Santa Fe fa i numeri di ciò che il “fine settimana” extra lungo ha lasciato alle spalle : : Mirador Provincial : : Santa Fe News

Nonostante il contesto economico nazionale, che comprende aumento dei servizi, dei beni di consumo e dei combustibilitra gli altri, si aggiunse alle battute d’arresto di molte famiglie a causa del epidemia di dengueil movimento nelle principali destinazioni turistiche di Santa Fe ha concluso un “weekend” extra lungo interessante per il settore.

La festa XXL che univa la Pasqua al Giorno dei Veterani e dei caduti delle Malvinas “È stato molto positivo per il settore del turismo”, pubblicato dalla Confederazione Argentina delle Medie Imprese (Came). Nei sei giorni in cui è durato il fine settimana hanno viaggiato 3,2 milioni di persone e hanno speso 1.667 milioni in cibo, bevande, alloggio, trasporti, attività ricreative e acquisti vari.

Secondo Came, nei due ponti dell’anno hanno viaggiato 5,8 milioni di turisti e speso 984.526 milioni di dollari. Foto: Giunta Provinciale

Questo martedì, alla fine del lungo fine settimana, una strada nazionale 11 – nel dipartimento della Capitale – potrebbe essere più trafficata del solito, con un gran numero di automobili. Anche le direttrici provinciali 2 e 4 hanno registrato un notevole flusso di traffico, oltre ai camion che rientravano nei corridoi diretti ai porti.

Destinazioni di Santa Fe

Nei complessi situati lungo le Route 1 e 11, “i cabañeros hanno registrato un’occupazione pari quasi al 100%” -pubblica Came-, il che significa un miglioramento rispetto all’ultimo ponte di carnevale, per quanto riguarda questo settore.

Le città della costa di Santa Fe, come Santa Rosa de Calchines, Cayastá, Helvecia o San Javier, erano molto affollate, soprattutto da turisti locali provenienti da Córdoba. Coloro che soggiornavano nella zona lungo il fiume facevano gite in barca e in kayak, pesca guidata e passeggiate a cavallo.

Il capoluogo di provincia ha offerto una ricca agenda turistica, ricreativa, culturale e gastronomica promuovendo la Settimana del Pesce di Rio, con sconti del 15% sugli alloggi. Inoltre sono state organizzate visite guidate alle chiese e al centro storico. Nel Blocco dei Gesuiti hanno proposto un menù di visite guidate con slogan come “Storie dietro l’immagine”, una passeggiata che prestava particolare attenzione alla storia del Miracolo della Vergine a Santa Fe, “La fede di ieri e di oggi” e “Cammino di Papa Francesco”, tra gli altri. Molti turisti scelgono di esplorare la città a bordo del Bus Turistico.

Ad Esperanza – secondo lo stesso rapporto – si è concentrato il turismo religioso prettamente ecumenico, con circuiti attorno alle chiese e incontri liturgici.

Capitolo a parte per Rosario, dove l’impatto dei tragici eventi delle ultime settimane e dell’insicurezza si è fatto sentire con un calo del 50%, rispetto alla Pasqua degli altri anni.

Il governatore ha visitato le città di Cayastá, San Javier e Romang, visitando gli spazi che fanno parte delle attrazioni della zona per promuovere l’attività. Foto: Governo della Provincia

La costa come asse

Il Corridoio Costiero, lungo la Strada Provinciale 1, è uno degli assi del piano di sviluppo turistico portato avanti dal Governatore Massimiliano Pullaro. Per consolidare questa linea di lavoro, portata avanti dal Ministero del Turismo sotto il Ministero dello Sviluppo Produttivo, presieduto da Gustavo Puccini, il governatore ha visitato le città di Cayastá, San Javier e Romang, visitando gli spazi che fanno parte delle attrazioni della zona. potenziare l’attività. Inoltre in ciascuna sede sono stati siglati accordi di diversa natura.

Pullaro era accompagnato dal Ministro del Governo e dell’Innovazione, Fabián Bastia; il segretario generale del governatorato, Juan Cruz Cándido; il direttore provinciale del Turismo, Samuel Sager; i sindaci di Cayastá, Edgardo Berli; di San Javier, Maribel González; de Romang, Sergio Ramseyer; e il senatore del dipartimento di Garay, Germán Baumgartner, tra le altre autorità.

“Credevamo fosse una giornata importante in questo momento di lungo weekend per visitare i musei esplorare parte della storia della provincia di Santa Fe in quello su cui stiamo iniziando a lavorare, ovvero il Corridoio Turistico Costiero, come avevamo promesso, che va da San José del Rincón a Romang e da Romang a Villa Ocampoprendendo tutto ciò che è Jaaukanigás”, ha espresso.

“Vogliamo dargli importanza ed è per questo che abbiamo già stanziato 300 milioni di pesos per l’intero corridoio per iniziare a costruire un piano turistico per questa zona, come abbiamo detto, perché qui ci sono cose davvero affascinanti da mostrare”, ha detto il governatore . In questo senso si è posto come obiettivo iniziale anche “la prossima stagione estiva; “Ci stiamo preparando per questo.”

Impatto nazionale

Secondo l’indagine Came, l’impatto economico diretto, misurato a prezzi reali, è stato superiore del 70% rispetto allo scorso anno, con un visitatore che, in media, ha speso 47.913 dollari al giorno, il 16,1% in più rispetto al 2023 (a prezzi reali) e ha avuto una permanenza media di 4,1 giorni. L’aumento dell’esborso si spiega, in gran parte, perché la misurazione riguarda un periodo superiore del 50% rispetto alla Settimana Santa 2023, che aveva due giorni di ferie in meno.

Alcune tratte turistiche sono crollate tra mercoledì e venerdì, con ritardi che hanno triplicato il tempo di un viaggio normale. Mentre con Aerolíneas Argentinas hanno viaggiato solo 282mila persone.

Gli incontri religiosi dominavano l’agenda di ogni città, ma erano ben accompagnati da festival, gare sportive e fiere gastronomiche.

Finora quest’anno, Ci sono due fine settimana lunghi, durante i quali hanno viaggiato 5,8 milioni di turisti e speso 984.526 milioni di dollari (1.158 milioni di dollari).

I turisti internazionali continuano ad essere molto presenti nelle destinazioni locali, anche se è stato più evidente anche l’entusiasmo degli argentini di recarsi nei paesi vicini, approfittando di vantaggi di cambio o benefici temporanei, soprattutto verso Cile e Uruguay.

CITTÀ DI SANTA FÉ

Altre notizie su questo argomento

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Nota: ecco come governeranno la vetta e la targa a Villavicencio questo giovedì
NEXT Galleria fotografica Feste di San José a Hontanares de Eresma