcá, Circasia, La Tebaida, Montenegro e Quimbaya.

Secondo lui, sulla base dell’allarme tempestivo sull’uso dei minori nelle bande criminali, è fondamentale formulare questo tipo di progetti, dato che le autorità negano la situazione.

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

A tutti i beneficiari del Programma Colombia Mayor, inizierà la consegna del ciclo 3 (marzo 2024), dal 4 al 20 aprile 2024, attraverso il suo operatore bancario SUPERGIROS nei punti Facilísimo nel Dipartimento di Quindío.

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

L’Armenian Housing Development Company sarà guidata da Harrison Santamaría Huertas come nuovo manager di Fomvivienda.

Nel mese di aprile, i lavoratori dipendenti affiliati al Comfenalco Quindío delle categorie A e B dovranno presentare il certificato scolastico dei loro beneficiari di età compresa tra 12 e 18 anni con 364 giorni per continuare a ricevere la quota monetaria mensile concessa dal Fondo.

Per rispettare pienamente questa procedura, i lavoratori convenzionati devono presentare il modello del certificato scolastico, scaricabile dal sito comfenalcoquindio.com, compilare i campi e richiedere la firma al rettore dell’istituto scolastico dove studiano i loro beneficiari.

TITOLI DI NOTIZIE D’ARMENIA E QUINDÍO

Nello sport, il ciclista quindiano, nato a Quimbaya, Diego Pescador è arrivato secondo al Palio del Recioto in Italia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La figlia del governatore di Camagüey sarebbe arrivata negli Stati Uniti.
NEXT Come ha reagito Javier Milei allo scandalo Oscar Zago, secondo Martín Menem