Gli investimenti andranno a beneficio della raffinazione del petrolio a Santiago de Cuba • Lavoratori

Gli investimenti andranno a beneficio della raffinazione del petrolio a Santiago de Cuba • Lavoratori
Gli investimenti andranno a beneficio della raffinazione del petrolio a Santiago de Cuba • Lavoratori

Un totale di 18 progetti e cinque investimenti in esecuzione stanno alimentando i lavori nella raffineria di petrolio Hermanos Díaz, nella provincia di Santiago de Cuba.

Gli investimenti favoriranno la vitalità e la sicurezza delle operazioni della Raffineria di petrolio di Santiago de Cuba. Foto: Betty Beatón

Secondo l’ingegnere della raffineria di petrolio Hermanos Díaz, direttore degli investimenti dell’industria di Santiago, “ci sono diverse azioni che si stanno realizzando in questo momento per garantire la vitalità dell’impianto e la sua sicurezza”, e a breve e medio termine, altre dovranno essere sviluppato.

“Siamo nella fase di preparazione di tutto ciò che costituisce la riparazione capitale degli Impianti 1 e 2, progettando di migliorare la tecnologia, con uno studio di fattibilità immediato per il numero 2, il principale di cui disponiamo oggi.

“Come obiettivi prioritari, prepariamo la riparazione dell’HTU o dell’idrofine, poiché è lì che si ottiene la massima qualità del diesel e di altri prodotti, così come la riparazione capitale dello stabilimento 1, dove si trovano gli assortimenti chiari (benzina, turbocarburante ) si ottengono valori molto elevati.

Sánchez Montoya ha commentato che si stanno facendo progressi “anche in un progetto di flussometria, per garantire la tracciabilità della lavorazione e che non ci siano perdite di carburante, e anche nel rafforzamento dei sistemi antincendio e parafulmini, oltre ai sistemi anti-incendio mezzi di sversamento, dedicati a ridurre al minimo gli impatti ambientali nella baia.

In dialogo con i Lavoratori, l’ingegnere Jorge Luis Sánchez Montoya, direttore degli investimenti dell’industria di Santiago, ha commentato i miglioramenti che si realizzeranno a breve e medio termine. Foto: Romero Chang

Il direttore dell’importante stabilimento di Santiago ha menzionato anche gli investimenti per migliorare lo stoccaggio in serbatoi, fiale, cabine anti-sversamento e, cosa importante, la costruzione di alloggi per i lavoratori in base ai profitti che realizzeremo”.

Dopo diversi anni di una situazione produttiva molto complessa, che ha portato a perdite economiche, una squadra di tecnici e operai, guidata dall’ingegnere Víctor Manuel Díaz Despaigne, ha materializzato gli adeguamenti tecnologici che hanno permesso la lavorazione di un olio “pesante” la cui “corrida” è fatto solo a Santiago de Cuba.

L’inventiva ha dato buoni risultati, favorendo anche l’ottenimento e la distribuzione dei profitti, nonché la produzione di olio combustibile, gasolio e asfalto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Per il tuo animale domestico: ecco come funziona il cellulare veterinario gratuito del Comune
NEXT Hanno denunciato i membri di una biblioteca mapuche che “occupano” la stazione ferroviaria di Roca